Poll
Poll Question: Over 30 quanto tempo al giorno dedicate allo studio?



« Created by: fabiovin70 on: 27. Nov 2008 at 08:24 »
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio? (Read 45142 times)
Violet
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 44
Joined: 03. Dec 2009
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #40 - 05. Dec 2009 at 08:17
Print Post Print Post  
@Ugo Uti grazie del benvenuto, per l'invito a cena rimanendo in tema potrei farti una pasta alla Norma  Smiley

@Organino64 la domenica è il giorno dedicato maggiormente alla famiglia  Smiley e agli amici è il giorno che riesco a studiare meno  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #41 - 29. Dec 2009 at 15:01
Print Post Print Post  
da: Bösendorfer Inviato su: 14. Jan 2009 alle 23:48
Quote:
In pensione da ormai tre anni e mezzo, non perdo tempo davanti alla televisione, che detesto, e non avendo (quasi) altro da fare, suono il pianoforte circa sei/sette ore distribuite nell'arco della giornata.
E' una passione che continua a crescere col passare degli anni.


io rientro nel gruppo minoritario che non raggiunge i 30 m al giorno... lavoro fino a tardi e non sono ancora pensionato  Sad  (se e quando lo sarò seguirò quanto ha scritto Bosendorfer).

Per lo studio ritengo che bisogna programmarsi degli obiettivi precisi ed avere la costanza di raggiungerli, anche se il tempo da impiegare si trova difficilmente.

Dal momento che la preparazione è funzione del tempo di studio ma anche di livello di concentrazione e di interesse, chi non è musicista ed ha altri impegni deve necessariamente ottimizzare e concentrare lo sforzo su un obiettivo (naturalmente raggiungibile) alla volta. La costanza e la perseveranza sono naturalmente necessarie.

Con così poco tempo a disposizione, io per imparare un pezzo a memoria (o quasi) ci metto molto tempo, ma non importa: meglio un passetto alla volta che stare sempre fermo.  Wink
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #42 - 29. Dec 2009 at 15:11
Print Post Print Post  
Ciao strimpella! Benvenuto! Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #43 - 29. Dec 2009 at 15:29
Print Post Print Post  
Grazie del benvenuto Pepe.

Me gusta mucho aquel que està escrito en tu firma:
a partire de mañana comenzaras el primer dia del resto de tu vida.

Tenemos la misma idea.

Sei spagnolo o ti piace semplicemente la musica spagnola (Albeniz, De Falla, Granados etc.) ?
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #44 - 29. Dec 2009 at 15:42
Print Post Print Post  
Que bien che!!  Cheesy

No, allora, prima di tutto sono una bimba  Cheesy e non sono spagnola, sono mezza argentina  Cheesy ma ancora ne devo fare di strada per scrivere bene, invece tu sei bravissimo!! Amo l'Argentina, già prima di conoscere mio marito (argentino) e vorrei vivere in Patagonia, davvero, ma sono più io a volermi trasferire che lui ... quindi...  Undecided ormai mi sono un pò rassegnata...  Undecided
Tu invece? Spagnolo?
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #45 - 29. Dec 2009 at 16:07
Print Post Print Post  
Scusa Pepe per il genere maschile che ho inconsapevolmente usato.
Shocked
Io sono italiano e purtroppo non sono mai stato in Argentina. Da quanto ho sentito deve essere meravigliosa! (in Andalusia invece ci sono andato spesso).
Smiley
Il mio amore per il ritmo spagnolo risale a quando studiavo chitarra (Asturias e la danza del molinero erano i pezzi che suonavo più volentieri); adesso cerco di strimpellarli al pianoforte (un disastro!). Non ho ancora visto se su questo forum c'è qualcuno interessato alla musica spagnola. Credo che si può interpretare bene solo entrando nel ritmo giusto e dosando particolarmente la dinamica. Con il pianoforte non è semplice, almeno per un dilettante come me.

Immagino che tu senta più vicino questo genere di ritmica...
  Smiley
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
ocram
Full Member
***
Offline



Posts: 188
Joined: 21. Jun 2008
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #46 - 29. Dec 2009 at 20:58
Print Post Print Post  
Vaya!!
Es un placer desearos una Feliz Navidad ,un prospero año nuevo y
que los Reyes os lleven muchos regalitos .
Per quanto riguarda il ritmo "spagnolo" anche Joaquin Turina é un
grande anche se il livello è abbastanza alto almeno per un principiante come me.
  

sapere non occupa spazio
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #47 - 30. Dec 2009 at 08:52
Print Post Print Post  
ehhhhhhh qui si gioca in casa Ocram!!  Cheesy
(p.s. come stai? tanto tempo che non ti leggo!)

Strimpella non ti preoccupare, in effetti in Spagna Pepe è un nome maschile, ma io ho questo soprannome da piccola.  Smiley
L'Argentina è meravigliosa, se ti capita di pensare ad un viaggio te la consiglio vivamente. A parte le ore di aereo (per me tutte le volte è un trauma) in Argentina puoi trovare tutto, una natura meravigliosa (i ghiacciai, le cascate, la Patagonia, le balene, i pinguini ecc... ecc..) poi Buenos Aires che è una città vivibilissima, piena di vita, di cose da fare e da vedere, una cucina buona e buonissimi vini, veramente di alto livello i vini. Poi il tango, quello vero  Smiley insomma.... tanto.
E la gente stupenda.

Tornando alla musica spagnola, non mi ricordo se c'è già un topic a riguardo, ma in caso contrario potremmo aprirlo, e parlare del ritmo, dei compositori ...
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #48 - 30. Dec 2009 at 11:19
Print Post Print Post  
ocram wrote on 29. Dec 2009 at 20:58:
Vaya!!
Es un placer desearos una Feliz Navidad ,un prospero año nuevo y
que los Reyes os lleven muchos regalitos .
Per quanto riguarda il ritmo "spagnolo" anche Joaquin Turina é un
grande anche se il livello è abbastanza alto almeno per un principiante come me.


Me gusta tu deseo y espero tambien un nuevo año nuevo bueno para todos.

Concordo sulla grandezza di Turina (bellissimi la Sevilliana e il Fandanguillo che però non ho mai imparato a suonare); tra l'altro ha introdotto la tecnica del "rasgueado", tipicamente folkloristica (molto usata nel flamenco), nella chitarra classica; la usavo volentieri anche con altri autori, anche perchè consentiva di mascherare qualche "magagna" se non si suonava molto pulito (naturalmente alludo a me stesso).

Non ho capito se tu suoni pezzi di Turina al pf (in caso quali?).

Ho visto nelle tue risposte che ti interessi anche di jazz etc, quindi non sei un principiante come vuoi far credere!  Wink
(io mi sono impiccato con un metodo sul ragtime! )  Sad

Pepe wrote on 30. Dec 2009 at 08:52:
ehhhhhhh qui si gioca in casa Ocram!!  Cheesy
(p.s. come stai? tanto tempo che non ti leggo!)

Strimpella non ti preoccupare, in effetti in Spagna Pepe è un nome maschile, ma io ho questo soprannome da piccola.  Smiley


Ok, sì mi ricordo infatti che in Spagna è di genere maschile; lì fanno il vino "Tio Pepe"... buono...

Quote:
L'Argentina è meravigliosa, se ti capita di pensare ad un viaggio te la consiglio vivamente. A parte le ore di aereo (per me tutte le volte è un trauma) in Argentina puoi trovare tutto, una natura meravigliosa (i ghiacciai, le cascate, la Patagonia, le balene, i pinguini ecc... ecc..) poi Buenos Aires che è una città vivibilissima, piena di vita, di cose da fare e da vedere, una cucina buona e buonissimi vini, veramente di alto livello i vini. Poi il tango, quello vero  Smiley insomma.... tanto.
E la gente stupenda.


Mi fai venire la voglia di partire; mi trattiene il tempo della trasvolata (io dopo 2 ore in aereo comincio a soffrire) anche se sarebbe compensato - oltre che dalla meravigliosa natura - anche dalla cucina e dai vini  Cheesy  Grin  Roll Eyes
Chissà, magari in futuro...

Quote:
Tornando alla musica spagnola, non mi ricordo se c'è già un topic a riguardo, ma in caso contrario potremmo aprirlo, e parlare del ritmo, dei compositori ...


Sarebbe bello! Forse riuscirei a dare qualche modesto contributo. Però come si apre un topic? Sono iscritto da poco e frequento saltuariamente (sempre per il tempo tiranno) questo forum. Te la sentiresti di farlo tu o hai consigli al riguardo?




  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #49 - 30. Dec 2009 at 16:09
Print Post Print Post  
strimpella wrote on 30. Dec 2009 at 11:19:
Sarebbe bello! Forse riuscirei a dare qualche modesto contributo. Però come si apre un topic? Sono iscritto da poco e frequento saltuariamente (sempre per il tempo tiranno) questo forum. Te la sentiresti di farlo tu o hai consigli al riguardo?


Beh, mi inviti a nozze  Cheesy Il topic lo apro più che volentieri, però guarda che è facilissimo. Per prima cosa devi capire in quale sezione è più in "sintonia", per esempio possiamo aprire il topic sulla musica spagnola nella sezione dei compositori o anche sul fare musica... sinceramente non so ora  Undecided
Quindi una volta che vai nella sezione clicchi su "inizia un nuovo topic". Ti si apre una finestra che funziona come l'email, c'è il campo "oggetto" dove metti il titolo, poi scrivi il messaggio e premi "invia messaggio" e ... fatto!  Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #50 - 30. Dec 2009 at 16:14
Print Post Print Post  
ecco qua http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1262189613/0#0

p.s. Strimpella, per il volo... io di solito mi drogo  Grin
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #51 - 31. Dec 2009 at 12:04
Print Post Print Post  
Pepe wrote on 30. Dec 2009 at 16:14:
ecco qua http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1262189613/0#0

p.s. Strimpella, per il volo... io di solito mi drogo  Grin



Grazie ancora per il nuovo topic.

p.s. Io preferisco le cose di "spirito" (vino, cocktail, alcolici vari...) ma non credo che l'effetto sia utile in questo caso...

Cmq grazie anche del consiglio!  Wink
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
ocram
Full Member
***
Offline



Posts: 188
Joined: 21. Jun 2008
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #52 - 31. Dec 2009 at 22:04
Print Post Print Post  
Ciao Pepe,sto bene grazie è da un po' che non scrivo però vi leggo sempre , la Patagonia deve essere meravigliosa, e gli argentini sono persone stupende, ne conosco parecchi e devo riconoscere che sono tutti simpatici.
Strimpella,anche se è grande la passione che mi guida sono solo un principiante , tieni conto  che ho 48 anni e  suono solo da 3 anni.
Per quanto riguarda Turina mi piacerebbe poter suonare in un modo decente "Sacromonte" però mi manca un po' di tecnica nella mano sinistra ,
Saluti da Malaga e buon anno a tutti.
  

sapere non occupa spazio
Back to top
 
IP Logged
 
frankdb
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 10
Joined: 02. Jan 2010
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #53 - 03. Jan 2010 at 07:49
Print Post Print Post  
Suono da autodidatta tutti i giorni, ma anche se ho il pomeriggio libero per esercitarmi continuamente anche per 5 ore come vorrei, non posso farlo perchè mi blocco spesso per seri problemi di salute, a 41 anni.
Comunque, essendo celibe e avendo speso i soldi che guadagno da impiegato per la musica e avendo trascorso tantissimo tempo in rete per trovare materiale da studio selezionato, ho a casa centinaia di testi didattici e spartiti in tutti i generi e di superba qualità, solo per fare un esempio ho tra studi e spartiti di Maurice Hinson ben 23 suoi libri (tutti diteggiati dal grande didatta-pianista classico americano), che se qualcuno mi desse una mano a scannerizzarli e li mettessimo in rete faremmo un gran favore a tutti coloro che vogliono imparare a suonare ma non hanno risorse economiche per poterlo fare! Solo che mi arresterebbero subito perchè farei fallire le case editrici musicali.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #54 - 03. Jan 2010 at 09:54
Print Post Print Post  
frankdb wrote on 03. Jan 2010 at 07:49:
Suono da autodidatta tutti i giorni, ma anche se ho il pomeriggio libero per esercitarmi continuamente anche per 5 ore come vorrei, non posso farlo perchè mi blocco spesso per seri problemi di salute, a 41 anni.


Ho visto il tuo canale su youtube che hai indicato in un topic, ho visto che suoni con il busto ortopedico. Spero che tu possa toglierlo presto!  Undecided
Non conosco i libri dell'autore che hai indicato, è un metodo?
  
Back to top
 
IP Logged
 
frankdb
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 10
Joined: 02. Jan 2010
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #55 - 03. Jan 2010 at 13:48
Print Post Print Post  
Il busto non lo potrò più togliere perchè fui operato nel lontano 1981 di coartazione aortica, una malformazione congenita, e mi fu letteralmente tagliata la spalla sinistra:  lo indosso da settembre 2009 perchè mi si era bloccato completamente il lato sinistro del corpo: è stata una mia scelta, mentre invece l'ortopedico deficiente cui mi ero rivolto mi ha  prescritto antidolorifici in agosto che ho sospeso quasi subito ma mi hanno fatto un grosso danno, forse perchè il mio corpo era già predisposto per tutti i farmaci che i medici a ragione o a torto mi hanno fatto prendere in vita, al punto che adesso strillo per stomaco e fegato, mentre la mia intuzione del busto si è rilevata giusta perchè adesso ho ripreso a suonare e, almeno sotto questo aspetto, non ho più fastidi e ho rabbia perchè se mi fossi fidato del mio intuito non li avrei presi proprio ad agosto gli antidolorifici che mi navranno bucato stomaco e fegato.  Purtroppo sento davanti a me una fine prematura, ma questo non toglie  che nonostante stia male abbia una "terrificante" passione e voglia di migliorarmi e lasciare, per quanto insignificante per i cultori dell'arte del pianoforte, un ricordo musicale di me su youtube: sono pur sempre un quarantenne cresciuto a buon pop e testimone, di tasca propria, dell'evolversi della didattica musicale negli ultimi venti anni a velocità infinitesimale, basti pensare che per imparare la chitarra le prime riviste settoriali le acquistavo in edicola nella seconda metà degli anni 80 e adesso siamo al punto che su internet le lezioni le abbiamo online e le 100 euro di abbonamento al sito  GuitarMasterClass.net ne valgono ben di più di almeno 10000 che ho speso per spartiti e metodi che compravo da internet: fra qualche anno prevedo che il cartaceo non sarà più usato, per cui  rimpiango che queste possibilità per me non c'erano in età scolastica e rido al pensiero di tutta la fatica profusa per imparare seriamente senza i risultati attesi.
La musica classica l'ho scoperta di recente, bestiale ignoranza averla trascurata prima, anche se è un naturale approdo per chi suona, anche solo per migliorarsi tecnicamente, l'alfa e l'omega, come tornare dalle braccia del padre,  solo che al giorno d'oggi, e per me personalmente da ben 25 anni, siamo traviati dai metodi autodidattici di musica moderna.  
Quanto a Maurice Hinson, che ha una conoscenza immensa del repertorio pianistico, mi sono comprate le sue raccolte di musica del periodo barocco, classico, romantico, impressionista e del XX secolo (con allegati dvd in cui esegue alcuni brani contenuti nel libro) , oltre che altri 18 sue edizioni di opere di Czerny, Burgmuller, Schumann, Brahms, Moszkowski, Debussy, tutte diteggiate: ve le caldeggio tutte. Se volete vi scannerizzo qualche pagina e ve le mando per e-mail:
per esempio del barocco ci sono pagine di autori che penso neppure al conservatorio conoscono: Jean-Henri D'Anglebert, Jean Conrad Baustetter, Dietrich Buxtehude, solo per fare qualche nome.  
Suono solo nel tempo libero e sono, comunque, solo un dilettante avanzato nell'ambito pop, anche se, col senno di adesso, è scontato dire che avrei voluto fare il musicista anche perchè credo che questo sacro demone ha sempre cercato, nonostante tutto, di farsi strada in me e ha condizionato pesantemente le scelte fatte nella mia vita.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #56 - 03. Jan 2010 at 22:47
Print Post Print Post  
frankdb wrote on 03. Jan 2010 at 13:48:
per esempio del barocco ci sono pagine di autori che penso neppure al conservatorio conoscono: Jean-Henri D'Anglebert, Jean Conrad Baustetter, Dietrich Buxtehude, solo per fare qualche nome.   


Ti posso assicurare che si conoscono anche in conservatorio  Cheesy
Per quanto riguarda quanto hai scritto prima, della tua storia, Frank, ti posso solo augurare tanta forza perchè altro non so dirti, grazie comunque di aver condiviso con noi il tuo passato e il tuo percorso.

Ho cercato qualcosa su Hinson, ho visto che in pratica è un docente e un revisore, non ha composto un metodo per pianoforte, da quello che ho capito. Ho visto male? Ha composto anche un metodo?
Questo mi interesserebbe, le revisioni di opere già scritte (da Czerny in poi e di varie epoche) mi interessano meno, perchè ce ne sono diverse molto ben curate che si trovano facilmente.
Fammi sapere se ha scritto un metodo, te ne sarei grata!
  
Back to top
 
IP Logged
 
frankdb
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 10
Joined: 02. Jan 2010
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #57 - 04. Jan 2010 at 14:54
Print Post Print Post  
Il pianista Maurice Hinson, a quel che so io, non ha scritto metodi, però tutte le partiture sia dei brani che degli studi sono diteggiate e, dal mio modesto punto di vista di dilettante autodidatta che da poco si sta affacciando alla classica, questo mi sembra un grosso vantaggio.
Comunque se volete posso scannerizzare alcune pagine in formato pdf se mi fate sapere con quale sistema trasmetterle visto che dovrei guadagnarmi i galloni di livello per lo scambio di file sul vostro sito di cui sono un novello estimatore.
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #58 - 06. Jan 2010 at 15:32
Print Post Print Post  
ocram wrote on 31. Dec 2009 at 22:04:
Strimpella,anche se è grande la passione che mi guida sono solo un principiante , tieni conto  che ho 48 anni e  suono solo da 3 anni.


Beh! Dipende anche da quanto hai studiato in questi 3 anni! Se è vero che per suonare abbastanza decentemente il pf servono almeno 3000 - 4000 ore di studio, è anche vero che le medie sono solo indicative e la passione personale, la concentrazione e le emozioni legate a certi pezzi possono diminuire notevolmente i tempi di apprendimento.

Io ho iniziato a studiare pf a 37 anni e per lo scarso tempo a disposizione  Cry non credo di averlo studiato nemmeno per 4000 ore (in totale da allora), però mi intriga cimentarmi più con i pezzi che reputo difficili piuttosto che “perdere tempo” per fare meglio quelli facili… Certo così suono male tutto  Embarrassed (sia quelli facili che quelli difficili, per questo ho scelto il soprannome Strimpella), però non mi spaventa provare con pezzi più impegnativi delle mie possibilità (in caso riduco le velocità di esecuzione o uso altri trucchetti sporchi...  va beh! se la mano sx non ci arriva, elimino anche quache nota...  Wink ). Insomma... sono uno strimpellatore...
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 241
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: "Vecchietti" quanto tempo dedicate allo studio?
Reply #59 - 06. Jan 2010 at 15:36
Print Post Print Post  
ocram wrote on 31. Dec 2009 at 22:04:
Strimpella,anche se è grande la passione che mi guida sono solo un principiante , tieni conto  che ho 48 anni e  suono solo da 3 anni.
Per quanto riguarda Turina mi piacerebbe poter suonare in un modo decente "Sacromonte" però mi manca un po' di tecnica nella mano sinistra


Questa la metto nel topic della musica spagnola!!!

http://www.pianoforum.it/cgi-bin/forum/YaBB.cgi?num=1262189613/0#0
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6
Send Topic Send Topic Print Print