Page Index Toggle Pages: [1] 2  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento? (Read 11349 times)
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
20. Feb 2014 at 17:19
Print Post Print Post  
Ciao a tutti,ho un piccolo dubbio che m'attanaglia,sono attualmente iscritta al vecchio ordinamento in pianoforte,ma essendo ormai in possesso del diploma di maturità e non frequentando l'università starei pensando di iscrivermi al triennio del nuovo ordinamento.

Il mio maestro me l'ha sconsigliato,semplicemente perché secondo lui il conservatorio è decisamente disorganizzato e i corsi del triennio sono tanti,richiedono almeno l'80% di presenza e sottraggono ore preziose da dedicare allo studio,soprattutto perché i corsi sono spalmati su 6 giorni settimanali.

Di contro però una volta preso il diploma dovrò frequentare il biennio per avere una laurea a tutti gli effetti Sad

Voi cosa mi consigliate?Non che voglia dare torto al mio maestro,bravissimo insegnante...ma è sempre stato contro la riforma,quindi non mi stupisce il suo giudizio negativo

Io ho letto i piani di studio e le materie sono davvero tante,ma mi preoccupa più sapere di dover perdere tempo in sede tutti i giorni
  
Back to top
 
IP Logged
 
puma
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 860
Joined: 12. Sep 2010
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #1 - 22. Feb 2014 at 23:47
Print Post Print Post  
Io frequento il triennio e lavoro. La frequenza richiesta è di 3 pomeriggi a settimana.
Se non svolgi altre attività ti consiglio il triennio perché è un corso di studi riconosciuto a livello Europeo.
Il problema c'è per chi come me lavora o per chi studia all'Università: in tal caso rimane pochissimo tempo per studiare perché ci sono molte materie (si suona nei ritagli di tempo aspettando la fine delle lezioni per poi suonare come matti durante l'estate e dare l'esame a Settembre)

Oltre al pianoforte….queste le altre materie del primo anno di triennio
Informatica musicale (ti insegnano l'utilizzo di un software per comporre: molto utile)
Inglese: sicuramente utile (puoi scegliere anche tedesco o francese)
Accompagnamento pianistico: utilissimo
Ear training: ben superiore al vecchio solfeggio
Armonia: questa era presente anche nel vecchio ordinamento
Storia e tecnologia delle tastiere
Esercitazioni corali
Una materia complementare a scelta
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #2 - 23. Feb 2014 at 02:56
Print Post Print Post  
puma wrote on 22. Feb 2014 at 23:47:
Io frequento il triennio e lavoro. La frequenza richiesta è di 3 pomeriggi a settimana.
Se non svolgi altre attività ti consiglio il triennio perché è un corso di studi riconosciuto a livello Europeo.
Il problema c'è per chi come me lavora o per chi studia all'Università: in tal caso rimane pochissimo tempo per studiare perché ci sono molte materie (si suona nei ritagli di tempo aspettando la fine delle lezioni per poi suonare come matti durante l'estate e dare l'esame a Settembre)

Oltre al pianoforte….queste le altre materie del primo anno di triennio
Informatica musicale (ti insegnano l'utilizzo di un software per comporre: molto utile)
Inglese: sicuramente utile (puoi scegliere anche tedesco o francese)
Accompagnamento pianistico: utilissimo
Ear training: ben superiore al vecchio solfeggio
Armonia: questa era presente anche nel vecchio ordinamento
Storia e tecnologia delle tastiere
Esercitazioni corali
Una materia complementare a scelta


Ciao,a questo punto credo che gli esami siano diversi da conservatorio a conservatorio,da me si dovrebbero fare il primo anno

-Lettura  cantata,  intonazione  e  ritmica
-Teoria della musica
-Storia e storiografia
-Musica  d'insieme  vocale  e  repertorio
-Prassi  esecutive  e  repertori
-Pratica  dell'accompagnamento al piano
-Musica da camera
-Fondamenti  di  storia  e  tecnologia  dello  strumento
-Tecniche di lettura estemporanea
-Informatica
-Lingua straniera
-6 crediti a scelta

E' un bel pò di roba Sad Dici che in 3 giorni a settimana si riesce a far tutto?Anche io lavoro,seppur part-time.Alcuni esami in teoria dovrei già averli perché già sostenuti nel VO,ma alcuni studenti m'hanno detto che tendono a non convalidarli tutti.

In linea di massima però mi confermi che si riesce a suonare meno?

  
Back to top
 
IP Logged
 
puma
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 860
Joined: 12. Sep 2010
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #3 - 23. Feb 2014 at 08:50
Print Post Print Post  
Teoria della musica non devi farla se superi una selezione sul solfeggio o se hai già la licenza; l'intonazione riguarda l'era training; la prassi esecutiva è in realtà la materia pianoforte, etc alla fine cambiano i nomi ma la sostanza è la stessa
Musica da camera e storia da me si iniziano al secondo anno del triennio.

Al primo anno puoi portare gran parte dei pezzi presentati all'ammissione, quindi è più facile. Il problema è che c'è meno tempo e si suona meno (ovviamente per chi ha un'altra attività).
Chi fa solo il conservatorio può farlo tranquillamente
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #4 - 23. Feb 2014 at 11:07
Print Post Print Post  
puma wrote on 23. Feb 2014 at 08:50:
Teoria della musica non devi farla se superi una selezione sul solfeggio o se hai già la licenza; l'intonazione riguarda l'era training; la prassi esecutiva è in realtà la materia pianoforte, etc alla fine cambiano i nomi ma la sostanza è la stessa
Musica da camera e storia da me si iniziano al secondo anno del triennio.

Al primo anno puoi portare gran parte dei pezzi presentati all'ammissione, quindi è più facile. Il problema è che c'è meno tempo e si suona meno (ovviamente per chi ha un'altra attività).
Chi fa solo il conservatorio può farlo tranquillamente


sì,di questo me n'ero accorta,hanno solo cambiato nome ad alcuni vecchi corsi e ne hanno però aggiunti altri.La licenza del solfeggio ce l'ho,ma alcuni allievi m'hanno detto che tendono a non tenerne conto con la scusa che ora sono 2 esami universitari  Angry

Purtroppo non farei solo il conservatorio,dici che mi conviene informarmi su come sono disposti i corsi nell'arco della settimana?Tu quante ore fai a settimana?

Io ora con il VO vado 1 volta a settimana x 6 ore,per me che abito a un'ora e mezza di treno è una manna dal cielo!
  
Back to top
 
IP Logged
 
puma
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 860
Joined: 12. Sep 2010
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #5 - 23. Feb 2014 at 21:50
Print Post Print Post  
Io frequento 11 ore a settimana (due pomeriggi pieni ed un mezzo pomeriggio).
Se ti iscrivi all'università puoi acquisire la metà dei crediti al conservatorio; in pratica puoi fare una sorta di triennio part time ed impiegarci il doppio del tempo.
In bocca al lupo
Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #6 - 24. Feb 2014 at 18:18
Print Post Print Post  
grazie mille nuovamente.

Penso però che mi terrò stretto il vecchio ordinamento,a parte l'impegno quotidiano per le presenze mi convince poco il monte ore dedicato alle lezioni individuali,12 a settimana per tutto il triennio e per tutti gli alunni  Shocked

Il mio maestro ora mi dedica almeno 1 ora e mezza a settimana,facendo due calcoli al triennio farei massimo 30 minuti.

Mi chiedo come si possa preparare l'ottavo anno così,senza offesa per nessuno,s'intende
  
Back to top
 
IP Logged
 
puma
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 860
Joined: 12. Sep 2010
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #7 - 25. Feb 2014 at 23:03
Print Post Print Post  
Le lezioni di pianoforte individuali durano 1 ora
Poi succede che se il maestro è molto bravo ha anche numerosi allievi e le lezioni possono ridursi a 45 minuti
Ciò riguarda sia il vecchio ordinamento che il triennio

Il triennio ti da un titolo riconosciuto a livello Europeo
Ti da una cultura a 360 gradi sulla musica

Il vecchio ordinamento da una migliore preparazione ma esclusivamente pianistica
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2726
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #8 - 26. Feb 2014 at 04:01
Print Post Print Post  
puma wrote on 25. Feb 2014 at 23:03:

[...] Il triennio ti da un titolo riconosciuto a livello Europeo
Ti da una cultura a 360 gradi sulla musica

Il vecchio ordinamento da una migliore preparazione ma esclusivamente pianistica


Molto saggio e molto giusto  Smiley: meglio esser eruditi che strumentisti assai “falliti”  Tongue  Sad
E’ brutale verità, ma bisogna dirla qua  Shocked
Lo san tutti, anche i gatti, che campare sol sonando è per pochi e pochi assai: questo non dimenticarlo mai!

Allor meglio canoscenza, più cultura e sapere che mettersi a sedere  Smiley Smiley Smiley

“Fuor” lo monno è assai duro  Smiley
Io questo qui lo giuro!
Se non hai il “talentaccio”: dormi poi all’addiaccio  Sad

Ma ciò detto pur brutale, non di deve far “rabbiare”  Angry  Embarrassed  Grin
Lo sonar è “divertente” e ti rende sorridente  Cheesy
Cosa vuoi ancor di più  Undecided  Huh
Vivi con la tua “passione”:
pensa che grand’emozione  Smiley  Roll Eyes

Cordiali saluti  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #9 - 26. Feb 2014 at 10:10
Print Post Print Post  
puma wrote on 25. Feb 2014 at 23:03:
Le lezioni di pianoforte individuali durano 1 ora
Poi succede che se il maestro è molto bravo ha anche numerosi allievi e le lezioni possono ridursi a 45 minuti
Ciò riguarda sia il vecchio ordinamento che il triennio

Il triennio ti da un titolo riconosciuto a livello Europeo
Ti da una cultura a 360 gradi sulla musica

Il vecchio ordinamento da una migliore preparazione ma esclusivamente pianistica



da me no ahimé,ho parlato con i ragazzi del triennio e,ad esempio,sono 10 al primo anno e hanno solo 4 ore settimanali di strumento.Cercando su internet ho letto che altrove le lezioni si riducono addirittura a mezz'ora settimanale.Ora invece non faccio MAI meno di 1:30.

A me a dirla tutta ora come ora interessa più la preparazione pianistica,non che mi faccia schifo la cultura Cheesy,ma suono in media 5 ore al giorno,fatti due conti tale impegno non è conciliabile con gli orari disorganizzati del triennio.E poi posso sempre fare il biennio una volta preso il diploma
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #10 - 26. Feb 2014 at 10:14
Print Post Print Post  
10dita wrote on 26. Feb 2014 at 04:01:
puma wrote on 25. Feb 2014 at 23:03:

[...] Il triennio ti da un titolo riconosciuto a livello Europeo
Ti da una cultura a 360 gradi sulla musica

Il vecchio ordinamento da una migliore preparazione ma esclusivamente pianistica


Molto saggio e molto giusto  Smiley: meglio esser eruditi che strumentisti assai “falliti”  Tongue  Sad
E’ brutale verità, ma bisogna dirla qua  Shocked
Lo san tutti, anche i gatti, che campare sol sonando è per pochi e pochi assai: questo non dimenticarlo mai!

Allor meglio canoscenza, più cultura e sapere che mettersi a sedere  Smiley Smiley Smiley

“Fuor” lo monno è assai duro  Smiley
Io questo qui lo giuro!
Se non hai il “talentaccio”: dormi poi all’addiaccio  Sad

Ma ciò detto pur brutale, non di deve far “rabbiare”  Angry  Embarrassed  Grin
Lo sonar è “divertente” e ti rende sorridente  Cheesy
Cosa vuoi ancor di più  Undecided  Huh
Vivi con la tua “passione”:
pensa che grand’emozione  Smiley  Roll Eyes

Cordiali saluti  Smiley




ahaha grazie per le rime,simaptiche Smiley

Ma non mi trovi d'accordo,nel senso che secondo me è meglio essere prima buoni strumentisti,mi sono iscritta in conservatorio apposta,no? Smiley Anche perché a dirla tutta non vedo proprio quali altre porte possa aprire una laurea in conservatorio che un diploma preso con buoni voti non possa aprire,anzi,almeno avrei la certezza di avere una preparazione pianistica decente.Non è che parliamo di una laurea in ingegneria,gli sbocchi sempre quelli sono...e non penso che ci sia qualcuno che sceglie i musicisti in base a se laureati o diplomati.Il problema è solo "legale" per quel che riguarda l'insegnamento,ma come detto posso sempre fare dopo il biennio Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 201
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #11 - 27. Feb 2014 at 15:07
Print Post Print Post  
RobyPiano wrote on 20. Feb 2014 at 17:19:
Ciao a tutti,ho un piccolo dubbio che m'attanaglia,sono attualmente iscritta al vecchio ordinamento in pianoforte,ma essendo ormai in possesso del diploma di maturità e non frequentando l'università starei pensando di iscrivermi al triennio del nuovo ordinamento.

Il mio maestro me l'ha sconsigliato,semplicemente perché secondo lui il conservatorio è decisamente disorganizzato e i corsi del triennio sono tanti,richiedono almeno l'80% di presenza e sottraggono ore preziose da dedicare allo studio,soprattutto perché i corsi sono spalmati su 6 giorni settimanali.

Di contro però una volta preso il diploma dovrò frequentare il biennio per avere una laurea a tutti gli effetti Sad

Voi cosa mi consigliate?Non che voglia dare torto al mio maestro,bravissimo insegnante...ma è sempre stato contro la riforma,quindi non mi stupisce il suo giudizio negativo

Io ho letto i piani di studio e le materie sono davvero tante,ma mi preoccupa più sapere di dover perdere tempo in sede tutti i giorni


I pianisti migliori sono usciti con il vecchio ordinamento. Non vedo cosa ci possa essere di positivo o migliore nel nuovo ordinamento!
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #12 - 27. Feb 2014 at 19:23
Print Post Print Post  
Pegasofly wrote on 27. Feb 2014 at 15:07:
RobyPiano wrote on 20. Feb 2014 at 17:19:
Ciao a tutti,ho un piccolo dubbio che m'attanaglia,sono attualmente iscritta al vecchio ordinamento in pianoforte,ma essendo ormai in possesso del diploma di maturità e non frequentando l'università starei pensando di iscrivermi al triennio del nuovo ordinamento.

Il mio maestro me l'ha sconsigliato,semplicemente perché secondo lui il conservatorio è decisamente disorganizzato e i corsi del triennio sono tanti,richiedono almeno l'80% di presenza e sottraggono ore preziose da dedicare allo studio,soprattutto perché i corsi sono spalmati su 6 giorni settimanali.

Di contro però una volta preso il diploma dovrò frequentare il biennio per avere una laurea a tutti gli effetti Sad

Voi cosa mi consigliate?Non che voglia dare torto al mio maestro,bravissimo insegnante...ma è sempre stato contro la riforma,quindi non mi stupisce il suo giudizio negativo

Io ho letto i piani di studio e le materie sono davvero tante,ma mi preoccupa più sapere di dover perdere tempo in sede tutti i giorni


I pianisti migliori sono usciti con il vecchio ordinamento. Non vedo cosa ci possa essere di positivo o migliore nel nuovo ordinamento!


Bé,non c'è da tantissimo il nuovo ordinamento però Smiley La tua è una bocciatura su tutta la linea dunque?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Frank
Full Member
***
Offline



Posts: 148
Joined: 01. Aug 2008
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #13 - 28. Feb 2014 at 16:09
Print Post Print Post  
Pegasofly wrote on 27. Feb 2014 at 15:07:
I pianisti migliori sono usciti con il vecchio ordinamento. Non vedo cosa ci possa essere di positivo o migliore nel nuovo ordinamento!


Non concordo il ragionamento implicito che si potrebbe nasconde dietro questa frase in quanto Pollini sarebbe Pollini pure se studiasse attraverso i nuovi corsi, etc.
Tanto più che è uno che si è fatto pure composizione per ampliare le sue conoscienze...e si sente Smiley

Vogliamo sostenere che non è il talento a fare la differenza?
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #14 - 28. Feb 2014 at 18:51
Print Post Print Post  
Frank wrote on 28. Feb 2014 at 16:09:
Pegasofly wrote on 27. Feb 2014 at 15:07:
I pianisti migliori sono usciti con il vecchio ordinamento. Non vedo cosa ci possa essere di positivo o migliore nel nuovo ordinamento!


Non concordo il ragionamento implicito che si potrebbe nasconde dietro questa frase in quanto Pollini sarebbe Pollini pure se studiasse attraverso i nuovi corsi, etc.
Tanto più che è uno che si è fatto pure composizione per ampliare le sue conoscienze...e si sente Smiley

Vogliamo sostenere che non è il talento a fare la differenza?



quello sicuramente,ma io l'ho letta come un "il livello dello studente medio è inferiore nel N.O.".I cavalli di razza credo contino poco nel ragionamento,anche perché non tutti sono diplomati Smiley

O meglio,io l'idea che mi sono fatta in questi giorni parlando con docenti e studenti è che si sia sacrificata in parte la pratica pianistica e soprattutto lo studio personale quotidiano per favorire un'istruzione più generica,con tutti i pro e i contro che questo può voler dire.Il fatto è che una volta scelto il NO non potrei tornare indietro,è una scelta più difficile di quanto sembri Sad

Ma attendiamo che risponda Pegasofly
  
Back to top
 
IP Logged
 
Frank
Full Member
***
Offline



Posts: 148
Joined: 01. Aug 2008
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #15 - 03. Mar 2014 at 14:44
Print Post Print Post  
No RobyPinao, leggo:

"I pianisti migliori sono usciti con il vecchio ordinamento"

Come tu stesso puoi riconoscere non è così...alcuni neanche ci sono passati e cosa allora faranno mai i pianisti che studiano all'estero? Senza" il vecchio ordinamento saranno senza futuro...?!. Eppoi, i maestri che seguivano i vecchi corsi sono gli stessi che seguono i nuovi, per cui ...
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 201
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #16 - 04. Mar 2014 at 14:35
Print Post Print Post  
Il nuovo ordinamento è pieno zeppo di materie che con la musica non sono nemmeno parenti alla lontana. Questo vuol dire minore tempo a disposizione per lo studio dello strumento e materie complementari (rispetto agli studenti del V.O.). Se voglio studiare filosofia, lettere ecc...mi iscrivo all'università!!!
Diciamolo chiaro. La riforma del Conservatorio (come quella universitaria) è soltanto la solita "italianata" che alla fine non prepara lo studente ad una più fortunata carriera musicale!!!!
Avete ragione voi: un Pollini sarebbe Pollini sia con il V.O. che con il N.O.
La questione non è salvare Pollini ma salvare un Mario Rossi qualsiasi. E io sono certo che il V.O. aiuterebbe di più un Mario Rossi.

PS: chiunque di voi potrà avere conferma da qualche amico che studia all'università (o anche da voi stessi) che la riforma del 3+2 universitaria è stata solo una boiata per creare più cattedre ma con un migliore livello d'insegnamento non c'entra nulla.
Così è per il Conservatorio!!!!

Vi faccio solo un esempio:

--compimento medio pianoforte V.O. : 24 preludi e fughe dal CBT di Bach e 23 studi dal Gradus ad Parnassum di Clementi (cioè la palestra di base di ogni painista)
-- compimento medio pianoforte N.O. : 6 preludi e fughe e qualche studio di Clementi.

Riducono i brani pianistici e aumentano le ore di filosofia e di matematica.....ma perche??? Ecco, mi chiedo perchè!!!!
  
Back to top
 
IP Logged
 
RobyPiano
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 30
Joined: 20. Feb 2014
Gender: Female
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #17 - 04. Mar 2014 at 15:32
Print Post Print Post  
Pegasofly io non ti sto dando né torto né ragione,sono venuta qui per chiedere informazioni,proprio perché non ne capisco nulla Smiley

All'estero però,visto che l'ha messo in mezzo Frank,credo che il problema non se lo pongano,che io sappia un bachelor of arts di una qualunque scuola di musica prevede almeno la metà dei crediti da spendere sulla lezioni di strumento e a casa a studiare.

Ad esempio

http://www.rncm.ac.uk/study-here/what-you-can-study/undergraduate/bachelor-of-ar...

Questa frase la dice lunga su come la vedono loro

The course comprises 360 credits over 3 years, with the majority of the programme dedicated to developing skills in your Principal Study.

La struttura mi sembra snella ed efficiente rispetto alla nostra ad eseere sinceri,poche materie e molta pratica.Poi dicono che l'erba del vicino è sempre più verde Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 201
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #18 - 05. Mar 2014 at 07:53
Print Post Print Post  
RobyPiano wrote on 04. Mar 2014 at 15:32:
Pegasofly io non ti sto dando né torto né ragione,sono venuta qui per chiedere informazioni,proprio perché non ne capisco nulla Smiley

All'estero però,visto che l'ha messo in mezzo Frank,credo che il problema non se lo pongano,che io sappia un bachelor of arts di una qualunque scuola di musica prevede almeno la metà dei crediti da spendere sulla lezioni di strumento e a casa a studiare.

Ad esempio

http://www.rncm.ac.uk/study-here/what-you-can-study/undergraduate/bachelor-of-ar...

Questa frase la dice lunga su come la vedono loro

The course comprises 360 credits over 3 years, with the majority of the programme dedicated to developing skills in your Principal Study.

La struttura mi sembra snella ed efficiente rispetto alla nostra ad eseere sinceri,poche materie e molta pratica.Poi dicono che l'erba del vicino è sempre più verde Smiley


Ma infatti il mio è solo un punto di vista strettamente personale.

Comunque se hai la possibilità di studiare all'estero fallo senza alcuna remora nei confronti delle scuole italiane!!!
Avrai sicuramente una preparazione musicalmente migliore a 360 gradi.
Devi solo controllare che il titolo di studio che acquisirai all'estero sia "spendibile" anche in Italia.
In bocca al lupo!!!  Cool Cool Cool
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2726
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Meglio il vecchio o il nuovo ordinamento?
Reply #19 - 05. Mar 2014 at 13:22
Print Post Print Post  
Pegasofly wrote on 04. Mar 2014 at 14:35:
 [...]
Avete ragione voi: un Pollini sarebbe Pollini sia con il V.O. che con il N.O.
La questione non è salvare Pollini ma salvare un Mario Rossi qualsiasi. E io sono certo che il V.O. aiuterebbe di più un Mario Rossi.
[...] creare più cattedre ma con un migliore livello d'insegnamento non c'entra nulla.
Così è per il Conservatorio!!!!
[...]



Gent.mo, lo aiuto al “Mario Rossi” può venire solamente dal Maestro intraprendente  Roll Eyes  Smiley

Perché questo è risaputo: lo Maestro non lavora con li “Pollini” tutti i dì, ma con li “Rossi”, questo sì  Grin

Tutti vorrebbero sonare e di questo poi campare  Roll Eyes Roll Eyes Roll Eyes
Anche se tu sei “bravino”, ciò non basta mio bambino Sad Cry
E non sol dello “solista” qui si parla a “prima vista”  Smiley
Ergo: alla fine della storia cosa resta al Laureato  Smiley
Insegnare poi con “gloria”, senza essere frustrato  Smiley  Sad  Cheesy

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: [1] 2 
Send Topic Send Topic Print Print