Page Index Toggle Pages: 1 [2]  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) quanta didattica  nelle trascrizioni (Read 12746 times)
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10575
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #20 - 07. Apr 2006 at 10:00
Print Post Print Post  
Eh beh, altro che Bach, Busoni ci ha messo di tutto di più!
Anche Busoni, secondo Rattalino, sarà stato guidato dall' orgoglio luciferino  Undecided Undecided
E comunque se l' "orgoglio luciferino" fa fare quei capolavori .... che vi devo dire, ben venga!!  Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lorentz
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #21 - 10. Apr 2006 at 10:22
Print Post Print Post  
Quote:
Eh beh, altro che Bach, Busoni ci ha messo di tutto di più!

Infatti! Ric_Rad direbbe che Busoni ha tirato fuori un "Bach-Abarth" Cheesy Cheesy  Embarrassed Embarrassed
  
Back to top
 
IP Logged
 
Ric_Rad
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #22 - 10. Apr 2006 at 11:03
Print Post Print Post  
Cheesy si in effetti Bach con l'assetto ribassato qualche spoiler e la marmitta tagliata (per valorizzare i bassi) suona meglio Cheesy Cheesy

Ric
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10575
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #23 - 10. Apr 2006 at 11:05
Print Post Print Post  
Si chiaccherate chiaccherate ma non mi avete ancora detto cosa ne pensate del commento di Rattalino.  Cheesy
E' vero che Liszt è stato orgoglioso?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Ric_Rad
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #24 - 10. Apr 2006 at 11:24
Print Post Print Post  
mah listz senz'altro avrà voluto "fare lo sboroooone" avrà pensato "vi faccio vedere io la nona di beethoven...!"...lui si è lasciato andare e qualcuno per scherzo gli ha montato il motore della ferrari sul pedale del pianoforte   Cheesy Cheesy

credo sia andata così,

ma attendo trepidante un commento del nostro Lisztomania al riguardo e mi accoderò come il più fedele accolito alla sua parola

Ric Cheesy Cheesy Cheesy Cheesy Cheesy Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lastregadellenote
Ex Member
*


W questo FORUM!!!

Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #25 - 10. Apr 2006 at 11:55
Print Post Print Post  
ci ha abbandonati  Sad Sad
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lorentz
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #26 - 10. Apr 2006 at 12:03
Print Post Print Post  
Uffa Pepe come sei intransigente Angry Angry Angry Smiley Smiley
Io di recente ho ascoltato la quinta (non amo infangarmi troppo con le trascrizioni Cheesy Cheesy) con Gould ai comandi e, nonstante l'accoppiata esplosiva Liszt-Gould non ho colto un particolare stravolgimento dell'opera. Per quanto riguarda lo stile pianistico non rispondente alle caratteristiche beethoveniane, bisogna vedere se di un opera si vuole ottenere una trascrizione od una traduzione.

In goni caso, come ha detto Ric_Rad, sarei molto curioso di sentire anch'io il commento di Listzomania.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Ric_Rad
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #27 - 10. Apr 2006 at 12:04
Print Post Print Post  
in che senso?

Ric
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lorentz
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #28 - 10. Apr 2006 at 12:37
Print Post Print Post  
Nel senso che rispettando l'opera, rispettando le parti, rispettando lo stile, rispettando quello che aveva in testa  Beethoven(e chi lo sa cosa aveva in testa?), forse il risultato sarebbe stato uguale a quello che avrebbe ottenuto Manzoni se avesse continuato a trascrivere parola per parola il manoscritto del "suo Anonimo" autore.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Ric_Rad
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #29 - 10. Apr 2006 at 16:13
Print Post Print Post  
no scusa lorentz il mio "che senso?" era riferito alla dichiarazione di strega che lisztomania ci ha abbandonati

Ric
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lorentz
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #30 - 10. Apr 2006 at 16:17
Print Post Print Post  
Quote:
no scusa lorentz il mio "che senso?" era riferito alla dichiarazione di strega che lisztomania ci ha abbandonati

Ric

Non c'e' problema Angry Angry
Tanto io soffro di allucinazioni Angry Angry ???

Cheesy Cheesy Cheesy Cheesy Cheesy Lips Sealed
  
Back to top
 
IP Logged
 
Lisztomania
Ex Member
*


Liszt e solo Liszt

Gender: Male
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #31 - 10. Apr 2006 at 16:53
Print Post Print Post  
Io mi dispiace non vi ho abbandonati è che ho avuto da fare però non posso aiutarvi perchè lo so che Liszt ha trascritto le sinfonie ma io non ce le ho
Comunque se ha fatto delle parafrasi tipo il rigoletto non è che si sostituisce lo fa per incantare il pubblico se poi uno non vuole non ci va
Ma io mi sto prudente perchè come ripeto non le conosco
  
Se sai fare Liszt sai fare tutto
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10575
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #32 - 10. Apr 2006 at 16:58
Print Post Print Post  
Liszto! Bentornato!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mephistofele
God Member
*****
Offline


Il pianista sul lago

Posts: 1387
Location: inferno
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Male
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #33 - 19. May 2006 at 16:53
Print Post Print Post  
Oggi ho ascoltato la versione della Fantasia K.475 di E. Grieg per due pianoforti eseguita da Richter e Leonskaja. La conoscete ?
Pensieri ?

Cry Cry
  

La mia musica è compresa meglio dai bambini e dagli animali.&&- Igor Stravinsky -
Back to top
 
IP Logged
 
Ric_Rad
Ex Member


Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #34 - 21. May 2006 at 19:53
Print Post Print Post  
Undecided Undecided no cavolo mai sentita...hai un disco?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mephistofele
God Member
*****
Offline


Il pianista sul lago

Posts: 1387
Location: inferno
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Male
Re: quanta didattica  nelle trascrizioni
Reply #35 - 30. May 2006 at 21:42
Print Post Print Post  
noooo, ascoltata alla radio

Sad
  

La mia musica è compresa meglio dai bambini e dagli animali.&&- Igor Stravinsky -
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 [2] 
Send Topic Send Topic Print Print