Page Index Toggle Pages: 1 ... 3 4 [5] 6  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Riflessioni, citazioni..... (Read 20498 times)
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #80 - 08. Dec 2015 at 22:01
Print Post Print Post  


"...alle cose dello monno"!

Semplicità! Umiltà!

Soprattuttoanzichennnò!!



  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #81 - 18. Dec 2015 at 03:43
Print Post Print Post  
D.B.: [...] non sto cercando in alcun modo di essere insensibile rispetto alle incredibili sofferenze che ha subito il nostro popolo, il popolo ebraico; ma qualsiasi rapporto con il passato deve essere definito molto chiaramente. Penso che non abbiamo diritto di esprimere critiche generalizzate, e tanto meno di provare odio nei confronti delle persone che ci hanno odiato, perché in questo caso non faremmo che abbassarci al livello di coloro che ci hanno perseguitato per tanti anni.

New York, 7 ottobre 1995"



Da “Paralleli e paradossi. Pensieri sulla musica, la politica e la societàEd. ilSaggiatore (Daniel Barenboim-Edward W. Said)
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #82 - 30. Dec 2015 at 21:17
Print Post Print Post  
"La casa è quel posto dove, quando ci andate, vi accolgono sempre."
(Robert Frost)
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #83 - 30. Dec 2015 at 21:20
Print Post Print Post  
"Chiunque ad un certo punto della vita mette su casa. La parte difficile è costruire una casa del cuore.
Un posto non soltanto per dormire, ma anche per sognare.
Un posto dove crescere una famiglia con amore, un posto non per trovare riparo dal freddo ma un angolino tutto nostro da cui ammirare il cambiamento delle stagioni;
un posto non semplicemente dove far passare il tempo, ma dove provare gioia per il resto della vita."
(Sergio Bambarén)
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #84 - 08. Jan 2016 at 05:18
Print Post Print Post  
"<<Chi ha inventato la musica?>> chiede Athman; gli rispondo:
<<Dei musicisti>>. Egli non è soddisfatto; insiste. Rispondo gravemente che è stato Dio. <<No>> dice subito <<è stato il diavolo>>."
(A. GIDE).
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #85 - 17. Jan 2016 at 02:38
Print Post Print Post  
"D.B.: […] penso che ogni grande opera d’arte abbia due facce: una rivolta verso il suo tempo e una rivolta verso all’eternità. In altre parole, vi sono aspetti di una sinfonia o di un’opera di  Mozart che sono chiaramente legati al loro tempo e oggi sono privi di pertinenza. Il droit du seigneur del conte nel Figaro è totalmente datato. Ma in quella musica c’è qualcosa di atemporale e quest’ultimo aspetto deve essere eseguito con un senso di scoperta.

E.W.S. : Sì, ma perché chiamarlo atemporale? Siamo nel tempo, non siamo al di fuori del tempo…Perciò può essere aggiornato, in un certo qual modo. è questo che stai dicendo?

D.B.: E’ atemporale nel senso che non è limitato soltanto a quell’epoca: è permanentemente contemporaneo. Questo non vale per ogni brano. Non penso che l’Aida sia permanentemente contemporanea, mentre l’ultimo Beethoven lo è certamente. Molto Debussy lo è. Penso che qui entrino in gioco il gusto e la soggettività. Per la stessa ragione posso menzionare tre compositori che ho eseguito con regolarità (direi anzi con preoccupante regolarità, secondo alcuni abbonati della Chicago Symphony), vale a dire Pierre Boulez, Harrison Birtwistle ed Elliot Carter: tre compositori contemporanei.

E.W.S.: Compositori difficili.

D.B.: Difficili e, come ho detto, li ho suonati con “preoccupante” regolarità perché credo nella possibilità di comprendere situazioni difficili, musica difficile, ossia ogni genere di difficoltà, attraverso la familiarità. La familiarità, in questo senso, non genera disprezzo, bensì comprensione.”


Da “Paralleli e paradossi. Pensieri sulla musica, la politica e la societàEd. ilSaggiatore (Daniel Barenboim-Edward W. Said)



Il “livello” poi di “comprensione”, ovviamente, è legato a molteplici fattori.
Ma, come dice giustamente Barenboim, la premessa ad una (possibile) “comprensione” passa,  inevitabilmente, “attraverso la familiarità”: non c’è altra “via”!

Cordiali saluti





  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 204
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #86 - 17. Jan 2016 at 16:44
Print Post Print Post  
Per noi musicisti le opere di Beethoven sono come la nube o la colonna di fuoco che guidò gli israeliti attraverso il deserto.
Franz Liszt
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #87 - 20. Jan 2016 at 11:22
Print Post Print Post  
“[…] avevamo imparato da Horowitz più che negli otto anni precedenti al Mozarteum e alla Wiener Akademie. Horowitz ha veramente abolito tutti i nostri professori. Eppure quegli atroci maestri ci erano stati utilissimi per capire Horowitz a fondo.”

da "Il soccombente" di Thomas Bernhard
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #88 - 14. Feb 2016 at 17:39
Print Post Print Post  
“<<Beh, questo che ha suonato or ora, era Chopin!”>>
pensa la maestra di piano, una signora dal naso aguzzo, nell’età in cui le speranze si assopiscono e l’intelletto si acuisce. <<Si può dire che non è molto immediato. Più tardi lo dirò: E’ poco immediato. Suona bene. Del resto la posizione della sua mano è assolutamente priva di stile. Si deve poter mettere un tallero sul dorso della mano. Io lo tratterei col righello>>”.


Da “Il bambino prodigio e altri racconti” di Thomas Mann

Il “prodigio del talento” mette sempre in crisi! Lo “didatta” pur.
Irrigidito nelle sue convinzioni “postural-stilistiche” della mano!
Lo “irrigidito” didatta non ha idea che il “prodigio” (sempre!) risiede nella mente!
La “sua soluzione” è drastica et al “di fuori”!
E’ meramente et brutalmente  “materiale”:
tallero e righello!
Esso vede sol quello!

  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #89 - 19. Feb 2016 at 11:01
Print Post Print Post  
“Durante l’esecuzione del 2° Concerto di Beethoven con George Szell e l’Orchestra di Cleveland […] Gould utilizzava la sua eterna sedia con i piedi accorciati. Quella volta, trovò che era ancora di qualche centimetro troppo alta in rapporto alla tastiera. Abbassare la sedia avrebbe obbligato le gambe del pianista ad una posizione scomoda. Restava un’altra soluzione: rialzare il pianoforte. Gould fece fabbricare delle piccole zeppe di legno con una tacca in cui incastrare le rotelle del pianoforte. E passò poi una parte del tutti accovacciato per terra, ad aggiustare i piedi della sua sedia. Sembra una di quelle storie di matti che modificano l’ambiente invece di trovare il modo di adattarcisi, che cambiano l’ordine del mondo per non cambiare i loro desideri, o ancora uno di quegli spettacoli da circo, dove si avvicina il piano allo sgabello.”

Da “Glenn Gould Piano solo. Aria e trenta variazioni” di Michel Schneider

Mutare la realtà!
Mutare l'ordine delle cose!
Mutare le dimensioni!

Esigenze artistiche o istrioneria!?

"E il pino
ha un suono, e il mirto
altro suono, e il ginepro
altro ancóra, stromenti
diversi
sotto innumerevoli dita."

  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #90 - 20. Feb 2016 at 22:13
Print Post Print Post  
Un omaggio

“<<L’Anticristo è veramente vicino perché nessuna sapienza gli farà più da barriera.
D’altra parte ne abbiamo visto il volto questa notte.>>
<<Il volto di chi?>> domandai stordito.
<<Jorge, dico. In quel viso devastato dall’odio per la filosofia, ho visto per la prima volta il ritratto dell’Anticristo, che non viene dalla tribù di Giuda come vogliono i suoi annunciatori, né da un paese lontano. L’Anticristo può nascere dalla stessa pietà, dall’eccessivo amor di Dio o della verità, come l’eretico nasce dal santo e l’indemoniato dal veggente.
Temi, Adso, i profeti e coloro disposti a morire per la verità, che di solito fan morire moltissimi con loro, spesso prima di loro, talvolta al posto loro. Jorge ha compiuto un’opera diabolica perché amava in modo così lubrico la sua verità da osare tutto pur di distruggere la menzogna. Jorge temeva il secondo libro di Aristotele perché esso forse insegnava davvero a deformare il volto di ogni verità, affinché non diventassimo schiavi dei nostri fantasmi. Forse il compito di chi ama gli uomini è di far ridere della verità, fare ridere la verità, perché l’unica verità è imparare a liberarci dalla passione insana per la verità.>>”



Da “IL NOME DELLA ROSA” di Umberto Eco

  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 204
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #91 - 21. Feb 2016 at 11:58
Print Post Print Post  
F. Chopin

[A Franz Liszt] Non sono fatto per i concerti. La folla mi fa paura, mi sento paralizzato da quegli sguardi curiosi, ammutolito da quei visi estranei. Dare concerti invece è affare vostro poiché se non vincete il vostro pubblico avete tanta forza d'accopparlo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 204
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #92 - 01. Mar 2016 at 21:13
Print Post Print Post  
Ove vi sia un dubbio, l'opinione della maggioranza è sicuramente sbagliata.

Georg Ernst Stahl
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #93 - 06. Mar 2016 at 15:48
Print Post Print Post  
TEMPI DE COMIZZI

"La sincerità ne li comizzi"

Er deputato, a dilla fra de noi,
ar comizzio ciagnede contro voja,
tanto ch'a me me disse: - Oh Dio che noja!-,
Me lo disse: è verissimo, ma poi

sai come principiò? Dice: -È con gioja
che vengo, o cittadini in mezzo a voi,
per onorà li martiri e l'eroi,
vittime der Pontefice e der boja!-

E, lì, rimise fòra l'ideali,
li schiavi, li tiranni, le catene,
li re, li preti, l'anticlericali...

Eppoi parlò de li principî sui:
e allora pianse: pianse così bene
che quasi ce rideva puro lui!


(Trilussa)
  
Back to top
 
IP Logged
 
vecchiobambino
God Member
*****
Offline


I Love Pianoforum!

Posts: 621
Joined: 10. Jun 2007
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #94 - 21. Apr 2016 at 10:18
Print Post Print Post  
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #95 - 01. May 2016 at 23:39
Print Post Print Post  
“Io penso che, se alla nascita di un bambino una madre potesse chiedere ad una fata di dotarlo del dono più utile, quel dono sarebbe la curiosità.”

(Eleanor Anna Roosevelt)
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #96 - 02. May 2016 at 03:46
Print Post Print Post  
"La gente ti chiede una critica, ma in realtà vuole soltanto una lode."
(William Somerset Maugham)

"La critica è una spazzola che non si può usare sulle stoffe leggere, dove porterebbe via tutto."
(Honoré de Balzac)

Quanto occorre esser maturi per accogliere una critica Undecided
Huh Questioning
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #98 - 22. May 2016 at 02:35
Print Post Print Post  
“Quando poi continuava a suonare inseguendo una sua idea fissa variandola e risolvendola, qualcuno degli astanti, per esempio il piccolo Probst, un vero tipo di candidato, biondo, dai capelli piuttosto lunghi e oleosi, gli domandava:

-Che cos’è?
-Niente- rispose una volta scotendo brevemente il capo quasi col gesto di chi scaccia una mosca.
-Come può esser niente se lo suoni?
-Sta fantasticando- spiegò da intenditore il lungo Baworinski.
-Fantasticando!- esclamò Probst sinceramente spaventato, guardando con gli occhi celesti la fronte di Adrian quasi dovesse vederla ardente di febbre.

Tutti scoppiarono a ridere, anche Adrian che, congiunte le mani sulla tastiera, vi appoggiò la testa.

-Come sei tonto, Probst! – disse Baworinski. – Erano improvvisazioni, non capisci? Cose che gli venivano in mente lì per lì.
-Come gli possono venire in mente lì per lì, a destra e a sinistra? – si difese Probst. – E come può dire che una cosa che sta suonando non sia niente? Come si fa a suonare quello che non c’è?
- Si può- soggiunse Baworinski dolcemente. – Si può suonare anche quello che non esiste ancora.
[…] –Caro Probst, tutto era niente una volta prima di diventare qualcosa.
-Mi credano… credetemi, - disse Adrian- vi garantisco che non era proprio niente in tutti i sensi.

[…] Ricordo che seguì un dibattito sulla creazione, dibattito piuttosto lungo  e non privo d’interesse […] durante i quale si trattò delle limitazioni che il concetto di creazione subisce da parte delle situazioni precedenti della civiltà, della tradizione, della successione, delle convenzioni, dell’imitazione, non senza che infine la creazione umana sia un lontano riverbero della potenza ed esistenza divina, un’eco del fiat onnipotente, e che l’ispirazione produttiva venga riconosciuta dai teologi come proveniente dall’alto.

[…] La musica era molto considerata in quel circolo, sia pure in un certo modo rigoroso e imprecisato ad un tempo: vi si scorgeva un’arte divina con la quale bisognava avere <<una relazione>>, una relazione romantico-religiosa, come con la natura: musica, natura e serena religiosità erano idee molto affini e programmatiche nel circolo <<Winfried>>;”.


da "Doctor Faustus" di Thomas Mann
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2510
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Riflessioni, citazioni.....
Reply #99 - 09. Jun 2016 at 15:53
Print Post Print Post  
“[…] Datemi un pregiudizio e muoverò il mondo. Sotto questa perifrasi di sconforto, con un tratto felice dello stesso inchiostro di sangue, disegnò un cuore attraversato da una freccia. Per lui, come per gli amici più prossimi di Santiago Nasar, lo stesso comportamento di questi nelle ultime ore fu una prova schiacciante della sua innocenza.”

da "Cronaca di una morte annunciata" di Gabriel García Márquez
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 ... 3 4 [5] 6 
Send Topic Send Topic Print Print