Page Index Toggle Pages: 1 ... 14 15 [16] 17 18 ... 22 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Che pezzo state studiando ? (Read 153033 times)
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2888
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #300 - 10. Oct 2014 at 12:38
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 07. Oct 2014 at 21:26:

10 dita (carissimo ben ritrovato!)  

Vi aggiorno , ho un po' dovuto rallentare con il piano, ma di sicuro non ho smesso. Quella famosa Sonatina di Clementi si è trasformata in  uin trappolone ! Apparentemente facile ma suonare il primo movimento ad un tempo giusto e SOPRATTUTTO costante è una impresa. Sarebbe un presto, ok , uno dice rallenta... ma rallentare le terizine d'accompagnamento è più diffiicle che suonarle veloci. Allora suonale veloce (come dovrbbe essere) ok, ma poi arrivano passaggi con la destra che troppo veloci non riescono...

Datemi un suggerimento, 10 dita , a che tempo lo devo fare questo movimento  per studiarlo, con quale velocità ?

Che fare ? Provare all'infinito, fare altri pezzi (ho ormai memorizzato tuta la sonatina compreso secondo e terzo movimento), ne ho fatto anche uno di P.Glass, per alleggerire, sto facendo Lustig und Traurig di Beethoven. rivedendo l'aria delle variazioni Goldberg, che in seconda lettura viene benino devo dire.

Insomma qualcosina c'è  ma se non si sblocca il primo movimento della Sonatina n° 5 ,...

a presto !!!

Smiley



Gent.mo, ricambio: ben ritrovato! Cheesy
Vorrei risponderti con calma e con dovizia di particolari Smiley Wink
Lo argomento merita!
Ora purtroppo lo tempo non ho Tongue
Ma stai certo che qui ritornerò Smiley

Così al volo, forse ambiguamente Undecided, ti lancio un vergato su cui meditar abbondantemente:

Non veloce! Non lento! Ma Smiley:

"Diciamo pure-con apparente contraddizione- che lo studio deve avvenire al ritmo più veloce possibile; intendendo con questo che si tratta del  ritmo più veloce possibile compatibilmente con il perfetto controllo [poi: controllo "remoto"!] dei movimenti richiesti. Man mano che ripeteremo un determinato passaggio il tempo richiesto per esercitare questo controllo sarà sempre minore, permettendoci di suonare sempre più in fretta e in modo sempre egualmente corretto. L'importante è non suonare mai un passaggio ad un tempo insufficiente al suo perfetto controllo [ribadisco: poi controllo "remoto"  Wink]. Il determinare qual è il tempo che ci permette questo controllo è una questione di disciplina interiore, che ci può anche capitare di dover coltivare e conquistare." (da  Smiley"Come si suona il pianoforte" di G. Sandor)

Inoltre:
provar a "frammenti" veloci ed impertinenti, con tocco or leggier ed or "pesante" (ma non troppo: lascia cader! La "gravità" ella ti aiuterà! Roll Eyes). Insomma: pria d'automatizzar, meglio molto sperimentar Smiley Smiley

A presto

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #301 - 13. Oct 2014 at 12:54
Print Post Print Post  
10dita wrote on 10. Oct 2014 at 12:38:
Gent.mo, ricambio: ben ritrovato! Cheesy
Vorrei risponderti con calma e con dovizia di particolari Smiley Wink
Lo argomento merita!
Ora purtroppo lo tempo non ho Tongue
Ma stai certo che qui ritornerò Smiley

Così al volo, forse ambiguamente Undecided, ti lancio un vergato su cui meditar abbondantemente:

Non veloce! Non lento! Ma Smiley:

"Diciamo pure-con apparente contraddizione- che lo studio deve avvenire al ritmo più veloce possibile; intendendo con questo che si tratta del  ritmo più veloce possibile compatibilmente con il perfetto controllo [poi: controllo "remoto"!] dei movimenti richiesti. Man mano che ripeteremo un determinato passaggio il tempo richiesto per esercitare questo controllo sarà sempre minore, permettendoci di suonare sempre più in fretta e in modo sempre egualmente corretto. L'importante è non suonare mai un passaggio ad un tempo insufficiente al suo perfetto controllo [ribadisco: poi controllo "remoto"  Wink]. Il determinare qual è il tempo che ci permette questo controllo è una questione di disciplina interiore, che ci può anche capitare di dover coltivare e conquistare." (da  Smiley"Come si suona il pianoforte" di G. Sandor)

Inoltre:
provar a "frammenti" veloci ed impertinenti, con tocco or leggier ed or "pesante" (ma non troppo: lascia cader! La "gravità" ella ti aiuterà! Roll Eyes). Insomma: pria d'automatizzar, meglio molto sperimentar Smiley Smiley




E' sorprendente come leggere poche ma significative parole possa essere d'aiuto. Provare alla massima velocità compatibile con la minor possibilità d'errore (e quindi inevitabilmente iniziare da un tempo molto inferiore a quello cui vorrei giungere) è stato subito d'aiuto portandomi a velocità impensabili dopo circa 30 minuti d'esecuzione continuativa (impensabili  con il controllo che mi sono imposto).
E lodato sia 10 dita che mi ha ricordato questa cosa che avevo letto sul Sandor da principiantissimo, ma non avevo saputo ricordare (ridare una letta a quel libro credo sia d'uopo di tanto in tanto ora che due note comincio anche a metterle insieme)
Capisco che alla lunga sia tutto questione di pratica, pratica e pratica, ma appunto questa è inutile se non corredata e   guidata da un metodo.

Perché il problema ora è controllare quelle dita che vanno TROPPO da sole. Succede che il pezzo alterna terzine con frammenti di scale e arpeggi per quarte. Riuscire a passare da una modalità all'altra senza creare scompensi è il mio vero problema. Insomma trovare l'equilibrio che  porti a non sporcare il suono o anche renderlo troppo pesante o leggero, anche alla perfetta sincronia di mano destra e sinistra che in velocità è spesso in discussione.

Grazie a tutti, sta procedendo bene Smiley anche se il risultato finale è davvero arduo da raggiungere.
  
Back to top
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #302 - 07. Feb 2015 at 23:44
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 03. Feb 2015 at 18:27:
Ciao, [...] ho accettato quindi il consiglio di fare prima un altro pezzo in do min, il preludio N°2 dal Clav. ben temperato. (libro I) e  già lì per dare continuità al tutto ce ne vuole Smiley MA il progetto è in essere ! ogni tanto mi riguardo la diteggiatura delle prime battute suonate lentamente. In più sto facendo la famosa passacaglia di Haendel, finita e memorizzata tutta ma c'è l'ultimissima variazione che mi mette in crisi.
E in più ci ho messo sopra la Sonatina in fa di Beethoven, è stato un amore a prima vista e  non riesco a fare a meno di studiarla. Sto cercando anche di fare in modo continuo la Sonatina n° 5 di Clementi, ci sono dei passaggi da mettere a posto. Insomma un po' di cose Smiley
Magari nel thread cosa state studiando potresti informarci di cosa stai facendo tu. Un caro saluto Smiley


Pianozero, scusami, mi era sfuggito questo tuo messaggio. L'ho trasferito di qua, così ti rispondo nel thread giusto Smiley

Vedo che, come ai vecchi tempi, hai di nuovo parecchia carne al fuoco Huh Ci ricaschi sempre. Ti dovrei sgridare Huh

Allora, io.... sto facendo brani del libro di Anna Magdalena. Sono brani che metto sotto le dita abbastanza velocemente, ma ognuno presenta comunque alcune difficoltà tecniche su cui devo lavorare (trilli, mordenti, terze legate, ecc..). Quindi è molto utile per riuscire a concentrarmi su alcuni dettagli tecnici senza avere troppe difficoltà di lettura. Adesso, ad esempio, sto facendo la Polonaise di C.Ph.E. Bach, BWV Anhang 125 (è molto carina Smiley).

A questi brani accostiamo un brano un po' più lunghetto ed impegnativo... ora ho cominciato a leggere il famoso Rondo alla Turca di Mozart (Sonata n.11)... ma sono ancora alle prime 24 battute Tongue

...anche perché nel frattempo sto disperatamente cercando di fare una registrazione decente dell' Andante che ho studiato lo scorso autunno (Ricordi? Il secondo movimento della Sonata facile).
Ho dovuto fare un lavorone su me stessa Tongue All'inizio, se sbagliavo mi bloccavo clamorosamente, dovevo assolutamente ricominciare. Adesso sto imparando ad andare avanti nonostante mi scappi un erroraccio (anzi più d'uno Tongue) .... Penso sia importante riuscire a "soprassedere" agli errori per imparare a gestire stress e concentrazione anche nei brani un po' più lunghetti Tongue Tongue Tongue

Solo che quando mi riascolto, e sento il passaggio venuto male... arrrgh, non resisto,.... devo rifare Tongue
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #303 - 15. Feb 2015 at 10:50
Print Post Print Post  

Forse esagero ma ormai ho capito che fissarmi su un pezzo singolo è meno producente. Ormai mi impegno su cose che richiedono tempo per essere messe a punto e restare su UN pezzo porta pochi risultati. Inoltre c'è sempre il fatto che cerco di migliorare la lettura e quindi mi prendo ogni tanto qualcosa di nuovo da leggere, ma facendo così mi imbatto in cose nuove e non riesco a NON portarle avanti ! Ecco che quindi nelle mani ho un guazzabuglio di passaggi che devo mettere a posto un po' alla volta. Alcune cose sarebbero QUASI  pronte per il passaggio finale: la famosa  registrazione , ma c'è sempre quel 10% non perfetto, allora lascio decantare piuttosto che incaponirmi.

Prendiamo l'ultima variazione della passacaglia di Haendel,  è davvero un tormento per me , ma non è facendola 30 volte al giorno che la metterò a posto, meglio provarla due/tre/quattro  volte al giorno, tentando ogni volta di fare meglio. I progressi sono lenti ma costanti.
Adesso che mi hai parlato del Rondò "alla Turca" di Mozart, be' non ci crederai... non ho resistito (giù quel martello per favore Smiley )  e ho cominciato a farlo. Primi intoppi sulla terza ripetizione, mano sinistra che deve prendere precisi ma sgranati quegli accordi , prevedo lunghe settimane qui sopra Cheesy



l'Anh 125 lo avevo messo in programma ma poi non l'ho mai fatto , è molto carino e nemmeno semplicissimo. Concordo con te ad un certo punto bisogna un po' andare oltre il singolo errore e provare a suonare al meglio l'intero pezzo. Per cui anche io ho fatto registrazioni spesso palesemente imperfette, l'importante è saperlo !

La bella notizia è che stai registrando allora ! DEVI farci sentire qualcosa ! dài prendi un account su Sound Cloud ! Can't wait !
  
Back to top
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #304 - 16. Feb 2015 at 00:44
Print Post Print Post  

pianozero wrote on 15. Feb 2015 at 10:50:
Inoltre c'è sempre il fatto che cerco di migliorare la lettura e quindi mi prendo ogni tanto qualcosa di nuovo da leggere, ma facendo così mi imbatto in cose nuove e non riesco a NON portarle avanti !

Adesso che mi hai parlato del Rondò "alla Turca" di Mozart, be' non ci crederai... non ho resistito (giù quel martello per favore Smiley )  e ho cominciato a farlo. Primi intoppi sulla terza ripetizione, mano sinistra che deve prendere precisi ma sgranati quegli accordi , prevedo lunghe settimane qui sopra Cheesy

Per cui anche io ho fatto registrazioni spesso palesemente imperfette, l'importante è saperlo !

La bella notizia è che stai registrando allora ! DEVI farci sentire qualcosa ! dài prendi un account su Sound Cloud ! Can't wait !


Carissimo,
che bello leggere i tuoi aggiornamenti Smiley

E da un lato hai ragione pure tu.... bisognerebbe anche leggere, leggere e leggere. Infatti io ho tenuto alcune cose a lungo ed ora ho notato che il lato lettura mi si è "impigrito" di nuovo Tongue Mannaggia.... ma tutto non si può far! E come si fa? Undecided

Invece ti credo, ti credo eccome... anzi me lo aspettavo Grin Hai messo le mani su ogni brano che ti ho nominato. Quindi, mi sono detta: "se Pianozero questo ancora non l'ha fatto, scommetto che andrà subito dritto dritto a cercarselo Grin

Terza ripetizione? Huh Ma ti riferisci a quelle 4 battute prima che arrivino i 3 diesis in chiave? Se son quelle... si, in effetti in fase iniziale quelle sono un po' "antipatiche", anche per me Tongue Per adesso le sto studiando facendo le note della mano destra legate, così mi concentro solo sulle posizioni della sinistra. Altrimenti... addio... non becco i tasti Undecided

Mio caro, dire "registrazione imperfetta", nel mio caso è un eufemismo Huh E poi... come non saperlo? Shocked Bisognerebbe essere sordi Grin

Un account su Sound Cloud??? Shocked Shocked Shocked Te sei mattooo! E poi c'ho 'na buona scusa  Roll Eyes troppo complicato, non sono ferrata in materia. Già tanto che ho imparato ad usare il mio handy video recorder. Ma quello fa anche video, non saprei come ricavarci solo la traccia audio.

Just wait, wait, wait....
fra qualche annetto, chissà Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #305 - 17. Feb 2015 at 11:16
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 16. Feb 2015 at 00:44:
Invece ti credo, ti credo eccome... anzi me lo aspettavo Grin Hai messo le mani su ogni brano che ti ho nominato. Quindi, mi sono detta: "se Pianozero questo ancora non l'ha fatto, scommetto che andrà subito dritto dritto a cercarselo Grin

Terza ripetizione? Huh Ma ti riferisci a quelle 4 battute prima che arrivino i 3 diesis in chiave? Se son quelle... si, in effetti in fase iniziale quelle sono un po' "antipatiche", anche per me Tongue Per adesso le sto studiando facendo le note della mano destra legate, così mi concentro solo sulle posizioni della sinistra. Altrimenti... addio... non becco i tasti Undecided

.......

Just wait, wait, wait....
fra qualche annetto, chissà Wink


Ma sei un genio della provocazione ! Cheesy Ma è un suggerimento  bellissimo, e siccome, io  privo di maestro, cerco disperatamente indicazioni da chi ha un maestro sappi che tutto quello che farai mi influenzerà, prenditi le tue responsabilità Cheesy  Smiley
Assodato questo , mi riferisco proprio a quando passa in La Maggiore, ci sono le ottave della mano destra abbastanza semplici ma la sinistra deve prendere dei begli accordoni  "sgranando" come dico io, le note. Non è una cosetta che riesce subito, anche perché è richiesta pulizia e pienezza del suono allo stesso tempo  Roll Eyes Bella sfida, mi piace molto e sarà un'altra cosa da fare almeno una volta la giorno tutti i giorni !

Ok, aspetterò, arriverà il giorno che ti si sentirà suonare qualcosa Smiley

(se serve aiuto per questioni tecniche sul sito di Sound Cloud, chiedi pure, per il piano invece meglio parlare con uno che sa suonare  Cheesy )


  
Back to top
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #306 - 20. Feb 2015 at 00:42
Print Post Print Post  

pianozero wrote on 17. Feb 2015 at 11:16:
Ma sei un genio della provocazione ! Cheesy Ma è un suggerimento  bellissimo, e siccome, io  privo di maestro, cerco disperatamente indicazioni da chi ha un maestro sappi che tutto quello che farai mi influenzerà, prenditi le tue responsabilità Cheesy  Smiley


Lips Sealed Lips Sealed Lips Sealed


pianozero wrote on 17. Feb 2015 at 11:16:
Assodato questo , mi riferisco proprio a quando passa in La Maggiore, ci sono le ottave della mano destra abbastanza semplici ma la sinistra deve prendere dei begli accordoni  "sgranando" come dico io, le note. Non è una cosetta che riesce subito, anche perché è richiesta pulizia e pienezza del suono allo stesso tempo  Roll Eyes


Aspetta, aspetta Huh... No, non parliamo delle stesse battute. Io mi riferivo a quelle subito prima delle ottave.


Le notine piccole (gli abbellimenti, per intenderci) di quelle battute io le sto tralasciando per adesso, prima mi memorizzo bene gli spostamenti della mano destra.

Uè, vedi di non lasciarmi indietro.... non procedere troppo velocemente  Tongue

  
Back to top
 
IP Logged
 
Michele Marvulli
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 1330
Location: spoltore
Joined: 26. Oct 2007
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #307 - 20. Feb 2015 at 11:49
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 20. Feb 2015 at 00:42:
Le notine piccole (gli abbellimenti, per intenderci) di quelle battute io le sto tralasciando per adesso, prima mi memorizzo bene gli spostamenti della mano destra.

Scusa, dove le vedi queste notine piccole? A parte un trilletto io non trovo altro. Non vorrei che tu stessi studiando il brano su qualche edizione "urtext" nella quale è possibile che la prima nota di ogni quartina di semicroma viene segnata in notina piccola (appoggiatura) ma deve essere comunque eseguita come un normale sedicesimo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2888
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #308 - 20. Feb 2015 at 14:39
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 20. Feb 2015 at 00:42:
Le notine piccole (gli abbellimenti, per intenderci) di quelle battute io le sto tralasciando per adesso, prima mi memorizzo bene gli spostamenti della mano destra.


Gent.ma, effettivamente pur io, come il M° Marvulli, non comprendo ben lo tuo vergato Huh

Se può esser utile alla soluzione dello arcano, mi permetto linkar le due "modalità" di scrittura che a seconda della edizione usata si incontrano:

QUI 1°

QUI 2°

Purtroppo son di frettissima, spero di non aver commesso errori nei  "linkamenti", chiedo scusa dello termine Embarrassed

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #309 - 20. Feb 2015 at 23:52
Print Post Print Post  

Cari miei angeli custodi: Maestro Marvulli e 10dita,

innanzitutto devo dir che mi fa enormemente piacere che vi preoccupiate che la qui presente principiantella stia studiando per bene Cheesy


Le "note piccole" a cui mi riferisco sono quelle nelle battute 25 - 31

Prendiamo ad es. la battuta 25 (le battute che seguono sono di costruzione simile):

mano sinistra: c'è quell' arpeggio veloce di biscrome LA - DO# - MI.... e poi la quartina di crome: la - la - la -la

mano destra: ottave: do-do,  la-la,  si-si


Ebbene, quell'arpeggio della mano sinistra Huh ... non so come si chiami tecnicamente Undecided È un'appoggiatura? Huh Ma in ogni caso sempre di un ornamento si tratta... o no?  E se no, che è Undecided
  
Back to top
 
IP Logged
 
Michele Marvulli
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 1330
Location: spoltore
Joined: 26. Oct 2007
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #310 - 21. Feb 2015 at 01:04
Print Post Print Post  

Zabrina wrote on 20. Feb 2015 at 00:42:
No, non parliamo delle stesse battute. Io mi riferivo a quelle subito prima delle ottave.

Scusa, ma sei una gran pasticciona. Hai scritto tu quella frase in citazione; però gli accordi di cui parli sono proprio nella misura delle ottave e non prima. Oddio, ma come si fa a capirti? Hai buttato fuori pista non solo me ma persino l'attentissimo 10 dita...
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #311 - 21. Feb 2015 at 01:26
Print Post Print Post  

Michele Marvulli wrote on 21. Feb 2015 at 01:04:
Scusa, ma sei una gran pasticciona. Hai scritto tu quella frase in citazione; però gli accordi di cui parli sono proprio nella misura delle ottave e non prima. Oddio, ma come si fa a capirti? Hai buttato fuori pista non solo me ma persino l'attentissimo 10 dita...


Pasticciona???  Shocked Gulp, gulp, stragulp Lips Sealed

Si, si, ....ho scritto quella frase. Ma poi, appurato che Pianozero parlava di altre battute, mi sono adeguata al suo discorso ed ho cominciato a parlare delle "sue battute" (quindi la seconda frase si riferiva alle battute delle ottave). Eh no... il pasticcione è Pianozero. È tutta colpa sua Roll Eyes Grin  .... che non mi aveva capito Tongue


  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #312 - 21. Feb 2015 at 10:54
Print Post Print Post  
mi sono perso anche io ! poi però rileggendo meglio tutto il thread ho capito il senso del discorso.

Ho scritto che mi riferivo alle prime battute in  LA maggiore (fa do sol diesis in chiave), ottave per la mano destra e accordi "sgranati" per la sinistra. Sono esattamente quelle che dici tu solo che a me risultano dalla battuta 27 in poi non dalla 25.

Se sono io a fare confusione chiedo scusa , mi riferisco comunque proprio a quelle battute Smiley mi sembra quindi che siamo allo stesso punto anche se tu per ora stai lavorando alle posizioni delle mani senza curarti degli abbellimenti. MA poi ti rendi conto che devi praticamente fare gli accordi pieni con la sola accortezza di appoggiare le dita della sinistra una alla volta in rapida sequenza, dai bassi verso gli alti.

Ne approfitto biecamente per un paio di domande ;

quelle battute vanno fatte con il pedale o meno ? se le faccio senza resta tutto molto secco e martellato non mi piace molto, quando ascolto le esecuzioni più belle mi sembra che tutto il pianfoorte esploda e risuoni al quadrato ! però, c'è un però, COME SI METTE IL PEDALE EVENTUALMENTE !?! sugli accordi e si rilascia e si rimette prima del nuovo accordo   Undecided

Poi altra cosa io sto studiando sullo spartito del tipo n° 2 tra quelli linkati da 10dita. Vedo delle indicazioni criptiche sul mio :

P.T. HS all'inizio del brano e S.T. SS all'inizio delle battute incriminate : Posso chiedervi cosa significhino ?

Un grazie di cuore Smiley

PS l'ultimo quesito l'ho risolto

P.T: = Principlal Theme
S.T: = Secondary Theme

HT e SS sono i corrispettivi in tedesco.
  
Back to top
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #313 - 21. Feb 2015 at 18:17
Print Post Print Post  

Pianozero,
ma no, non sei tu a far confusione... il mio era solo un misero tentativo di scaricarti una parte di colpa Smiley, dopo che il Maestrissimo mi diede della "gran pasticciona" Smiley

Come sarebbe a dire che le ottave ti risultano alla battuta 27? Shocked Come diavolo hai fatto ad allungare il brano?  Huh Allora, vediamo di metterci d'accordo almeno su come contare le battute, così evitiamo altri pasticci nel futuro prossimo.... e i Maestri non ci "bastonano" Roll Eyes...

le "mezze" battute che partono in levare (ad esempio la primissima), io non le conto. Per intenderci nella prima ripetizione ci sono 8 battute, e non 9. Almeno credo che si conti così Huh


Oggi ho aggiunto le notine dell'arpeggio, ma le suono sotto forma di accordo, per adesso Tongue devo ancora ben memorizzare le posizioni....


Come corri Shocked Shocked Shocked
Stai già pensando al pedale???
Io aspetto d'aver tutto sotto mano più o meno scorrevolmente, e se no... troppa roba per il mio pover cervellino Tongue



Quanta fretta...



Quanta fretta, ma dove corri, dove vai
già il pedale te stai mettendo, capirai        Huh,
tu sei un pochetto esagerato, che velocità,
te devi un po' calmar...

Cheesy Cheesy Cheesy


  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #314 - 22. Feb 2015 at 11:08
Print Post Print Post  
sì io le ho contate, allora sbaglio io ?

comunque ci siamo capiti dài. Con un po' di equivoci ma ci siamo arrivati.

Sì il pedale in effetti deve essere una questione abbastanza spinosa su questo pezzo, ne convengo. Allora meglio fare così per ora facciamo finta che non esista (come del resto doveva fare giocoforza Mozart, tu vedo che saggiamente sei già come il gatto e la volpe "bennatianamente"  in quest'ottica). E i modelli cui ispirarsi potrebbero esse due... non nomino nemmeno i pianisti in questione per pudore...(domine non sum dignus)
https://www.youtube.com/watch?v=JbiLcV7RBgA
ma soprattutto per quanto mi riguarda, questa interpretazione :
https://www.youtube.com/watch?v=eTZ33EVK3Ug

Sulla seconda so già che qualcuno qui nel forum storcerà la bocca,  Angry ma comunque io non la sottovaluterei. Smiley (personalmente la trovo meravigliosa)

mi colpisce tra l'altro come dia importanza  all'accordo e  meno alla melodia nelle battute in discussione


PS, per il futuro  qui si può "rubare con gli occhi" qualcosa sul pedale (io guardo il ginocchio destro)  Wink
https://www.youtube.com/watch?v=geER3iQDO5k
  
Back to top
IP Logged
 
ibach13
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 334
Joined: 26. Jan 2014
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #315 - 22. Feb 2015 at 23:36
Print Post Print Post  

in effetti ricordo che quando studiavo un brano a 4 mani / 2 pf nella stessa stanza si usava numerare le battute per maggior comodita’ …
se i 2 pf sono a 1000 km di distanza questo e’ ancora piu’ importante
e la mezza battuta iniziale e’ “0”, ovvero non si conta
per altro si trovano anche spartiti con le battute gia’ numerate, p.es. quelli della NMA [Neue Mozart Ausgabe] del Mozarteum


per quanto riguarda le “notine” puo’ essere interessante quanto dice Casella [Ed Ricordi]: a stampa non mette la notina [come invece appare nell’Urtext = NMA] ma una normale quartina [si - la - sol# - la]; nella nota a pie’ di pagina indica pero’ una preferenza per l’esecuzione del “si” come acciaccatura, sull’esempio di quanto facevano Paderewski e Rubinstein [Anton]

per il “pedale” dobbiamo ricordare che esisteva ai tempi di Mozart, che ne parlo’ credo in qualche lettera, anche se in realta’ si azionava con il ginocchio destro, appunto; cmq meglio: ”prima le mani, i piedi poi”


per quanto riguarda invece gli esempi citati non sono riuscito a vedere Rach ma GG [Gould, 4:05] mi piace [ma sono un suo fan un po’ in tutto]; un classico come MJP [Pires] e’ di poco piu’ veloce [3:40] ma del resto, considerata la natura di questa “turcheria” da suonarsi magari anche con pianoforti dotati di sonagli vari, anche il LL [cinesino con faccine] a 2:35 non mi dispiace
forse esiste una versione di GG ancora piu’ lenta di quella segnalata: vi risulta?

  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #316 - 23. Feb 2015 at 20:33
Print Post Print Post  

ibach13 wrote on 22. Feb 2015 at 23:36:
..... ”prima le mani, i piedi poi”.....


Cari principianti e studenti adulti,
vorrei fare un'osservazione sull'importanza di apprendere bene l'uso del pedale, anzi direi, nello studio di un nuovo pezzo, non relegarlo alle cose da fare dopo.
Per esperienza personale passata, ho studiato sempre i pezzi fondamentalmente prestando attenzione ai soli arti superiori, anzi, diciamo esclusivamente alle dita, l'uso del pedale era fatto "a sentimento..come veniva"!
Le insegnanti ora insistono sull'estrema importanza di saperlo usare bene e correttamente......e questo ora rappresenta una indubbia difficoltà per me.
Purtroppo sovente (dipende certo dl pezzo) l'uso scorretto del pedale crea danni quasi quanto scentrare un accordo, pensiamo solo al veloce rilascio e pressione (pedale sincopato) che non facesse a tempo a prendere l'accordo del basso !!!
Quindi consiglio, come sto facendo io ora non senza fatica, su un nuovo pezzo, esaminare sullo scritto anche il pedale, e applicarlo da subito assieme allo studio delle dita.
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
ibach13
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 334
Joined: 26. Jan 2014
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #317 - 24. Feb 2015 at 00:21
Print Post Print Post  
pur concordando sul fatto che, noi che abbiamo diverse decine di primavere alle spalle lo sappiamo bene, le "cose da fare dopo" non si fanno mai non sarei così' impaziente sullo studio della pedalizzazione

si dice che il pedale deve essere controllato dall'orecchio dell'esecutore e io trovo che studiare la pedalizzazione prima che il brano sia giunto a un "discreto livello di dinamica e agogica" non sia possibile

i dettami che ricevetti in gioventu' erano di applicare il pedale a brano "quasi finito", anche perché' l'effetto del pedale dipende in buona parte dalla velocità' di esecuzione
come "regola del pollice" metterei il pedale solo quando almeno una pagina intera sia a "buon punto"

certo nei virgolettati i termini "discreto", "quasi", "buon" non sono quantitativi e questo lascia a chi studia la scelta del momento

che poi  il modo di pedalizzare dipenda anche dal pianoforte che abbiamo sotto le mani e' pure un punto da considerare

insomma: "50 sfumature di pedale"?
forse anche di più ...




  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1136
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #318 - 25. Feb 2015 at 22:23
Print Post Print Post  
ibach13 wrote on 22. Feb 2015 at 23:36:
la mezza battuta iniziale e’ “0”, ovvero non si conta
per altro si trovano anche spartiti con le battute gia’ numerate, p.es. quelli della NMA [Neue Mozart Ausgabe] del Mozarteum


Questione forse banale, ma questo fatto del conteggio mi incuriosisce Huh Ho trovato su internet degli spartiti con le battute già numerate....  ed in questi tutto è stato conteggiato, anche le battute incomplete (come ha fatto Pianozero).

Poi invece trovo dei siti in cui si dice che il conteggio parte dalla prima battuta completa, ...e che quindi la prima battuta in levare non va contata, ... proprio come dici tu, Ibach.

Se si conta in quest'ultimo modo, ciò vale anche per le battute in levare nel corso del brano? O è solo la prima che non va contata ? Undecided


Ma quindi?.... Significa che non vi è un solo ed unico modo di conteggiare le battute?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Michele Marvulli
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 1330
Location: spoltore
Joined: 26. Oct 2007
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #319 - 25. Feb 2015 at 22:52
Print Post Print Post  
non vorrei fare il censore a tutti i costi; se intervengo è solo per richiamare l'attenzione sulla lettura esatta dei testi. Nel caso del rondò alla turca l'unica misura in levare è quella che trovi all'inizio del brano. Quelle che vedi in seguito sono divise a metà dal segno del ritornello (che in questo caso non coincide con la stanghetta di battuta) ma vanno assolutamente considerate misure intere.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 14 15 [16] 17 18 ... 22
Send Topic Send Topic Print Print