Page Index Toggle Pages: 1 ... 15 16 [17] 18 19 ... 22 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Che pezzo state studiando ? (Read 152800 times)
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #320 - 25. Feb 2015 at 23:37
Print Post Print Post  

Maestro, grazie mille per la risposta!  Smiley

Ma Lei deve fare il censore! Tutte le volte che vuole! Feci la domanda proprio perché voglio capire ... Ecchecavolo, è importante sapere come si leggono i testi Smiley



  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #321 - 26. Feb 2015 at 01:40
Print Post Print Post  
mannaggia!! che sfortuna non aver avuto occasione di conoscere la signorina Pauline de Noailles..... peccato..
E chi è, dirà qualcuno di voi? ..... Ma è la mademoiselle a cui quel genio di Chopin ha dedicato la Ballata 3 !!! (che, tanto per non essere OT, è il pezzo che sto attualmente studiando).
Doveva essere una gran bella donna, se Chopin le ha intitolato questo vero capolavoro !!
Non mi stancherò facilmente di insistere su questo pezzo, ascoltando i suggerimenti dell'insegnante. Sentirlo crescere tra le proprie mani è ben di più che ascoltarlo da altri, ha degli scenari armonici che passano dalla spiritosa mazurca, con elaborazioni armonicamente meravigliose, poi il crescendo ossessivo, come un temporale, che termina con un finale grandioso !!
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #322 - 27. Feb 2015 at 00:51
Print Post Print Post  

Roberto Pipitone wrote on 23. Feb 2015 at 20:33:
cari principianti e studenti adulti,
vorrei fare un'osservazione sull'importanza di apprendere bene l'uso del pedale, anzi direi, nello studio di un nuovo pezzo, non relegarlo alle cose da fare dopo.
Per esperienza personale passata, ho studiato sempre i pezzi fondamentalmente prestando attenzione ai soli arti superiori, anzi, diciamo esclusivamente alle dita, l'uso del pedale era fatto "a sentimento..come veniva"!
Le insegnanti ora insistono sull'estrema importanza di saperlo usare bene e correttamente......e questo ora rappresenta una indubbia difficoltà per me.
Purtroppo sovente (dipende certo dl pezzo) l'uso scorretto del pedale crea danni quasi quanto scentrare un accordo, pensiamo solo al veloce rilascio e pressione (pedale sincopato) che non facesse a tempo a prendere l'accordo del basso !!!
Quindi consiglio, come sto facendo io ora non senza fatica, su un nuovo pezzo, esaminare sullo scritto anche il pedale, e applicarlo da subito assieme allo studio delle dita.


Beh, applicare il pedale durante le primissime fasi di lettura per me è impossibile. In ogni caso, anche se volessi, mi risulterebbe difficile: la maggior parte delle volte il pedale non è segnato sullo spartito ed io non sono ancora abbastanza "autonoma" da saper la pedalizzazione adeguata al brano. È il mio insegnante a dirmi quando e come inserire il pedale.... io seguo ligia ligia le sue indicazioni e di "mia iniziativa" non faccio assolutamente nulla. Anche perché rischierei solo di far danni Tongue

Comunque, in genere, appena ho il brano un po' sotto mano, anche se ci sono passaggi ancora "da lavorare" .... inseriamo anche il pedale.

  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #323 - 11. Mar 2015 at 09:33
Print Post Print Post  
ibach13 wrote on 22. Feb 2015 at 23:36:
in
e la mezza battuta iniziale e’ “0”, ovvero non si conta
per altro si trovano anche spartiti con le battute gia’ numerate, p.es. quelli della NMA [Neue Mozart Ausgabe] del Mozarteum


per il “pedale” dobbiamo ricordare che esisteva ai tempi di Mozart, che ne parlo’ credo in qualche lettera, anche se in realta’ si azionava con il ginocchio destro, appunto; cmq meglio: ”prima le mani, i piedi poi”


per quanto riguarda invece gli esempi citati non sono riuscito a vedere Rach ma GG [Gould, 4:05] mi piace [ma sono un suo fan un po’ in tutto]; un classico come MJP [Pires] e’ di poco piu’ veloce [3:40] ma del resto, considerata la natura di questa “turcheria” da suonarsi magari anche con pianoforti dotati di sonagli vari, anche il LL [cinesino con faccine] a 2:35 non mi dispiace
forse esiste una versione di GG ancora piu’ lenta di quella segnalata: vi risulta?



Oh finalmente un estimatore dichiarato di Gould Smiley

Sì in effetti questa "turcheria" mi ha preso non poco. E ho cominciato a trascurare il resto. Ma come si fa a stare dietro a tutto ? E' impossibile  (scusa Bach, scusa Beethoven,sucsa Haendel,  scusa Clementi) Cry

Il pedale che usava Mozart se ho ben capito era tutta altra cosa, come dici giustamente tu. caro Ibach,  si trattava di qualcosa che metteva in funzione una sorta di percussione. Chissà se si trova qualcosa su youtube ?!. Ii ogni  caso ora che il pezzo praticamente è tutto memorizzato mi sembra di capire si possa suonare proficuamente senza pedale. E mettercelo non è semplice per niente.

Roberto Pipitone wrote on 23. Feb 2015 at 20:33:
ibach13 wrote on 22. Feb 2015 at 23:36:
..... ”prima le mani, i piedi poi”.....



Quindi consiglio, come sto facendo io ora non senza fatica, su un nuovo pezzo, esaminare sullo scritto anche il pedale, e applicarlo da subito assieme allo studio delle dita.



Il problema Roberto è quando non ci sono indicazioni sul pedale, mi sembra di capire che in molti caso il tutto è lasciato alla interpretazione. Nella fattispecie in Mozart CREDO non si trovano  queste indicazioni (!?) anche perché giustamente l'uso del pedale come lo conosciamo noi è posteriore alla sua musica. (Anche qui vado per intuizione, non vorrei dire inesattezze). Comunque su questo Rondò non ne ho.

Zabrina wrote on 25. Feb 2015 at 22:23:
ibach13 wrote on 22. Feb 2015 at 23:36:
la mezza battuta iniziale e’ “0”, ovvero non si conta
per altro si trovano anche spartiti con le battute gia’ numerate, p.es. quelli della NMA [Neue Mozart Ausgabe] del Mozarteum




Ma quindi?.... Significa che non vi è un solo ed unico modo di conteggiare le battute?  Smiley Smiley


sì, credo che sia così, ma che la convenzione più accettata sia quella che qui " i nostri maestri" ci stanno dicendo, quindi adeguiamoci se sei d'accordo... in questo pezzo la prima battuta è la 0 le altre sono tutte da contare.

Allora il rondò è tutto memorizzato, il problema sono quelle che io chiamo le  cuciture  Grin

in particolare tra secondo tema e  variazione, tra variazione e secondo tema. tra secondo tema e ripresa del primo, e poi tra secondo tema e CODA. Poi all'interno della coda mi scompagina completamente quando la sinistra deve mettersi ad arpeggiare.

Si tratta di oliare il tutto Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2886
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #324 - 11. Mar 2015 at 14:01
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 11. Mar 2015 at 09:33:
Il pedale che usava Mozart se ho ben capito era tutta altra cosa, come dici giustamente tu. caro Ibach,  si trattava di qualcosa che metteva in funzione una sorta di percussione...


Gent.mo, perdona se or mi muove qui lo ardire Embarrassed

Mi permetto segnalare, se tu vuoi or dir citare, uno testo che in quantità ti potrebbe toglier una qualche curiosità Smiley

Eccotello or qui linkato (non mi dir che troppo ho osato Huh Embarrassed Undecided):

Interpreting Mozart on the keyboard

Puoi "sfogliarlo" con tuo piacer Roll Eyes pria d'andar poi a seder in davanti allo pianino per gustarti il Mozartino Wink

Buon studio, studio buono: sia del dito che dello piede Wink

Io son certo che otterrai, nel "bilancio" dello tutto, un bel suon come non mai Cheesy

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #325 - 11. Mar 2015 at 19:16
Print Post Print Post  
10dita wrote on 11. Mar 2015 at 14:01:
pianozero wrote on 11. Mar 2015 at 09:33:
Il pedale che usava Mozart se ho ben capito era tutta altra cosa, come dici giustamente tu. caro Ibach,  si trattava di qualcosa che metteva in funzione una sorta di percussione...


Gent.mo, perdona se or mi muove qui lo ardire Embarrassed

Mi permetto segnalare, se tu vuoi or dir citare, uno testo che in quantità ti potrebbe toglier una qualche curiosità Smiley

Eccotello or qui linkato (non mi dir che troppo ho osato Huh Embarrassed Undecided):

Interpreting Mozart on the keyboard

Puoi "sfogliarlo" con tuo piacer Roll Eyes pria d'andar poi a seder in davanti allo pianino per gustarti il Mozartino Wink

Buon studio, studio buono: sia del dito che dello piede Wink

Io son certo che otterrai, nel "bilancio" dello tutto, un bel suon come non mai Cheesy

Cordiali saluti



un vero regalo ! grazie immenso 10dita Smiley
e dunque già leggo nei primi capitoli che esisteva una sorta di "ginocchiale" con funzioni assai simili a quelle del nostro sustain. Per non parlare della ottava bassa aggiunta a pedali !!! davvero interessante  Smiley .

  
Back to top
IP Logged
 
ibach13
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 334
Joined: 26. Jan 2014
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #326 - 11. Mar 2015 at 20:02
Print Post Print Post  
in effetti si cita a questo proposito un aneddoto:
W.Gieseking avrebbe detto che in Mozart non si dovrebbe usare il pedale perche’ i pianoforti di M. non avevano pedali …
al che Badura-Skoda avrebbe risposto che in realta’ W.G. diceva questo perche’ era troppo alto e quando aveva guardato il pianoforte di M. non si era abbassato per guardare sotto la tastiera, altrimenti avrebbe visto la “ginocchiera/ginocchiale” destinato appunto a sollevare gli smorzi
vero/falso/semivero???

cmq quel che e’ sicuro e’ che l’Urtext della Neue Mozart Ausgabe non riporta indicazioni di pedale e neppure Casella [Ricordi] ha aggiunto indicazioni in tal senso
quindi “pedalate” a votre gout …



  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #327 - 12. Mar 2015 at 17:46
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 11. Mar 2015 at 09:33:
....
Il problema Roberto è quando non ci sono indicazioni sul pedale, mi sembra di capire che in molti caso il tutto è lasciato alla interpretazione. Nella fattispecie in Mozart CREDO non si trovano  queste indicazioni (!?) anche perché giustamente l'uso del pedale come lo conosciamo noi è posteriore alla sua musica. (Anche qui vado per intuizione, non vorrei dire inesattezze). Comunque su questo Rondò non ne ho....


sì Pianozero hai ragione, il problema del pedale non si pone con Mozart o la musica barocca, ma è fondamentale per la musica romantica. Qui l'uso del pedale, che viene riportato sugli spartiti, è comunque da studiare bene per dare la giusta espressione alle frasi e ai movimenti. Ti confesso che per me, da tempo purtroppo abituato a sottovalutare il pedale per privilegiare le note e il rimo giusto, mi si pone ora come problema non da poco, al punto che, nello studio di un pezzo, cerco di analizzarlo per applicarlo da subito.
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #328 - 15. Mar 2015 at 00:50
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 11. Mar 2015 at 09:33:
Allora il rondò è tutto memorizzato, il problema sono quelle che io chiamo le  cuciture  Grin

in particolare tra secondo tema e  variazione, tra variazione e secondo tema. tra secondo tema e ripresa del primo, e poi tra secondo tema e CODA. Poi all'interno della coda mi scompagina completamente quando la sinistra deve mettersi ad arpeggiare.

Si tratta di oliare il tutto.



E lo sapevo che mi avresti lasciato indietro Tongue

Purtroppo ho avuto impegni imprevisti sul lavoro, non sono riuscita ad andare tanto avanti.... sono ancora alla prima pagina ( e poi... una volta ho dovuto annullare io la lezione, una volta il mio insegnante perché era impegnato ad un concorso)... insomma non mi sono data tanto da fare Sad Spero di poter recuperare nei prossimi giorni Smiley

In compenso, però, la prima parte comincia ad essere molto più scorrevole Smiley


  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #329 - 22. Mar 2015 at 23:39
Print Post Print Post  

pianozero wrote on 17. Feb 2015 at 11:16:
Ma sei un genio della provocazione ! Cheesy Ma è un suggerimento  bellissimo, e siccome, io  privo di maestro, cerco disperatamente indicazioni da chi ha un maestro sappi che tutto quello che farai mi influenzerà, prenditi le tue responsabilità Cheesy  Smiley



Carissimo Pianozero,

ti prendo in parola! Ricordandomi di questa tua frase, mi sento in dovere di comunicarti che, oltre ai brani sopracitati, mi sto facendo le scale (una a turno).... attualmente quella di Fa minore:

a ritmo di duine, terzine e quartine...

e aumentando gradualmente la velocità.

Quindi, ecco, comincia a darti da far Grin

Qualcosa mi dice che stavolta non mi copierai Huh

Io comunque mi diverto un sacco a far le scalette! Davvero! Sarò di sicuro l'unica al mondo Huh
Il mio insegnante ha sgranato gli occhi quando gli ho detto che mi piacciono Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #330 - 11. Apr 2015 at 09:20
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 22. Mar 2015 at 23:39:
pianozero wrote on 17. Feb 2015 at 11:16:
Ma sei un genio della provocazione ! Cheesy Ma è un suggerimento  bellissimo, e siccome, io  privo di maestro, cerco disperatamente indicazioni da chi ha un maestro sappi che tutto quello che farai mi influenzerà, prenditi le tue responsabilità Cheesy  Smiley



Carissimo Pianozero,

ti prendo in parola! Ricordandomi di questa tua frase, mi sento in dovere di comunicarti che, oltre ai brani sopracitati, mi sto facendo le scale (una a turno).... attualmente quella di Fa minore:

a ritmo di duine, terzine e quartine...

e aumentando gradualmente la velocità.

Quindi, ecco, comincia a darti da far Grin

Qualcosa mi dice che stavolta non mi copierai Huh

Io comunque mi diverto un sacco a far le scalette! Davvero! Sarò di sicuro l'unica al mondo Huh
Il mio insegnante ha sgranato gli occhi quando gli ho detto che mi piacciono Huh



la mie era una battuta ma  ti ringrazio molto per il pensiero, già che c'eri potevi invitarmi a fare il mio amatissimo Hannon Cheesy  !


è un po' che mi dedico poco al piano: quando va bene non riesco a fare più di una mezzoretta al giorno e la passo a ripetere e perfezionare i pezzi che ho sottomano. Il rondò (a te come va ?) : ho scoperto che la parte più difficile è quella della variazione in la maggiore. E' difficile dare continuità al tutto perché quelle note vanno suonate veloci e tutte uguali, e la sinistra deve ritmare ma non fare troppo rumore , e soprattutto essere perfettamente sincrona alla destra. E poi c'è la Coda, sempre un po' un'avventura con le acciaccature.


A prestissimo Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #331 - 13. Jun 2015 at 11:39
Print Post Print Post  
Io stesso oggi ho avuto problemi con la password, ma voi l'avete proprio persa ! Smiley Insomma mi sono riloggato a stento ma ci sono.

Aggiungo qualche nuovo pezzo a quelli che sto facendo.
Innanzitutto l'adagio della Patetica di Beethoven, non credevo ma è abbastanza semplice tutto sommato anche se poi quegli accordi della seconda variazione bisogna azzeccarli facendo il legato con il 5 della mano destra , non sempre facilissimo, però insomma nel complesso si può fare.

Poi la Sonata K380 di D.Scarlatti, questa è una cosa divina davvero, semplice e meravigliosa , ma come si fa a non fare questo pezzo visto che è fattibilissimo per tutti? Nel CD di Horowitz a Mosca (serata del grande ritorno) è il primo pezzo. Grandioso davvero. da curare i trilli

Poi su sollecitazione di mia figlia mi sto incaponendo su Lucy and Linus di Guaraldi, è il pezzo che suona Schroeder nel lungometraggio di Charlie Brown. Qui è l'incastro delle mano destra e sinistra  delle prime battute a farla da padrone. Molto didattico però. un bel rebus

Ci ho messo anche Nuovo Cinema Paradiso di Morricone , abbastanza fattibile, ma mi annoia un po'.

Tutto il resto è ancora in ballo, Rondò alla turca ormai lo faccio tutto a memoria ma esce sempre qualche cosa di sporco in primis e anche la Passacaglia di Haendel (ormai è abbastanza a posto c'è da sudare sulle ultime due variazioni). ho mollato sul preludio n°2 si Bach, mi fa scoppiare la testa , ma ci tornerò sicuramente sopra.

Se ci siete ancora battete un colpo. Un saluto Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #332 - 14. Jun 2015 at 00:28
Print Post Print Post  


Carissimo Pianozero,
che piacere leggere tue nuove  Smiley
non ho perso la password, ma qui è il tempo che scarseggia Tongue

A dir la verità, non ho più aggiornato il thread perché ho ben poco da aggiornare  Tongue  Tongue  Tongue

Il Rondò, l'ho dovuto un po' lasciare. In vista del Saggio-Concertino di fine anno ho ripreso vecchi brani che avevo già sotto le dita, e il maestro voleva che mi concentrassi solo su quelli.

Ti fai il Rondò già tutto a memoria Shocked  Ecche bravo! Ma non avevo dubbi, lo so che sei veloce ad imparare i pezzi.... molto più veloce della sottoscritta. Eh, ma caspita...  quante cose di nuovo ti sei messo sotto mano Shocked Shocked Shocked

Adesso che il Concertino di fine anno passò, molto probabilmente riprenderemo il Rondò, e poi forse sceglieremo un brano dall'Album della gioventù di Schumann, e dalle Invenzioni a 2 voci di Bach. Vedrem  Roll Eyes Huh Tongue

Hai registrato qualcosa di nuovo? Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #333 - 14. Jun 2015 at 09:52
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 14. Jun 2015 at 00:28:
Adesso che il Concertino di fine anno passò, molto probabilmente riprenderemo il Rondò, e poi forse sceglieremo un brano dall'Album della gioventù di Schumann, e dalle Invenzioni a 2 voci di Bach. Vedrem  Roll Eyes Huh Tongue

Hai registrato qualcosa di nuovo? Smiley



Ma insomma, se ho ben capito hai suonato in pubblico !! Gran cosa questa ! racconta , cosa hai suonato ? emozioni sensazioni, esito ?

Si, è vero faccio molto ma lascio anche qualche pezzo già iniziato. Infatti non arrivo più al momento della registrazione  Ad esempio c'è il tema delle variazioni Goldberg che ho preso e lasciato una decina di volte senza portarlo mai al perfetto compimento. Non so se è una buon tecnica però questo alzare l'asticella a volte all'impossibile (ricordi che mi ero messo in testa di fare lo studio N°1 di Chopin Cheesy ) serve ad affrontare con maggiore fiducia i pezzi semplici.

Ciao , mi ha fatto un gran piacere risentirti Smiley Quando riprendi il Rondò parliamone, io trovo abbastanza difficile fare la prima variazione in velocità e pulita.
  
Back to top
IP Logged
 
ibach13
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 334
Joined: 26. Jan 2014
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #334 - 18. Jun 2015 at 00:02
Print Post Print Post  
scusa piano0 ma in LVB Op 13 [Patetica] “Adagio cantabile” e in WAM K331 “Allegrino - Alla Turca” dove le vedi tutte queste “variazioni”; le uniche variazioni che vedo nelle 2 opere suddette mi sembra siano nel primo tempo della K331 “Andante grazioso; con 6 variazioni” ….

per quanto riguarda invece il preludio #2 del WTK - I, se puo’ consolarti ti diro’ che secondo Henle Verlag questo brano e’ valutato con Indice di Difficolta’ 6 [la scala va da 1 a 9], ovvero piu’ difficile della fuga #1 [5] e appena meno della fuga #24 [6/7]; insomma uno dei brani + difficili dell’intero I libro!!!
poi e’ vero che c’e’ un “Disclaimer” [/] sull’argomento ma a me sembra cmq troppo, a meno che non lo si voglia a velocita’ supersonica
a proposito di velocita’ vedi cmq di partire con calma visto che poi c’e’ quel “presto” [battuta 28] che deve essere sensibilmente + veloce del tempo iniziale

buon lavoro/divertimento

[/] Any evaluation of art or music will always be subjective, even if the aim was to be objective.

PS; almeno questo e’ uno dei pochi thread attivi del forum in cui si parli di musica senza insulti scaduti ormai nel personale

GUDLAK

  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1280
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #335 - 23. Jun 2015 at 08:03
Print Post Print Post  
ibach13 wrote on 18. Jun 2015 at 00:02:
scusa piano0 ma in LVB Op 13 [Patetica] “Adagio cantabile” e in WAM K331 “Allegrino - Alla Turca” dove le vedi tutte queste “variazioni”; le uniche variazioni che vedo nelle 2 opere suddette mi sembra siano nel primo tempo della K331 “Andante grazioso; con 6 variazioni” ….

per quanto riguarda invece il preludio #2 del WTK - I, se puo’ consolarti ti diro’ che secondo Henle Verlag questo brano e’ valutato con Indice di Difficolta’ 6 [la scala va da 1 a 9], ovvero piu’ difficile della fuga #1 [5] e appena meno della fuga #24 [6/7]; insomma uno dei brani + difficili dell’intero I libro!!!
poi e’ vero che c’e’ un “Disclaimer” [/] sull’argomento ma a me sembra cmq troppo, a meno che non lo si voglia a velocita’ supersonica
a proposito di velocita’ vedi cmq di partire con calma visto che poi c’e’ quel “presto” [battuta 28] che deve essere sensibilmente + veloce del tempo iniziale

buon lavoro/divertimento

[/] Any evaluation of art or music will always be subjective, even if the aim was to be objective.

PS; almeno questo e’ uno dei pochi thread attivi del forum in cui si parli di musica senza insulti scaduti ormai nel personale

GUDLAK



Caro Ibach, grazie per essere tornato a spendere  qualche parola in questo thread ! Ovviamente hai ragione, uso il termine "variazione" impropriamente, dovrei parlare di diversi "temi" o "sezioni" (?). Purtroppo non avendo una cultura accademica dal punto di vista musicale sono soggetto a dire alcuni strafalcioni e me ne scuso. Per me è variazione quando vedo un cambio di tonalità oppure un nuovo tema che si distingua nettamente del precedente nella melodia nella ritmica  ecc. ... pensa tu... mentre la variazione (sul tema appunto)  anzi credo debba essere qualcosa che ricordi un tema ma viene manipolato in modo da sembrare altro.

Sì, il preludio due ho smesso di studiarlo proprio a quella battuta dove bisogna accelerare  cui fai riferimento, più o meno lo suonavo, a velocità non elevata; ma comunque, dicevo, mi fa scoppiare la testa perché devo memorizzarlo e farlo fluidamente diventa un problema. Le posizioni non sono tuttavia così difficili, è proprio la quantità di note che per me è ancora eccessiva da gestire. Sì ma ci tornerò .... E voglio riprendere anche la più agevole invenzione a due voci ,N°1

Mi rattrista quanto dici sul forum, io raramente esco da questo recinto per vecchietti alle prime armi, forse allora è meglio ?

Un caro saluto Smiley




  
Back to top
IP Logged
 
ivanricciardi
God Member
*****
Offline



Posts: 685
Location: Siracusa
Joined: 11. Feb 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #336 - 14. Jul 2015 at 12:19
Print Post Print Post  
Ciao a tutti,
Io ho avuto 2 anni di crisi "post-diploma", in cui ho suonato di tutto tranne che classica, e adesso che mi sto pian piano rinsavendo ho ricominciato a suonare il piano. Ho pure ripreso a bazzicare sul forum e noto con grande dispiacere che è sempre meno frequentato, ed è un grande peccato essendo questa una grande risorsa per noi appassionati di pianoforte. Devo tanto a questo forum per essere arrivato finalmente al mio tanto sudato e travagliato diploma. Ma giusto per ritornare in tema, attualmente  sto riprendendo un po' di roba dell'ottavo: una sonata di Scarlatti, uno studio di Mendelsshon, lo studio op.25 n°1 di Chopin, e poi altri brani tra cui il notturno in lab di Liszt, l'improvviso fantasia di Chopin e qualche consolazione di Liszt (brani che io amo particolarmente). Ce ne vorrà prima che ritorni a suonare la sonata di Liszt  Cry
Colgo l'occasione per salutare tutti coloro che si ricordano di me ed anche quelli che non si ricordano  Grin e mi scuso per la mia lunga assenza.
Buona musica a tutti


P.S. Un saluto particolare a Rogerwat e Musik, miei valorosi compagni di viaggio nel cammino verso il diploma. Ricordo quei tempi con grande gioia  Roll Eyes
  

"Non studiare soltanto "meccanicamente". Sovente la difficoltà non risiede nelle note, ma nel colore del suono o nel dinamismo ... Tutto è possibile sul pianoforte, persino ciò che a prima vista pare impossibile. Basta lavorare con intelligenza." (Ferruccio Busoni)
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #337 - 15. Jul 2015 at 23:34
Print Post Print Post  
Ciao Ivan, mi e' piaciuto il tuo post, parli ti te, di cosa fai al piano....e fai obiezioni al forum....che condivido abbastanza. Anch'io non mi ci ritrovo piu' ....opinioni di supposti grandi critici musicali, magari con nick nuovi di soggetti di cui non si sa niente quanto a pianisno.... poi, regolari incursuoni di Allevi alias Radicchio.....  E ancora, commenti spot tipo " mi piace" su concorrenti a concorsi,.....tutto qui.
Complimenti per i tui traguardi nello studio del piano da uno che, come sapete, non ha conservatori alle spalle, ma si continua a dedicare con tanta passione (vedo ke siamo nella sezione giusta x parlarne) al piano.
Che bello lo Studio 25-1 da te citato, ank'io lo sto preparando per la "masterclass" (=lezione collettiva) ke avro' a ferragosto...uno splendido arpeggio dall'inizio alla fine....e poi lo Studuo 10-5, la Polacca op 53....ke forte quel Federico!
A risentirci
Rob
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
ivanricciardi
God Member
*****
Offline



Posts: 685
Location: Siracusa
Joined: 11. Feb 2011
Gender: Male
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #338 - 16. Jul 2015 at 09:30
Print Post Print Post  
Ciao Roberto,
Piacere di ritrovarti qui e grazie mille per i complimenti. Ed altrettanti ne faccio io a te accompagnati da un grosso in bocca al lupo (viva il lupo  Wink) per la tua "masterclass". Per tutto il resto...speriamo in tempi migliori  Wink
A presto
Ivan
  

"Non studiare soltanto "meccanicamente". Sovente la difficoltà non risiede nelle note, ma nel colore del suono o nel dinamismo ... Tutto è possibile sul pianoforte, persino ciò che a prima vista pare impossibile. Basta lavorare con intelligenza." (Ferruccio Busoni)
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1135
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Che pezzo state studiando ?
Reply #339 - 16. Jul 2015 at 15:20
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 14. Jun 2015 at 09:52:
Ma insomma, se ho ben capito hai suonato in pubblico !! Gran cosa questa ! racconta , cosa hai suonato ? emozioni sensazioni, esito ?


Ciao Pianozero Smiley
scusa la risposta tardiva, sto attraversando un periodo molto problematico Sad
Beh, dai, ...."suonato in pubblico" è un parolone Huh C'erano soltanto genitori e parenti di tutti gli allievi Grin

Emozioni??? Tantissime ed incontrollabili Tongue
Ero tranquillissima fino a che non arrivò il turno di quello subito prima di me, poi l'agitazione cominciò a salire gradualmente ed inesorabilmente Undecided...... non appena mi sedetti al piano ed attaccai con le prime note, il cervello s'annebbiò completamente (ed in parte pure la vista, non vedevo le mie mani) Lips Sealed Lips Sealed Lips Sealed   Non mi son bloccata, ma andavo avanti solo ed unicamente di memoria digitale  Embarrassed Embarrassed Embarrassed  la mano sinistra fece dei pastruzzi incredibili, la destra se la cavò di puro automatismo. Che sensazione orribile! Cry Con il secondo brano il cervello riprese qualche connessione ed in effetti andò meglio Smiley

Nel complesso un'esperienza utile! Una cosa ho imparato: mai, mai e poi mai eseguire il brano preferito per primo (anche quando questo è il più sicuro): lo butti completamente via! Se possibile, bisognerebbe avere un branetto facile facile, da fare per primo, tanto per scaricare la tensione, e poi suonare i brani che si vogliono presentare veramente Undecided Undecided Undecided

L'unica vera grande soddisfazione (visto la qualità pessima dell'esecuzione) era avere sottomano un meraviglioso fantasmagorico FAZIOLI  278  Cheesy Cheesy Cheesy Che fortunatissima occasione !!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 15 16 [17] 18 19 ... 22
Send Topic Send Topic Print Print