Normal Topic Opinione metodo di studio (Read 9799 times)
epsilon
New Member
*
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 10
Joined: 12. Aug 2007
Opinione metodo di studio
12. Aug 2007 at 23:55
Print Post Print Post  
Salve,
ho 33 e da circa 4 mesi ho iniziato a prendere lezioni private di pianoforte. La voglia e l'entusiasmo è tanta ma non capisco il metodo di studio della mia maestra. Premetto che insegna da anni e che ha sopratutto molti ragazzini tra i suoi allievi.

Mi aspettavo un metodo di studio classico fatto almeno all'inizio di tanta tecnica e poco altro. Invece sto studiando seguendo i libri di James Bastien (Corso di pianoforte per adulti). Il libro in effetti è una carrellata di tutto quello che è necessario sapere per suonare il pianoforte e propone per ogni nuovo concetto brevi pezzi su cui esercitarsi. All'inizio imparare le note facendo sempre gli stessi "pezzettini" è stata dura (sono stato costretto a farli anche all'indietro pur di esercitarmi nella lettura ed alla fine ho integrato con materiale scaricato)

Dopo due mesi visto che rispondevo molto bene a questo genere di lezioni (forse restando sorpresa che un 33enne potesse imparare bene e velocemente?) mi ha introdotto allo studio delle scale dove anche li me la sto cavando egregiamente. Al momento mi sta facendo studiare su un pezzo di musica contemporanea di cui non farò il nome per pudore e per rispetto di voi altri  Embarrassed

La mia domanda è semplice. Ma è normale che un corso sia articolato in questo modo? Non ho modo di confrontarmi con altri miei coetanei quindi non capisco se la mia maestra è prevenuta nei miei riguardi (per l'età più che altro) o effettivamente sta seguendo un metodo adatto a me. Inoltre alla mia domanda se avrei fatto solfeggio o altro lei mi ha subito risposto che è inutile in quanto non dovendo sostenere l'esame per il conservatorio a questo punto è più importante imparare a suonare piuttosto che seguire un programma obbligatorio per chi aspira a diplomarsi (tra l'altro non utile ai fini didattici secondo lei).

Mi dite cosa ne pensate? Grazie.
  

"Cuochi ambulanti soffriggono musica."
&&da "Colleghi trascurati" di P. Conte
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Opinione metodo di studio
Reply #1 - 13. Aug 2007 at 07:40
Print Post Print Post  
Ciao epsilon, intanto benvenuto!
Per quanto riguarda il metodo della tua insegnante è sempre difficile dire qualcosa, forse avrà voluto "tastare" la tua voglia di studiare ed è partita con un metodo molto blando.
Lo conosco il Bastien per adulti, e in effetti, dato che per gli adulti che partono da zero non sempre è facile capire cosa sarà meglio per loro, viene usato spesso.
A che punto sei del metodo? Perchè se sei abbastanza avanti, diciamo che hai passato la posizione di DO dell'inizio, e sei passato anche alle altre, potresti essere tu a iniziare il discorso con la tua insegnante, dicendo che ti piacerebbe anche affrontare un percorso un pò più classico, con gli studi, i piccoli pezzi di auturi importanti.
Per il programma ministeriale (quello che poi porta al diploma) sono d'accordo che sia inutile seguirlo per filo e per segno, però c'è da dire che è un programma che gradualmente porta ad affrontare tutte le problematiche che si incontrano nello studio.
Per cui un bel libro di studi, i primi brani polifonici fino ai primi moderni (ci sono anche delle raccolte nuove molto carine, magari dopo vado a cercarti il topic dove ne avevamo parlato), sonatine e repertorio vario sono comunque, secondo me, indispensabili.
Che poi si scelga un compositore che non è in programma ministeriale, che sappiamo essere molto vecchio (purtroppo) è un altro discorso, ma comunque cercare di rimanere nelle linee didattiche del programma, che da quel punto di vista non è fatto male, secondo me è importante.

  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Opinione metodo di studio
Reply #2 - 13. Aug 2007 at 07:48
Print Post Print Post  
Guarda se ti possono interessare questi topics

il primo è "Quali antologie oltre il Cesi Marciano"
http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1141206794

qui si parla di programmi di studio:
http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1162745321

questo invece è un topic dove si parla di una nuova edizione, curata da Michele Gioisa, dei piccoli minuetti e preludi di Bach, potrebbe interessarti:
http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1168468782
  
Back to top
 
IP Logged
 
epsilon
New Member
*
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 10
Joined: 12. Aug 2007
Re: Opinione metodo di studio
Reply #3 - 13. Aug 2007 at 09:56
Print Post Print Post  
Grazie mille per la tua risposta. Per quanto riguarda Bastien ho quasi terminato il primo dei due volumi e adesso mi inizia a stare un pò stretto in quanto i pezzi proposti sono troppo incentrati sui soli concetti introdotti e troppo piccoli oltretutto. Vorrei iniziare a provare altro e magari mi affiderò alle antologie che mi hai proposto. Il mio dubbio sta nel fatto che non ho visto nulla di studi per la velocità, il meccanismo, esercizi tecnici, brani di repertorio, la polifonia, etc...cioè solo metodo finora. Quindi mi chiedo che genere di brani posso affrontare? E' necessario studiare la tecnica per questi brani?
Per quanto riguardo il mio personale percorso al momento non saprei ancora dove "buttarmi" al momento mi interessa imparare. Ma mi chiedo quando sarà importante scegliere. Esiste un momento preciso in cui bisogna fare una scelta piuttosto che un'altra?
Inoltre volevo sapere quanto lo studio di pezzi moderni sia utile? Per intenderci ecco quello che sto adoperando al momento

http://www.pianoeforte.it/cgi-bin/pub/wa_public.cgi?__mode=print_prod&prod_id=31...

A sentire molti utenti di questo forum studiare pezzi classici mi viene spontaneo chiedermi se lo studio di questa antologia è altrettanto utile.

  

"Cuochi ambulanti soffriggono musica."
&&da "Colleghi trascurati" di P. Conte
Back to top
 
IP Logged
 
marpi
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 25
Joined: 29. Dec 2014
Re: Opinione metodo di studio
Reply #4 - 01. Jan 2015 at 00:25
Print Post Print Post  
Provo a riavviare la discussione, perchè anche io mi pongo le stesse domande di epsilon. Ora dopo diversi anni chiederei all'iniziatore della discussione come si è mosso e quali risultati ha raggiunto e se può darmi qualche consiglio. Adesso anche io ho quasi finito il primo volume ma l'ho quasi sospeso forse sbagliando. La filosofia del mio maestro è che è importante andare avanti e sicuramente si migliora sempre pochino solo che a volte non mi sembra di affrontare difficoltà sfidanti e temo che in questo caso i miglioramenti si siano ma non particolarmente significativi. Grazie a tutti coloro che interverranno.
Per spiegarmi meglio gli argomenti sono tantissimi, se come faccio adesso io inizio a farne uno di questi e faccio i primi esercizi e poi passo ad altro argomento e faccio anche di questo i primi esercizi e cosi via dopo un anno ho toccato 10 aspetti ma pur facendo sempre piccoli miglioramenti forse non se ne sedimenta nessuno.
  
Back to top
 
IP Logged
 
F. Franciszek Esperanto
Full Member
***
Offline


Esperanto sempre

Posts: 213
Joined: 10. Oct 2010
Gender: Male
Re: Opinione metodo di studio
Reply #5 - 03. Nov 2015 at 19:03
Print Post Print Post  
Il Bastien per adulti l'ho fatto anche io, ma rispondo solo sul solfeggio.
Dipende molto da dove si intende arrivare. Che tipo di musica si ha nel mirino... se classica certamente un poco serve. Almeno le basi, le terzine ecc.
Diciamo il primo anno di solfeggio ma diluito anche in 2-3 anni; o il primo volume del Bona. È per imparare a leggere la musica, non per fare un esame.

Alternative: oggi c'è Youtube, se hai dubbi su una cinquina, trovi il pezzo e la imiti; o con un programma srivi la battuta in dubbio e la ascolti. Però se una cosa la padroneggi è meglio, non perdi tempo su internet (che poi ti viene la tentazione di aprire Facebook e perdi 1 ora).
Se si vuole fare da accompagnamento al pianobar invece si può saltare il solfeggio... ma male non fa mai. Però la maestra è maestra...
  
Back to top
 
IP Logged
 
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 372
Joined: 25. Apr 2010
Re: Opinione metodo di studio
Reply #6 - 07. Jul 2016 at 16:30
Print Post Print Post  
Su YouTube trovi anche lezioni! !!!
A volte si trova del buono
ma un maestro...ci vuole penso
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2008
Joined: 04. Mar 2010
Re: Opinione metodo di studio
Reply #7 - 10. Jul 2016 at 09:53
Print Post Print Post  
Non esiste il metodo di studio universale che vada bene a tutti, siamo tutti diversi per fortuna, su youtube ci siano dei video che fanno vedere come studia un pezzo classico Chick Corea ed un altro di come lo studia Glenn Gould, due approcci diversi ma efficaci entrambi.
Sul solfeggio: al di là se uno devo o meno sostenere un esame, il solfeggio andrebbe fatto almeno per 1 anno a mio avviso, questo perchè se si impara a leggere si potrà velocizzare anche lo studio, perchè si potranno iniziare pezzi ed esercizi da soli senza che ogni volta ci sia l'insegnante che debba mostrarceli nota per nota.
  
Back to top
 
IP Logged