Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Pianoforti digitali, cosa scelgo ? (Read 85689 times)
ziofrank
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 4
Joined: 14. Jan 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #40 - 15. Jan 2009 at 11:05
Print Post Print Post  
ciao, ora come ora c'è solo un piano digitale che valga la pena di essere preso seriamente in considerazione: CLAVIA NORD STAGE 88 TASTI. Oppure KURZWEIL, tutti i piani digitali della kurzweil sono fantastici. Il resto lo lascerei perdere. ciao
ziofrank
  

si è liberi solo quando si è stati schiavi.
Back to top
 
IP Logged
 
moro30
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 4
Joined: 25. Jan 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #41 - 31. Jan 2009 at 11:20
Print Post Print Post  
ROLAND V-PIANO oppure Bosendorfer CeusMaster (quest'ultimo costa un botto)  Grin
  
Back to top
 
IP Logged
 
Matt
God Member
*****
Offline



Posts: 719
Joined: 23. Nov 2008
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #42 - 20. Apr 2009 at 18:59
Print Post Print Post  
Buona sera a tutti i pianisti


Ho già presentato il mio problema nella sezione Pianoforte e ora come ora mi sto indirizzando verso un pianoforte digitale, come consigliato da organettoXX (XX sta per un numero, era 64? non ricordo Embarrassed )

Lui personalmente mi ha consigliato un KAWAI CA51, e ho visto in numerosi siti che è un gran bello strumento, ma per alcuni (anche qui ho letto a tal proposito) il suono campionato è leggermente scadente, o cmq non all'altezza della meccanica dei tasti, unica (imho).

Io avrei anche Synthogy Ivory Grand Pianos come software da abbinarci, ma accendere il pc per ogni esecuzione/studio sarebbe un po' scomodo...


Ero così indirizzato verso questo piano quando ho letto il post di ziofrank, che mi ha fatto nascere una curiosità: in un bel negozio di pianoforti ho avuto il piacere di provare un KURZWEIL Mark Pro TWOi, che mi ha estasiato per quanto riguarda i timbri campionati del grand piano, ma non troppo per la meccanica dei tasti, un po' troppo leggeri se confrontati con il mezza coda con il quale seguo le lezioni del mio maestro.

Qualcuno ha avuto modo di suonarlo? che mi dite?  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
organino64
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 388
Joined: 15. Feb 2009
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #43 - 21. Apr 2009 at 09:28
Print Post Print Post  
Io l'ho provato spento, come faccio sempre prima con tutti, proprio per non lasciarmi influenzare dal suono, e non l'ho voluto neppure accendere dato che la tastiera non mi ha convinto per niente.
Tornando ai CA della Kawai (ti rispondo quì che è la corretta sezione), non sono l'unico a ritenere che attualmente, grazie alla loro meccanica siano lo stato dell'arte nel settore dei pianoforti digitali, ed i prezzi sono assai concorrenziali. Il CA51 ha la stessa meccanica dei modelli superiori, la polifonia è a 96 note, più che suifficiente per il servizio che deve svolgere. Puoi scrivere o telefonare a Furcht e chiedere dove si trova il rivenditore più vicino a casa tua, così da andare a provarlo. Meglio sempre acquistare da negozi, anzichè in rete. Io l'ho preso (il CA5) in un grande negozio della mia città, che mi ha fatto un prezzo più basso del prezzo più basso trovato in rete. Ad alcuni non piace troppo il suono, ma è questione di gusti personali. Io sono soddisfatto della sua voce. Devi considerare che la cosa più importante è la tastiera, poi, se hai un pc con buona cpu e scorta di ram, puoi sempre collegarcelo via MIDI e avere i suoni dei pianoforti più blasonati.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Matt
God Member
*****
Offline



Posts: 719
Joined: 23. Nov 2008
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #44 - 21. Apr 2009 at 17:01
Print Post Print Post  
Grazie per avermi risposto anche qui Smiley

cestinato il Mark Pro, adesso mi metto alla ricerca del CA51
  
Back to top
 
IP Logged
 
Bruc3
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 9
Joined: 03. Aug 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #45 - 06. Aug 2009 at 08:07
Print Post Print Post  
cia a tutti... ho deciso di imparare a  suonare il piano... un po' da autodidatta e un po' con lezioni di una mia amica... ho studiato per anni la chiatarra classica e spero che ciò mi sia d'aiuto.. comque: devo acquistare il mio primo pianoforte, digitale, in quanto costa meno che acustico. In un primo momento, disponendo di un budget massimo di 800 euro, avevo visto lo yamaha ydp s30, carino, col mobiletto economico ecc., ma ho notato che ha un'uscita di volume bassa (con due sole casse da 6 W), e poi non ho letto post su questo piano; in molti invece hanno acquistato la p85, ma non so la potenza delle casse di esso... voi cosa mi consiglierete da una fascia che va da 600 a 800 euro... ovviamente anche se non è yamaha... basta che vada bene per iniziare uno studio hobbistico (il tempo non mi permette studi più impegnativi che quelli hobbistici!) Secondo voi quale dei due ha la tastiera migliore e piu' simile a quella di un vero piano? Alcuni dicono che la p85 ha tasti che sembrano semipesati... Accetto ogni consiglio!
Grazie a tutti Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Kristall80
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 5
Joined: 22. Sep 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #46 - 23. Sep 2009 at 14:05
Print Post Print Post  
Ciao a tutti,  Suono il piano da qualche anno , avendo un budget massimo di 1000 €  ( Non sarebbe male anche meno) e leggendo varie discussioni , ho potuto constatare che le migliori marche sul mercato sono yamaha oppure kawai, posto che sia così voi quali modelli mi consigliereste ?   se decidessi invece di prendere un usato, cosa mi consigliereste?
L'importante è che sia presente una buona meccanica e che simuli al meglio il pianoforte acustico dai forum ho letto che la "Progressive hammer Action della  Yamaha è paragonabile al Progressive Harmonic Imaging della kaway è vero?

Ho sentito parlare bene dello  Yamaha YDP-140 Arius, soprattutto della parte estetica , in questo caso saremmo attorno agli 800€ (Nuovo)

Ho raccolto informazioni anche sul  kaway CN-22 900€ (Nuovo)
Che se non sbaglio ha la risonanza, più watt dello yamaha e possibilità di dual split 

Devo aggiungere che dovendo sistemare il piano in casa , la parte estetica è comunque importante e mi sembra che ambedue i modelli che ho scelto rispondano bene a questa esigenza...

Mi scuso se ho usato qualche termine improprio o detto qualche castroneria ma finora ho suonato con una tastiera casio piuttosto vecchiotta , priva chiaramente di sensibilità al tocco etc....  pianto

Grazie in anticipo a tutti ! Roberto
  
Back to top
 
IP Logged
 
Kristall80
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 5
Joined: 22. Sep 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #47 - 30. Sep 2009 at 00:20
Print Post Print Post  
Non c'è proprio nessuno qui ?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mauro1980
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 47
Joined: 13. Jan 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #48 - 13. Jan 2010 at 10:54
Print Post Print Post  
ziofrank wrote on 15. Jan 2009 at 11:05:
ciao, ora come ora c'è solo un piano digitale che valga la pena di essere preso seriamente in considerazione: CLAVIA NORD STAGE 88 TASTI. Oppure KURZWEIL, tutti i piani digitali della kurzweil sono fantastici. Il resto lo lascerei perdere. ciao
ziofrank


Quote:
Lui personalmente mi ha consigliato un KAWAI CA51, e ho visto in numerosi siti che è un gran bello strumento, ma per alcuni (anche qui ho letto a tal proposito) il suono campionato è leggermente scadente, o cmq non all'altezza della meccanica dei tasti, unica (imho).

[/color]


organino64 wrote on 15. Jan 2009 at 11:05:
Tornando ai CA della Kawai (ti rispondo quì che è la corretta sezione), non sono l'unico a ritenere che attualmente, grazie alla loro meccanica siano lo stato dell'arte nel settore dei pianoforti digitali, ed i prezzi sono assai concorrenziali. Il CA51 ha la stessa meccanica dei modelli superiori
Devi considerare che la cosa più importante è la tastiera, poi, se hai un pc con buona cpu e scorta di ram, puoi sempre collegarcelo via MIDI e avere i suoni dei pianoforti più blasonati

[color=#0066ff]


Ciao a tutti

Ho iniziato a suonare il pianoforte, a casa ho una vecchia testiera Yamaha PSR-600 con cui mi divertivo a comporre e suonare cose semplici.

Da tre mesi a questi parte ho iniziato un corso di pianoforte, facciamo esclusivamente musica classica.

Col maestro suono un pianoforte digitale della Orla, e la mia tastiera non ha nulla in confronto, qualcuno più esperto di me ha scritto che con la tastiera disimpari, quindi  meglio lasciarla perdere.

A questo punto quale scelta compiere? budget attorno ai 1000€, 1000€ indicativamente, se con qualche centinaia di € in più si può fare un salto di qualità significativo, sono felice di prenderlo in considerazione.

Leggendo ed ascoltando in giro, a quella cifra Yamaha P140 sembrerebbe il best buy

Altri invece parlano di Kawai CA51, Kurzweil o CLAVIA NORD STAGE
sembrerebbero molto meglio

Per me la cosa più importante sono i tasti, l'audio lo considero meno importante, dopotutto potrei sempre collegarci un amplificatorino T-amp (ottimi con la musica da pianoforte) e due altoparlanti ad alta efficienza,
(i pianoforti sono dotati anche di uscita audio digitale, tipo l's/pdif?)

Una uscita audio per le cuffie di qualità ed una presa USB sarebbero necessarie

Cosa consigliate?
E' meglio spendere 1000€ per un nuovo o 1000€ per un usato?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mat98
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 7
Joined: 12. Jan 2010
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #49 - 13. Jan 2010 at 17:35
Print Post Print Post  
Ciao! Per Mauro1980 io consiglierei il pianoforte digitale Casio Privia PX-110. Purtroppo non ha l'uscita USB, e ha un prezzo che solitamente si aggira sui 500 euro. Ha due uscite cuffie e anche il midi in e out. Credo che potresti attaccare un amplificatore all'uscita cuffie ma io non ho mai provato. Per quello che riguarda i tasti sono 88 pesati e sembra quasi di suonare un vero piano.
GIUDIZIO MIO: molto valido per principianti.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mauro1980
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 47
Joined: 13. Jan 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #50 - 13. Jan 2010 at 18:58
Print Post Print Post  
Ciao MAt

Interessante il tuo commento, proponi qualcosa sui 500€
Con le tastiere sui 1000€ secondo te il salto di qualità non è significativo?

La presa USB dovrebbe servire a salvare le proprie riproduzioni?
e farle poi leggere da altri pianoforti o sbaglio?

Se poi volessi adottare altri campionamenti, potrei installarli da pc?

bye

Mauro
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mauro1980
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 47
Joined: 13. Jan 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #51 - 31. Jan 2010 at 15:52
Print Post Print Post  
organino64 wrote on 21. Apr 2009 at 09:28:
Tornando ai CA della Kawai (ti rispondo quì che è la corretta sezione), non sono l'unico a ritenere che attualmente, grazie alla loro meccanica siano lo stato dell'arte nel settore dei pianoforti digitali, ed i prezzi sono assai concorrenziali. Il CA51 ha la stessa meccanica dei modelli superiori, la polifonia è a 96 note, più che suifficiente per il servizio che deve svolgere. Puoi scrivere o telefonare a Furcht e chiedere dove si trova il rivenditore più vicino a casa tua, così da andare a provarlo. Meglio sempre acquistare da negozi, anzichè in rete. Io l'ho preso (il CA51) in un grande negozio della mia città, che mi ha fatto un prezzo più basso del prezzo più basso trovato in rete. Ad alcuni non piace troppo il suono, ma è questione di gusti personali. Io sono soddisfatto della sua voce. Devi considerare che la cosa più importante è la tastiera, poi, se hai un pc con buona cpu e scorta di ram, puoi sempre collegarcelo via MIDI e avere i suoni dei pianoforti più blasonati.


Ieri sono stato nella città di Sant'Ambrogio dove ho provato i Roland HP203 e 207, ed il Kawai CA18, CA51 e uno della serie economica CL

anch'io condivido le considerazioni fatte da Organino,
benché abbia suonato pochissimo sugli acustici, il Kawai ha una meccanica più fedele rispetto al Roland (considerare che ho suonato sua una PHA II Ivory feel non l'entry level)
Nella fascia di prezzo attorno ai 1500€ (quella del CA18, il più economico con la AWA Grand PRO II, il CA51 ha solo speakers maggiorati e qualche funzione in più tipo USB e più strumenti, ma non importanti a mio parere) il CA18 è la miglior scelta per chi vuole una meccanica più fedele possibile ai pianoforti a coda.

Il suono..., qui sta la parte dolente, Roland per me è migliore, non è solo una questione di campionamenti come dice Organino, ma secondo me incide molto anche il generatore di suoni, quando premo forte e a lungo il tasto, il decadimento del Roland mi sembra più naturale, il Kawai mi dava la sensazione di qualcosa che si ripeteva

Della Roland sta uscendo la serie 300 (302, 305 e 307) che soppianterà la 200, con il SuperNatural hanno migliorato ulteriormente quest'aspetto.

Concludendo Roland ha più funzionalità, miglior suono, è migliore nell'elettronica mentre Kawai più fedele come meccanica.

Condividete?

Ultima considerazione su tasti leggeri e pesanti

Pesante non significa migliore, più fedele come scrivono alcuni, il rivenditore Furcht mi diceva che ultimamente tutti i grandi produttori di acustici stanno invertendo la tendenza diffusa fino a pochi anni fa per cui il tasto del pianoforte doveva essere pesante.
Si pensava che un pianoforte coi tasti pesanti fosse una buona palestra, cosicché non si avrebbero avuti problemi futuri con pianoforti d'ogni genere.
Questo ha causato tendiniti ed altri problemi, in più, il pianista doveva mettere molta più forza durante l'interpretazione.
Ora si fanno pianoforti con tasti più leggeri rispetto a prima, in modo che il pianista non debba applicare troppa forza e possa così concentrare sull'interpretazione il pezzo, riuscendo meglio a "colorarlo".
  
Back to top
 
IP Logged
 
Tiritiritin
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 34
Joined: 26. Jan 2010
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #52 - 01. Feb 2010 at 20:49
Print Post Print Post  
organino64 wrote on 21. Apr 2009 at 09:28:
Devi considerare che la cosa più importante è la tastiera, poi, se hai un pc con buona cpu e scorta di ram, puoi sempre collegarcelo via MIDI e avere i suoni dei pianoforti più blasonati.

Tanto vale non comprarsi un piano digitale allora, se ogni volta devo scomodarmi ad accendere e attaccare il pc. No, no, il suono è importante eccome, tanto quanto la tastiera.

Mauro1980 wrote on 13. Jan 2010 at 18:58:
Se poi volessi adottare altri campionamenti, potrei installarli da pc?

Guarda, non me ne intendo dei digitali, ma mi sa che non funziona proprio così. I suoni di un digitale non li cambi, quello che puoi fare è buttare fuori segnale MIDI dal digitale e interpretarlo come vuoi con vari programmi a pc, ma poi il suono deve uscire dalle casse del pc, non da quelle del mobile. Tanto vale comprarsi una tastiera muta a questo punto.
  
Back to top
 
IP Logged
 
myth
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 12
Joined: 12. Aug 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #53 - 02. Feb 2010 at 12:58
Print Post Print Post  
organino64 wrote on 21. Apr 2009 at 09:28:
Io l'ho provato spento, come faccio sempre prima con tutti, proprio per non lasciarmi influenzare dal suono, e non l'ho voluto neppure accendere dato che la tastiera non mi ha convinto per niente.
Tornando ai CA della Kawai (ti rispondo qui che è la corretta sezione), non sono l'unico a ritenere che attualmente, grazie alla loro meccanica siano lo stato dell'arte nel settore dei pianoforti digitali, ed i prezzi sono assai concorrenziali. Il CA51 ha la stessa meccanica dei modelli superiori, la polifonia è a 96 note, più che suifficiente per il servizio che deve svolgere. Puoi scrivere o telefonare a Furcht e chiedere dove si trova il rivenditore più vicino a casa tua, così da andare a provarlo. Meglio sempre acquistare da negozi, anzichè in rete. Io l'ho preso (il CA5) in un grande negozio della mia città, che mi ha fatto un prezzo più basso del prezzo più basso trovato in rete. Ad alcuni non piace troppo il suono, ma è questione di gusti personali. Io sono soddisfatto della sua voce. Devi considerare che la cosa più importante è la tastiera, poi, se hai un pc con buona cpu e scorta di ram, puoi sempre collegarcelo via MIDI e avere i suoni dei pianoforti più blasonati.



Sono completamente d'accordo...
Anch'io ho un CA5
  
Back to top
 
IP Logged
 
Mauro1980
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 47
Joined: 13. Jan 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #54 - 04. Feb 2010 at 19:11
Print Post Print Post  
Ciao

Oggi sono stato in un altro negozio dove hanno tanti marchi ed ho provato un stage piano della serie P Yamaha, il P85
Mi sto sempre convincendo di più che per il mio livello bassissimo la cosa migliore sia aver un piano coi tasti pesati e basta.
Spendere soldi in tastiere particolari con scappamenti, mobili, amplificazioni e diffusori di alto livello in questo momento non servirebbe.
Ho visto che la P85 (se non sbaglio ha sostituito la P70) costa meno di 600€, probabilmente comprerò quella, oppure la P155 che sostituisce la P140 ma costa il doppio, 1200€ ed all'inizio non credo valga la pena.
Non so come la pensate, ma spendere soldi quando si è agli inizi... credo sia un po da pirla...
Mi piacerebbe avere i tasti in legno come le Kawai, ma spendere ora più di 1100/1200€ non credo sia ben ponderato

Dopotutto ho appena iniziato e non so tra un anno o due che livello avrò raggiunto... sono ottimista sui miei progressi
ma è tutto da vedere

Per imparare qualcosa come la P85 credo sia la scelta migliore

Qual'è il pianoforte digitale di qualità meno costoso sul mercato?

La domanda così formulata da sembrare stupida intende, escludendo Orla e altri marchi che mi sembra di qualità nettamente inferiore ai grandi marchi giapponesi (Yamaha, Kawai, Roland), qual'è il pianoforte "serio" meno costoso? credo lo Yamaha P85 a 550€ o c'è qualcosa a meno?
C'è qualcosa di economico con tasti in legno?

Saluti

Mauro
  
Back to top
 
IP Logged
 
myth
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 12
Joined: 12. Aug 2009
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #55 - 06. Feb 2010 at 09:41
Print Post Print Post  
Hai indicato una fascia di prezzo piuttosto ampia (da 550 a 1200 euro)...
Sul limite minimo potresti scegliere anche pianoforti della serie Casio privia (come qualcuno ha già scritto), ci sono dei modelli abbastanza evoluti sulle 600 euro...
Yamaha è comunque un piano sicuramente affidabile. Col P85 ho suonato alcune volte e mi sono trovato bene.
Il resto dipende da tante cose (se vuoi acquistare un pf per questa fase iniziale di studio con la prospettiva di cambiarlo con uno magari acustico in futuro o un pf tendenzialmente definitivo; se lo usi solo a casa tua o può/potrà servirti per suonare da qualche parte...).
Ciao
  
Back to top
 
IP Logged
 
LaMinore
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 5
Joined: 05. Mar 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #56 - 06. Mar 2010 at 11:12
Print Post Print Post  
Ciao ragazzi.. anch'io sto per compiere il passo di prendere un digitale.
Ero indirizzata verso un yamaha clavinova ydp 140 che starebbe intorno alle 700 .. In giro ho letto buone opinioni ,ma non avendo alcuna esperienza avrei piacere se magari qualcuno che l'avesse mi desse qualche consiglio in più o mi indirizzasse sulle caratteristiche del modello ..Vi ringrazio in anticipo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
apprentice
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 17
Joined: 15. Mar 2010
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #57 - 15. Mar 2010 at 23:41
Print Post Print Post  
Ciao ragazzi, avrei un piccolo quesito da porvi. Finalmente posso acquistare un pianoforte digitale, però vorrei chiedervi un consiglio : a me piace molto il roland hp 302, solo che molte persone, mi sconsigliano di acquistarlo dato il prezzo e magari prendere un piano che costi meno, magari un roland rp 201 che si trova a 300-400 euro in meno.
Voi che ne pensate? stò iniziando a valutare anche un kawai ca51, sulla stessa fascia di prezzo del roland... sono veramente indeciso!
  
Back to top
 
IP Logged
 
lordcenzin
New Member
*
Offline



Posts: 3
Joined: 07. Apr 2010
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #58 - 07. Apr 2010 at 19:14
Print Post Print Post  
Salve a tutti,
ormai mi sono deciso che voglio imparare a suonare il pianoforte...dopo tanti anni...

ho pensato, che comodità sia logistica che di portafoglio, un pianoforte elettrico (digitale) è conveniente.

inizialmente ero orientato sul casio cpd 100, che credo sia abbastanza diffuso all'inizio....soprattutto perchè volevo mantenermi sul range 350-450 euro

Poi ho sentito tutti parlare bene del yamaha p85, oggi l'ho visto...ma nn ci capisco molto...sembra "bello" eheheh...ma costava circa 600 euro (un po' troppo)

Insieme c'era il yamaha dgx 530, sempre 88 tasti, con in più accompagnamenti vari...usb etc etc...che costava 550

vorrei fare un po' di domande, chiedo scusa in anticipo se sono stupide...ma per raggiungere un minimo di comprensione ho passato un giorno intero tra i forum Smiley

Mi chiedevo, ok che io non farò il musicista, ma a livello di piano...che differenze ci sono?

i piani elettrici quando sono "pesati", sono tutti semipesati (come mi ha detto il negoziante) o sono pesati (come mi pare di capire dalle caratteristiche dei modelli citati) come vedo da internet?

mi consigliate dei modelli tipo il p85 di eventuali marche ma con qualità simile se cce ne sono? se no...su cosa mi consigliate di puntare?

Grazie anticipatamente...spero di essere capitato nel forum giusto Smiley

attendo con pazienza Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Shiningkeyboard
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 5
Joined: 11. Apr 2010
Gender: Male
Re: Pianoforti digitali, cosa scelgo ?
Reply #59 - 11. Apr 2010 at 10:25
Print Post Print Post  
se è per cominciare, e non per preparare il diploma studiando ore al giorno, anche il da te citato Casio cdp 100 va benissimo.
la meccanica è molto buona, è leggero, costa pochissimo.. il suono è quello che è (ma puoi affiancare un modulino stile gem rp-x, anche se mi pare abbia qualche problema con la dinamica..);

ho visto che qualcuno prima, in risposta a qualcun altro, ha consigliato il clavia NS.. bah, a me non piace. prendendolo come Stage piano, e basta, non piace per niente: la meccanica è piuttosto molla e ha poco ritorno; di contro ha dei suoni stupendi, una sezione VA e un clone hammond, quindi la tastiera è un compromesso per suonarci un po' di tutto, di certo non per essere un pianoforte..
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6
Send Topic Send Topic Print Print