Page Index Toggle Pages: 1 ... 6 7 [8]  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) www.tecnicapianistica.com ---happy fingers (Read 52470 times)
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1958
Joined: 04. Mar 2010
Re: www.tecnicapianistica.com ---happy fingers
Reply #140 - 03. Oct 2016 at 09:38
Print Post Print Post  
10dita wrote on 02. Oct 2016 at 12:05:
Gent.mi, provo a dar pur io un piccolo contributo.


Riguardo lo strumento “ausiliario” qui discusso, mi limito per ora a rilevare che nel libro omonimo, in appendice, (“Musica, design e riabilitazione, un’incontro armonico” pag. 98) vi sono interessanti informazioni riguardo l’uso del dispositivo ed in generale sulla biomeccanica della mano etc.


Tiziano Poli in tutto il libro sopra citato affronta la materia (“Happy Fingers. La via fisiologica e naturale per la tecnica pianistica”) in maniera molto razionale, corretta ed efficace.

Nessuno, con un minimo di senso della realtà, può pensare che l’uso di tale strumento possa far diventar come la famosa pianista sopra citata.

Come, ovviamente, nessun dei famosi “metodi” (il tanto discusso Hanon, e company) potrà mai sortir tale effetto magico.

Pensare di usare questi “strumenti” (Happy Fingers, Hanon etc.) senza aver a monte certe conoscenze e senza il supporto di un esperto, non può che portar ad un vicolo cieco, e pur “pericoloso”.

Come sempre, e sempre sarà, è il “come” che qualche effetto sortirà.

Cordiali saluti


trovo interessante per la discussione :" l'aiuto di un esperto", questo, a cui non avevo pensato prima riduce di molto i potenziali fruitori dell'oggetto, solo concertisti di un certo livello o amatori facoltosi potranno permettersi, nel caso decidessero di utilizzare l'oggetto, di avvalersi dell'ausilio di un esperto e poi c'è da dire che l'oggetto dovrebbe essere utilizzato dopo anni anni di studio...
Avevo già letto articoli, visto documentari a riguardo della medicina applicata agli strumentisti (malattie professionali per esempio...) l'argomento è molto importante soprattutto per chi deve suonare per ore ore al giorno.
Se fosse davvero efficace l'oggetto in questione allora dovrebbe essere adottato dai conservatori, per renderlo disponibile gratuitamente agli allievi...

Vorrei che l'inventore dell'oggetto e i suoi collaboratori ci spiegassero:

1) il motivo del costo
2) eventuali effetti indesiderati... controindicazioni
3) se il brevetto è depositato



  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 6 7 [8] 
Send Topic Send Topic Print Print