Hot Topic (More than 10 Replies) Ma esiste interpretazione migliore?? (Read 4015 times)
V.H.83
Full Member
***
Offline



Posts: 232
Joined: 03. Nov 2010
Gender: Male
Ma esiste interpretazione migliore??
01. Feb 2013 at 20:18
Print Post Print Post  
http://youtu.be/p2Vo50JZep8

A livello interpretativo batte tutti.
Leyla Gencer non avrà avuto qusta grande voce, ma caspita credo che neanche la Callas o la Tebaldi reggano il confronto in questa fase.

Bastianini superbo.


CONTE
l poter che pieno
in me trasmise il prence! A tal mi traggi,
donna per me funesta! Ov'ella è mai?
Ripreso Castellor, di lei contezza
non ebbi, e furo indarno
tante ricerche e tante!
Ah! dove sei, crudele?

LEONORA (avanzandosi)
A te davante.

CONTE
Qual voce!... come!... tu, donna?

LEONORA
Il vedi.

CONTE
A che venisti?

LEONORA
Egli è già presso
all'ora estrema, e tu lo chiedi?

CONTE
Osar potresti?...

LEONORA
Ah sì, per esso
pietà, pietà domando...

CONTE
Che! tu deliri!

LEONORA
Pietà!

CONTE
Tu deliri!

LEONORA
Pietà!

CONTE
Ah!.. Io del rival sentir pietà?

LEONORA
Clemente Nume a te l'ispiri...

CONTE
Io del rival sentir pietà?

LEONORA
Clemente Nume a te l'ispiri...

CONTE
È sol vendetta mio Nume,
vendetta è sol mio Nume
vendetta è sol mio Nume...

LEONORA
| Pietà! pietà! domando pietà!
| pietà! pietà! domando pietà!

CONTE
| Va! va! va!
\ va! va! va!

LEONORA (si getta disperatamente a suoi piedi)
Mira, di acerbe lagrime
spargo al tuo piede un rio:
non basta il pianto? svenami,
ti bevi il sangue mio...
svenami, svenami, ti bevi il sangue mio...
Calpesta il mio cadavere,
ma salva il Trovator!

CONTE
Ah! dell'indegno rendere
vorrei peggior la sorte
fra mille atroci spasimi
centuplicar sua morte...

LEONORA
Svenami...

CONTE
Più l'ami, e più terribile
divampa il mio furore,
più l'ami, e più terribil
divampa il mio furor!

LEONORA
| Calpesta il mio cadavere,
| ma salva il Trovator!
| Mi svena, mi svena,
| calpesta il mio cadaver,
| ma salva, salve, deh!
| salva, salva il Trovator!

CONTE
| Più l'ami, e più terribile
| divampa il mio furore,
| più l'ami, e più terribil
\ divampa il mio furor!
e più terribile divampa il mio furor!

LEONORA
lo salva,
/ lo salva, lo salva, lo salva.
| Calpesta il mio cadavere,
| ma salva il Trovator!

CONTE
| Più l'ami, e più terribile
| divampa il mio furor!
| Più l'ami, e più terribile
\ divampa il mio furor!
(Il Conte vuol partire. Leonora si avviticchia ad esso)

LEONORA
Conte!...

CONTE
Né cessi?

LEONORA
Grazia!

CONTE
Prezzo non havvi alcuno
ad ottenerla... Scostati.

LEONORA
Uno ve n'ha... sol uno!
ed io te l'offro.

CONTE
Spiegati, qual prezzo, di'?

LEONORA (stendendogli la destra con dolore)
Me stessa!

CONTE
Ciel!... tu dicesti?...

LEONORA
E compiere
saprò la mia promessa.

CONTE
È sogno il mio?

LEONORA
Dischiudimi
la via fra quelle mura...
Ch'ei m'oda, che la vittima
fugga, e son tua.

CONTE
Lo giura.

LEONORA
Lo giuro a Dio, che l'anima
tutta mi vede!

CONTE
Olà!
(si presenta un custode; il Conte gli parla all'orecchio. Leonora sugge il veleno chiuso nell'anello)

LEONORA
(M'avrai, ma fredda, esanime spoglia.)

CONTE (a Leonora, tornando innanzi)
Colui vivrà.

LEONORA (da sè con giubilo)
(Vivrà! Contende il giubilo
i detti a me, Signore...
ma coi frequenti palpiti
mercè ti rende il core!
Or il mio fine, impavida,
piena di gioia attendo...
potrò dirgli, morendo:
salvo tu sei per me!)

CONTE
Fra te che parli?... Volgimi,
Volgimi, mi volgi il detto ancora,
o mi parrà delirio
quanto ascoltai finora...

LEONORA
(Vivrà!..)

CONTE
Tu mia!... tu mia! ripetilo...
il dubbio cor serena...
Ah! ch'io lo credo appena,
udendolo da te!
ah!.. lo credo appena,
udendolo da te!

LEONORA (da sè con giubilo)
(Vivrà! contende il giubilo
i detti a me, Signore...
Potrò dirgli, morendo:
salvo tu sei per me!
/ salvo tu sei,
| tu sei per me!
| ah! salvo tu sei per me!
| salvo tu sei,
| tu sei per me!
| ah! salvo tu sei per me,
| tu sei per me!)

CONTE
| Tu mia, tu mia, tu mia,
| tu mia, ah! tu mia!
| ah! ch'io lo credo appena, appena,
| tu mia, tu mia, tu mia,
| tu mia, ah! tu mia!
\ ah! ch'io lo credo appena, appena!

LEONORA
Andiam...

CONTE
Giurasti...

LEONORA
Andiam...

CONTE
Pensaci!

LEONORA
È sacra la mia fè!
/ (Vivrà! contende il giubilo
| i detti a me, Signore...
| Potrò dirgli, morendo:
| salvo tu sei per me,
| ah, salvo tu sei per me,
| ah, salvo tu sei per me,
| tu sei per me, tu sei per me!)

CONTE
| Tu mia! tu mia! ripetilo...
| il dubbio cor serena...
| lo credo appena,
| udendolo da te,
| sì udendolo da te,
| sì udendolo da te,
\ da te, da te, da te, da te!
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2218
Joined: 04. Mar 2010
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #1 - 03. Feb 2013 at 12:56
Print Post Print Post  
non esiste l'intepretazione migliore secondo me, visto che per interpretare si devono per forza di cose mettere in risalto alcune cose a discapito di altre, un Pollini mette in luce certi aspetti Chopin (specie a livello di struttura), Arrau altri (nel fraseggio), Barenboim altri (nella ricerca del rubato e nelle sonorità ottenute con raffinatissimi giochi di pedale)ancora...

quindi assolutizzare non ha senso secondo la mia modestissima opinione
  
Back to top
 
IP Logged
 
violinist12
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 16
Joined: 13. Jul 2013
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #2 - 03. Aug 2013 at 13:31
Print Post Print Post  
veramente eccellente!
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pippocamminadritto
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 21
Joined: 27. Aug 2013
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #3 - 10. Sep 2013 at 22:45
Print Post Print Post  
se la iocano
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #4 - 05. Dec 2014 at 09:13
Print Post Print Post  
andreavezzoli wrote on 03. Feb 2013 at 12:56:
non esiste l'intepretazione migliore secondo me, visto che per interpretare si devono per forza di cose mettere in risalto alcune cose a discapito di altre, un Pollini mette in luce certi aspetti Chopin (specie a livello di struttura), Arrau altri (nel fraseggio), Barenboim altri (nella ricerca del rubato e nelle sonorità ottenute con raffinatissimi giochi di pedale)ancora...

quindi assolutizzare non ha senso secondo la mia modestissima opinione


Mi puoi spiegare quando si parla di "esecuzione strutturale" e simili a cosa ci si riferisce?
Io non l'ho mai capito.
Grazie in anticipo.  Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #5 - 12. Dec 2014 at 14:42
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 05. Dec 2014 at 09:13:
andreavezzoli wrote on 03. Feb 2013 at 12:56:
non esiste l'intepretazione migliore secondo me, visto che per interpretare si devono per forza di cose mettere in risalto alcune cose a discapito di altre, un Pollini mette in luce certi aspetti Chopin (specie a livello di struttura), Arrau altri (nel fraseggio), Barenboim altri (nella ricerca del rubato e nelle sonorità ottenute con raffinatissimi giochi di pedale)ancora...

quindi assolutizzare non ha senso secondo la mia modestissima opinione


Mi puoi spiegare quando si parla di "esecuzione strutturale" e simili a cosa ci si riferisce?
Io non l'ho mai capito.
Grazie in anticipo.  Wink


Guardate che ero serio....  Sad
  
Back to top
 
IP Logged
 
Acortot
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 2704
Joined: 18. Mar 2008
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #6 - 12. Dec 2014 at 21:26
Print Post Print Post  
ma credo che intende l'esposizione della composizione in modo obiettivo, il mettere in risalto l'ossatura della struttura della musica..

per me mettere in risalto solo un'aspetto di un opera mi sembra una roba un po accademica o giornalistica più che musica..

secondo me l'interpretazione dovrebbe essere sempre completa e totale.. dovrebbe stare in piedi come interpretazione assoluta..

idealmente...
  
Back to top
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #7 - 12. Dec 2014 at 22:07
Print Post Print Post  
Acortot wrote on 12. Dec 2014 at 21:26:
ma credo che intende l'esposizione della composizione in modo obiettivo, il mettere in risalto l'ossatura della struttura della musica..


Dunque ad esempio in un brano con struttura tripartita ABA un interprete strutturale si concentra sul contrasto timbrico tra le parti estreme e quella centrale?
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2726
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #8 - 13. Dec 2014 at 00:54
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 05. Dec 2014 at 09:13:
andreavezzoli wrote on 03. Feb 2013 at 12:56:
non esiste l'intepretazione migliore secondo me, visto che per interpretare si devono per forza di cose mettere in risalto alcune cose a discapito di altre, un Pollini mette in luce certi aspetti Chopin (specie a livello di struttura), Arrau altri (nel fraseggio), Barenboim altri (nella ricerca del rubato e nelle sonorità ottenute con raffinatissimi giochi di pedale)ancora...

quindi assolutizzare non ha senso secondo la mia modestissima opinione


Mi puoi spiegare quando si parla di "esecuzione strutturale" e simili a cosa ci si riferisce?
Io non l'ho mai capito.
Grazie in anticipo.  Wink


Gent.mo, ovviamente spetta ad andreavezzoli la risposta al tuo quesito.
Ed io non voglio minimamente “interpretare” il suo pensier Embarrassed

Mi permetto solo citar codesto passo tratto da Da Clementi a Pollini. 200 anni con i grandi pianisti di P. Rattalino:

“Arrau ha riletto i Preludi con lo scrupolo dello strutturalista per il quale un piano non è solo <<espressione>> ma soprattutto <<funzione>> e per il quale la differenza tra piano, più piano, pianissimo, più pianissimo non ha un significato psicologico ma architettonico.”.


Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
V.H.83
Full Member
***
Offline



Posts: 232
Joined: 03. Nov 2010
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #9 - 13. Dec 2014 at 18:18
Print Post Print Post  
Rispondo solo ora perché al tempo non sapevo cosa dire e anche adesso sinceramente ho poco da dire; quanto scritto da Andrea Vezzoli è verissimo, come dargli torto.
Dal punto di vista oggettivo non esiste l'interpretazione migliore.
Capisco anche che chi ascolta la musica conoscendola, ha più possibilità di capire una composizione e analizzarla oggettivamente.
Io non sono uno studioso della musica, della sua struttura e della sua storia, sono solo un amatore, a me piace ascoltare la musica e preferisco, ovviamente come tutti, ascoltare ciò che più mi soddisfa e aggrada.
E nel tempo mi sono fatto le mie idee e le mie considerazioni sulla musica.

Vi chiedo solo, non avete mai avuto l'impressione di aver ascoltato qualcosa e di non aver mai trovato di meglio?
Ecco ciò che ho linkato sopra, PER ME, rappresenta questo.
Magari per qualcun altro non è così.
C'è a chi piace ascoltare la musica in tutte le sue sfacettature, ma alla fin fine si ascolta sempre ciò che più aggrada.

Poi vabbé nella lirica c'è il doppio compito di dover cantare e recitare... è più difficile trovare artisti capaci di saper fare entrambe le cose bene, tenendo il conto anche delle qualità e doti naturali della voce, della giornata sì piuttosto che della giornata no, quindi il campo si restringe un po' di più rispetto al campo del pianismo.
È più facile trovare nella lirica qualcosa che si ritiene unico e insuperabile.
Ad esempio:

https://www.youtube.com/watch?v=ejHc9RCXYTQ

https://www.youtube.com/watch?v=mljTv4V0PFE

https://www.youtube.com/watch?v=tTehsXjLOW4

https://www.youtube.com/watch?v=32hdZaQi4-I

https://www.youtube.com/watch?v=tgmwiEaDxEU
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2218
Joined: 04. Mar 2010
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #10 - 16. Dec 2014 at 14:01
Print Post Print Post  
rispondo alla domanda: si parla di intepretazione strutturale quando l'esecutore, che sia pianista, cantante, oboista...  decide di mettere al primo posto la struttura del pezzo mettendo in evidenza come prima cosa il percorso formale: l'entrata dei temi, le cadenze...  cioè fa un'analisi del pezzo lo "smembra" nelle suoi elementi costitutivi e lo ricompone attraverso la sua intepretazione, a differenza di altri tipi d'intepretazioni in cui (comunque l'esecutore deve avere ben chiaro la struttura formale del pezzo ) vengono messi in evidenza altri aspetti talvolta "emotivi" della composizione, ma anche aspetti ritmici.

  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #11 - 18. Dec 2014 at 13:59
Print Post Print Post  
Grazie,
Mi potresti indicare due interpretazioni di un brano di cui una strutturale e l'altra no?

Grazie!  Wink Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2218
Joined: 04. Mar 2010
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #12 - 19. Dec 2014 at 10:14
Print Post Print Post  
http://youtu.be/6cxkLZoEFEk (esecuzione di Pollini strutturalista per antonomasia)

https://www.youtube.com/watch?v=WJ8RVjm49hE (esecuzione di Rubinstein )


  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Ma esiste interpretazione migliore??
Reply #13 - 19. Dec 2014 at 19:46
Print Post Print Post  
Grazie mille.

A me Pollini (quel video lo avrò visto milioni di volte Grin) dà la sensazione di un brano più organico, in cui ogni passaggio emerge come parte di un tutto. C'è assoluto equilibrio tra le parti, nel complesso il brano mi ricorda una statua greca dalle proprizoni perfette.
In Rubinstein invece cioè che emergeva era il momento, il dettaglio la cui bellezza affascina e ammalia.

Sono sulla buona strada per capire lo 'strutturalismo'?
  
Back to top
 
IP Logged