Page Index Toggle Pages: 1 [2] 3 4  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Sparate sui fans di Pogorelich :-) (Read 19893 times)
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #20 - 06. Feb 2015 at 11:05
Print Post Print Post  
Caro Alkan, per rimanere rilevante, la Musica ha più che mai bisogno di potenti e coraggiose personalità artistiche, e di interpretazioni che diano appiglio alla discussione tra appassionati, come è sempre stato.
Per me il maggior pericolo per la Musica oggi sono proprio i troppi musicisti tecnicamente equipaggiati ma artisticamente nulli che ammorbano le sale da concerto, sulle cui interpretazioni dal fraseggio di plastica non c’è veramente nulla da dire. Di cui il conformismo del pubblico (in via di estinzione) è solo una conseguenza.
Se non vogliamo che tra 30 anni le sale da concerto siano tutte convertite in centri commerciali (o “venues polifunzionali”, come dice qualcuno…), dobbiamo solo sperare che emergano più Artisti controversi e carismatici come il Pogorelich di ieri e di oggi, che sappiano incuriosire e, perché no, accendere i cuori ai fortunati.
Quando ascolto Pogorelich mi viene sempre in mente una bellissima, straordinaria lettera di Schoenberg a Klemperer (!…) del 1935, in cui si parla di Ervin Nyiregyhazi:

"...a pianist who appears to be something really quite extraordinary. I had to overcome great resistance in order to go at all, for the description I'd heard from Dr. Hoffmann and from Maurice Zam had made me very skeptical. But I must say that I have never heard such a pianist before...First, he does not play at all in the style you and I strive for. And just as I did not judge him on that basis, I imagine that when you hear him, you too will be compelled to ignore all matters of principle, and probably will end up doing just as I did. For your principles would not be the proper standard to apply. What he plays is expression in the older sense of the word, nothing else; but such power of expression I have never heard before. You will disagree with his tempis as much as I did. You will also note that he often seems to give primacy to sharp contrasts at the expense of form, the latter appearing to get lost. I say appearing to; for then, in its own way, his music surprisingly regains its form, makes sense, establishes its own boundaries. The sound he brings out of the piano is unheard of, or at least I have never heard anything like it. He himself seems not to know how he produces these novel and quite incredible sounds - although he appears to be a man of intelligence and not just some flaccid dreamer. And such fullness of tone, achieved without ever becoming rough, I have never before encountered. For me, and probably for you too, it's really too much fullness, but as a whole it displays incredible novelty and persuasiveness.... it is amazing what he plays and how he plays it. One never senses that it is difficult, that it is technique - no, it is simply a power of the will, capable of soaring over all imaginable difficulties in the realization of an idea. - You see, I'm waxing almost poetic”
  
Back to top
 
IP Logged
 
strimpella
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 252
Location: Roma
Joined: 19. Sep 2009
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #21 - 06. Feb 2015 at 18:25
Print Post Print Post  
Dopo le precedenti "sparatorie" su Lang Lang avevo deciso di non intervenire su Pogorelich (nè sui suoi fan) perchè, lo ammetto, sono consapevole delle mie limitazioni e che forse ho idee preconcette (de gustibus ... i gusti sono soggettivi e quindi tacevo): ossia riconosco che Pogorelich è un bravissimo pianista, ma a me non è mai piaciuto  Angry SU NESSUN PEZZO di quelli che ho sentito suonati da lui...
e non solo ora, ma fin dai primi tempi, ancor prima del disaccordo con Von Karajan (io comunque parteggiavo con il grande direttore)!

Però un paio di giorni fa ho visto su Sky una di quelle brevi trasmissioni intitolate "confronti" in cui uno stesso pezzo musicale, eseguito da due esecutori o da due ensemble, viene segmentato e poi rimontato facendo vedere/ascoltare alternativamente l'interpretazione di uno e poi quella dell'altro interprete...

Il pezzo era tratto dalla suite inglese n.3 di Bach e gli esecutori erano: Pogorelich e Andras Schiff...

In genere valuto con interese le differenze. Ma questa volta la prima cosa che ho pensato, già dopo la prima commutazione, è stata: "ma come gli è venuto in mente di mettere insieme queste due interpretazioni così diverse e senza niente in comune?" (quella di Pogorelich - che reputavo confusa - mi creava addirittura uno strano disagio e nervosismo!!!)

Il dubbio mi rimane, (banalmente da bambini dicevamo: è come paragonare una 500 - quelle vecchie - con la Ferrari) ma ho deciso di scrivere proprio perchè forse qualcuno sa spiegarmi quali possono essere i punti di forza di Pogorelich nell'eseguire Bach ?????  Undecided  Undecided  Undecided
  

sbagliando s'impara... forse...
Back to top
 
IP Logged
 
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #22 - 07. Feb 2015 at 13:50
Print Post Print Post  
posto che pochi possono oggi far bella figura con Bach se accostati a Schiff, e certo non e' il repertorio d'elezione del Nostro, non conosco sufficientemente le sue incisioni (ricordo pero' che mi piaceva il suo Gaspard de la Nuit). Chi lo abbia sentito negli anni ottanta e novanta dal vivo nella sonata di Liszt, nei perludi e negli scherzi di Chopin, nei Quadri, in Islamey, si ricordera' certamente del suo carisma e della sua presenza scenica, della bellezza di certe sonorita', del fascino delle interpretazioni. Oggi concordo che e' un artista non semplice, che ci porta fuori dalla nostra 'comfort zone', che va ascoltato dal vivo, e che certe sue cose possano un po' sconcertare specie se ascoltate per 5 minuti su YouTube. Ma anche cosi', vi sfido a ascoltare le sue ultime registrazioni dal vivo su YT, tipo le brahms paganini e petrushka, potranno piacere piu' o meno, potremo preferire altre esecuzioni, ma trovate giusto scrivere, seppur tra il serio e il faceto, e con tutti i disclaimer del caso, che e' solo un povero malato che non dovbbe suonare in pubblico?
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2613
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #23 - 08. Feb 2015 at 02:58
Print Post Print Post  
strimpella wrote on 06. Feb 2015 at 18:25:
Dopo le precedenti "sparatorie" su Lang Lang avevo deciso di non intervenire su Pogorelich (nè sui suoi fan) perchè, lo ammetto, sono consapevole delle mie limitazioni e che forse ho idee preconcette (de gustibus ... i gusti sono soggettivi e quindi tacevo): ossia riconosco che Pogorelich è un bravissimo pianista, ma a me non è mai piaciuto


Gent.mo/i, anco io ho tentennato assai pria di decider lo intervento!
In primis lo perché la vicenda umana in questione è delicata (delicatissima!), il confine è assai labile e, tutto sommato, non so mica nulla!

Poi leggendo “bene” mi sono detto: poffarbacco! Ma qui non si parla dell’artista, dello suo talento, della sua “genialità” etc. , ma dei suoi fans!
Occavolo! Differenza mica da poco!

Anche se dei fans si (dovrebbe) dee parlar, voglio or qui evocar una mia memoria.
Ricordo che aprii un topic (ora sparito, mi pare!) dopo averlo udito nel 2° di Rach qui a Bologna, se non sbaglio, cinqu’anni or sono.

Era parecchio tempo che non lo udivo e (ammetto la mia ignoranza!) non sapevo della “vicenda”: andai allo concerto “tranquillo” e “sereno”!
Beh, il ricordo è ancora vivo nella mia mente:
entro (io e lo pubblico tutto) e Pogorelić è lì che “prova” l’intro ( "da" solo  con “la carta”), poi dopo che buona parte dello pubblico s’è accomodato, s’alza e va dietro allo palco. Dico: che bello! Finalmente un pianista che smitizza, che non si cela pria della performance! Che trova la concentrazione lì sul palco, con lo pubblico “vociante” ch’entra in sala!

Poi la “avventura” inizia.
Or non mi dilungo (spero!), però:
sconcerto, a volte “fastidio”! Lui che, sostanzialmente, sonava per i cavoli suoi! L’orchestra “seguiva” ed entrava con li suoi tempi, con i suoi “climax”: perfettamente ignorati dal solista (mai ci fu più “solista” di così!)!
Allo udir i “dilatamenti” delli tempi (che par oggi siano la Sua “firma”)  mi dissi: una lettura (finalmente!) diversa dal solito, una lettura (ed infatti “legge”!) crepuscolare, insomma, come diceva Gould (in Smiley “No, non sono un eccentrico” ):

“[…] che non si ha l’impressione di un grande virtuoso che affronti, ancora una volta, un vecchio cavallo di battaglia […]”.

Ma…c’è il ma purtroppo! La “lettura” di Pogorelić non mi parve alla fine proprio così! In certi momenti sembrava che il pianista stesse leggendo li per li la partitura! Se ciò fosse: la cosa è assolutamente straordinaria, “tremenda” e sublime nel medesimo tempo!
Ma il talento, come già detto, non è in alcun modo in discussione, ovvio!
Come ben dice Pepe (nel Suo incipit strepitoso Roll Eyes):

Pepe wrote on 02. Jul 2014 at 14:32:

sono i fans che mi lasciano basita!!!  Cheesy  


“…i gusti sono soggettivi”, dice il gentile Strimpella!

Certo, ed allor:

ho “sentito” (qui su codesto forum) dar del “tapino” a Pollini perché non piaceva sua interpretazione dello studio trascendentale n. 10 di Liszt, ho letto che Sokolov è un “dattilografo” etc. etc.etc.

Essssì! E’ proprio vero che: “…i gusti sono soggettivi”!!!

Ma “moltissimo”!!!

S’è detto che:

MZ wrote on 06. Feb 2015 at 11:05:
per rimanere rilevante, la Musica ha più che mai bisogno di potenti e coraggiose personalità artistiche, e di interpretazioni che diano appiglio alla discussione tra appassionati, come è sempre stato.


Questo è pur vero!
Spero però che la “sopravvivenza” (e rilevanza) della Musica non sia (solo) legata a codesti “eventi” e, soprattutto, a codesti “tipi di fans”!
Ma Essa, la Musica, è più potente di qualsicos’altro: “come è sempre stato e sempre sarà”!

Dopo alcune sere dallo concerto sopra descritto, parlando con “vari” (fonti certe: posso garantire!), appresi (non senza sgomento!) che in altri concerti di Pogorelić “qualcuno” nel pubblico (probabilmente degli insensibili!) abbandonò la sala a metà “serata”!
Ehhh! Si sa: i gusti son gusti! Perché stupirsi!

Personalmente ho molto “sospetto” dei pareri agli antipodi!
Sospetto assai degli “eccessi”!

Ehhhh! Però: i gusti son gusti!

Chissà quali pareri avrebbero suscitato le interpretazioni di Pogorelić “sotto” ascolto “anonimo”!?
A volte la “firma” val più del “tutto”!

Cordiali saluti

  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #24 - 08. Feb 2015 at 08:39
Print Post Print Post  
10dita wrote on 08. Feb 2015 at 02:58:
Poi leggendo “bene” mi sono detto: poffarbacco! Ma qui non si parla dell’artista, dello suo talento, della sua “genialità” etc. , ma dei suoi fans!
Occavolo! Differenza mica da poco!




ohhhhh menomale che lo hai ricordato!  Cheesy infatti la mia provocazione non intendeva assolutamente rivolgere l'attenzione sull'artista, ma sull'atteggiamento dei suoi fans. Da qui poteva anche nascere una riflessione sul nostro modo di essere fan di un pianista piuttosto che dell'altro, ma soprattutto su certi tipi di chiusura tipici di essere fans sfegatati.
Per esempio, ho conosciuto anche fans di Sokolov.
Non ci ragioni. C'è lui e punto.
Ricordo anche una riflessione, sempre attraverso una provocazione, che iniziai diverso tempo fa, dicendo che Sokolov si può permettere di essere il pianista che è... Ma appunto è veramente difficile uscire dal nostro fanatismo e cercare di guardare la cosa con un po' più distacco.
Qui volevo provare a fare lo stesso.

Per risondere a MZ, ovvio, non mi conosci, se tu mi conoscessi sapresti che a me dei pianisti macchinetta proprio non mi interessa niente, i miei riferimenti musicali, prima che pianistici, sono altri. Mi piacciono i pianisti che sbagliano, che osano, che si buttano, che dimostrano la loro umanità, la loro debolezza anche, quando sono sulla scena.
Ma di fronte a Pogorelich ci sono aspetti, musicali, che sono oggettivi e qui interviene il fanatico... ma l'hò già scritto nel primo intervento, anche nel secondo, quindi non mi ripeto...  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #25 - 08. Feb 2015 at 09:12
Print Post Print Post  
MZ wrote on 07. Feb 2015 at 13:50:
...
trovate giusto scrivere, seppur tra il serio e il faceto, e con tutti i disclaimer del caso, che e' solo un povero malato che non dovbbe suonare in pubblico?


Ricordiamoci che l'incomprensione del nuovo è una storia vecchia quanto Platone... che non smette mai di riconfermarsi. Tutti i grandi innovatori sono stati derisi e non presi sul serio dai contemporanei. Non c'è da stupirsi.  Huh

In quanto al caso specifico, io trovo la 'nuova maniera' di Pogorelich molto simile alla 'macchina attoriale' di Carmelo Bene... non aggiungo altro, ma vi invito a rifletterci.
Però, io non escluderei che dietro al Nostro vi fosse, invece della pazzia, una di quelle geniali filosofie dalla enorme portata rivoluzionaria come era quella (ancora oggi vista come astruseria) di C.B...

  
Back to top
 
IP Logged
 
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #26 - 08. Feb 2015 at 09:42
Print Post Print Post  
alkan! pensa che anche a me ascoltando Pogorelich era venuta in mente la declamazione di Carmelo Bene! ma qui mi fermo anch'io seno' ms Pepe mi impallina. sul tema dei fans avrei pure da dire. Per tanti lustri sono stato fan impunito di Zimerman. Di quelli che aspettano il concerto con euforia crescente, che la mattina hanno un buonumore incontenibile, che se non riescono a andare entrano in depressione per un paio di settimane. che cercano (spesso invano) nelle registrazioni quel passaggio o sonorita' che tanto aveva incantato in sala da concerto. Di quelli proprio un po' fanatici e insofferenti alle critiche, tipo quelli che un trmpo si dividevano tra Callas e Tebaldi. Ora sento che un nuovo beniamino si sta affacciando nel mio cuore di fan....
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #27 - 08. Feb 2015 at 10:02
Print Post Print Post  
MZ wrote on 08. Feb 2015 at 09:42:
alkan! pensa che anche a me ascoltando Pogorelich era venuta in mente la declamazione di Carmelo Bene! ma qui mi fermo anch'io seno' ms Pepe mi impallina. sul tema dei fans avrei pure da dire. Per tanti lustri sono stato fan impunito di Zimerman. Di quelli che aspettano il concerto con euforia crescente, che la mattina hanno un buonumore incontenibile, che se non riescono a andare entrano in depressione per un paio di settimane. che cercano (spesso invano) nelle registrazioni quel passaggio o sonorita' che tanto aveva incantato in sala da concerto. Di quelli proprio un po' fanatici e insofferenti alle critiche, tipo quelli che un trmpo si dividevano tra Callas e Tebaldi. Ora sento che un nuovo beniamino si sta affacciando nel mio cuore di fan....


Scommettiamo: Trifonov?
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #28 - 08. Feb 2015 at 10:07
Print Post Print Post  
In quanto al paragone con Bene mi riferivo proprio al concetto di 'macchina attoriale'...
Su YT si trovano sia le sue spiegazioni in proposito (sibilline come al solito e comprensibili dopo svariati ascolti) sia le esemplificazioni: "'MacBeth - Horror Suite", "Lorenzaccio"...
  
Back to top
 
IP Logged
 
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #29 - 08. Feb 2015 at 10:08
Print Post Print Post  
he he ... no, Bozhanov. ma non consigliatemi comunita' di recupero, sono felice cosi'....!
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #30 - 08. Feb 2015 at 18:15
Print Post Print Post  
MZ wrote on 08. Feb 2015 at 10:08:
he he ... no, Bozhanov. ma non consigliatemi comunita' di recupero, sono felice cosi'....!



Cheesy Cheesy piace moltissimo anche a me, come pianista. Come persona no. Una delle persone più odiose che abbia conosciuto.
Comunque io non impallino nessuno eh  Cheesy Cheesy Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2613
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #31 - 09. Feb 2015 at 11:19
Print Post Print Post  
Pepe wrote on 08. Feb 2015 at 08:39:

Per esempio, ho conosciuto anche fans di Sokolov.
Non ci ragioni. C'è lui e punto.



Gent.ma, su Sokolov non transigo: C'è Lui, solo Lui Roll Eyes Niun si permetta di dir lo contrario Angry Angry

Pur su Trifonov non transigo: C'è Lui, solo Lui Roll Eyes Niun si permetta di dir lo contrario Angry Angry

Su Bozhanov (fu "amor" a prima vista, quando lo sentiiiii in loco a Varsavia Smiley)  idem ed ancor de più Roll Eyes Roll Eyes Roll Eyes

Di Bozhanov (questa, gentil Pepe, tellla dedico  Cool) amo molto anco pur la mimica: Meravigliosa! Sublime!

Emmmmmo': spara! spara!

Cordiali saluti



  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #32 - 10. Feb 2015 at 07:36
Print Post Print Post  
10dita, hai indicato ben tre Lui c'è solo Lui. Quindi non c'è solo un Lui.  Cheesy Cheesy
Però, continuate a non voler capire la mia provocazione, ok.... ci rinuncio  Cheesy Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #33 - 10. Feb 2015 at 08:46
Print Post Print Post  
Pepe wrote on 10. Feb 2015 at 07:36:
10dita, hai indicato ben tre Lui c'è solo Lui. Quindi non c'è solo un Lui.  Cheesy Cheesy
Però, continuate a non voler capire la mia provocazione, ok.... ci rinuncio  Cheesy Cheesy


E allora spiegacela questa provocazione...  Roll Eyes

Io ho solo capito che tu volessi criticare quei suoi fans che si dichiarano tali solo per sentirsi più furbi degli altri.... o no?
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2613
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #34 - 11. Feb 2015 at 04:32
Print Post Print Post  
Pepe wrote on 10. Feb 2015 at 07:36:
10dita, hai indicato ben tre Lui c'è solo Lui. Quindi non c'è solo un Lui.  Cheesy Cheesy
Però, continuate a non voler capire la mia provocazione, ok.... ci rinuncio  Cheesy Cheesy


Gentil Pepe, tu hai colto "contraddizion": e la ragion del "caso" è tutta tua Smiley
Però, però ci sta "altro" che non hai colto Huh
Alla tua provocazion io risposi provocando Grin

Ed ho ben evidenziato lo tuo assunto Smiley Ovver che:

la tipica "chiusura di essere fans sfegatati" è "orribile", "tremenda", "agghiacciante","mostruosa", "allucinante", "spaventosa"... Shocked

E' cosa che toglie lo respiro Tongue
Che obnubila la mente Shocked

Oserei dir ch'è come la "calunnia":


"La chiusura"


La "chiusura" è un venticello
Un'auretta assai gentile
Che insensibile sottile
Leggermente dolcemente
Incomincia a sussurrar.

Piano piano terra terra
Sotto voce sibillando
Va scorrendo, va ronzando,
Nelle orecchie della gente
S'introduce destramente,
E le teste ed i cervelli
Fa stordire e fa gonfiar.

Dalla bocca fuori uscendo
Lo schiamazzo va crescendo:
Prende forza a poco a poco,
Scorre già di loco in loco,
Sembra il tuono, la tempesta
Che nel sen della foresta,
Va fischiando, brontolando,
E ti fa d'orror gelar.
Alla fin trabocca, e scoppia,
Si propaga si raddoppia
E produce un'esplosione

Come un colpo di cannone,
Un tremuoto, un temporale,
Un tumulto generale
Che fa l'aria rimbombar.

E il meschino "rintronato"
Avvilito, calpestato

Sotto il pubblico flagello
Per gran sorte va a crepar.



Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pepe
Global Moderator
*****
Offline



Posts: 10568
Location: Pisa
Joined: 14. Jan 2006
Gender: Female
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #35 - 11. Feb 2015 at 08:22
Print Post Print Post  
10dita wrote on 11. Feb 2015 at 04:32:
[size=12]Gentil Pepe, tu hai colto "contraddizion": e la ragion del "caso" è tutta tua Smiley
Però, però ci sta "altro" che non hai colto Huh
Alla tua provocazion io risposi provocando Grin

Ed ho ben evidenziato lo tuo assunto Smiley Ovver che:

la tipica "chiusura di essere fans sfegatati" è "orribile", "tremenda", "agghiacciante","mostruosa", "allucinante", "spaventosa"... Shocked



Esagerato!  Cheesy
Il fanatico semplicemente porta avanti un suo sentimento senza il bisogno di discutersi, e di discutere, senza confronti con nessuno. Questo intendevo per chiusura.

  
Back to top
 
IP Logged
 
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #36 - 12. Feb 2015 at 11:06
Print Post Print Post  
Ma scusa cara Pepe - e poi mi taccio… - è più intollerante e chiuso al confronto con l’altrui opinione il fan di Pogorelich che si arrovella per trovare un senso a quegli accordi in diminuendo all’inizio del secondo di Rachmaninov, o chi sa solo dire “è tutta spazzatura e non se ne deve proprio parlare”? Ben più stimolante discutere di religione con il talebano che con l’ateo che sa solo risponderti “Dio non esiste. Punto e basta.” Eppoi, non è stato Isaiah Berlin a insegnarci che essere consapevoli del valore relativo delle nostre convinzioni, e nello stesso tempo affermarle con perentorietà, è quello che distingue l’uomo civile dal barbaro? Rachmaninov diceva che il vero artista è quello che demolisce e costruisce sulle rovine. Col piccone oggi nessuno sta alla pari di Ivo, anche se quello che sta costruendo rimane, per me e altri, uno degli enigmi più affascinanti nel panorama interpretativo di oggi. Non aspetto dunque altro che un “illuminato” proselita di Ivo mi indichi il cammino e convinca anche me, che brancolo ancora nel dubbio….
  
Back to top
 
IP Logged
 
MZ
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 77
Location: London
Joined: 29. Oct 2010
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #37 - 27. Feb 2015 at 11:11
Print Post Print Post  
Ciao, martedì Pogorelich ha suonato a Londra e colgo l’occasione per tornare sul tema. Il pubblico era numeroso ed attento; alla fine, coloro che applaudivano entusiasti e coloro che scuotevano la testa indignati erano in pari numero, ma io credo che anche i secondi abbiano passato una serata senza annoiarsi, e magari qualche giorno a discuterne animatamente con gli amici, anche sui blog. La critica lo ha distrutto, usando espressioni come “profondamente antimusicale” e “non al livello di una serie pianistica internazionale”. Gli entusiasti nel pubblico venivano un po’ denigrati come “i soliti fan di Pogorelich”. Ma - e ritorno al topic del forum - quanti pianisti classici oggi possono dire di avere una base di “fan” così entusiasta e agguerrita? Fan disposti a viaggiare per sentirle i loro idoli e che si affrettano a comprare ogni loro nuova incisione? Credo si contino su due mani massimo. E nessuno dei tre bravissimi vincitori degli ultimi Concorsi Chopin credo abbia fan (almeno in occidente), anche se sono giustamente apprezzati dalla critica e dal pubblico in abbonamento (sempre più anzianotto…). Ma dischi, mi sembra, ne vendono pochini. Io credo - lo ripeto - che il futuro della musica classica sia affidato a questi pochi carismatici artisti (come Sokolov, Volodos, Zimerman, ecc.), e che marginalizzare Pogorelich, se vogliamo il più “atipico” tra loro, dalle grandi stagioni - come invocato da certa critica inglese - sarebbe un grandissimo errore.  M
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #38 - 27. Feb 2015 at 13:14
Print Post Print Post  
"Il critico è colui che ostinatamente cerca un letto in un domicilio altrui". Léon Bloy

Dai su, i critici musicali per definizione non hanno mai capito nulla.
(Si pensi al 'Carnevale degli Animali' di Saint-Saens)
  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 433
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: Sparate sui fans di Pogorelich :-)
Reply #39 - 27. Feb 2015 at 20:36
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 27. Feb 2015 at 13:14:
.....
(Si pensi al 'Carnevale degli Animali' di Saint-Saens)


Per pensarci ho dovuto aiutarmi con Vikipedia Smiley
Interessantissimo, grazie della citazione.
Ora l'ascolto, chissà che, dopo qualcosa del Carnaval di Schumann, mi metta a leggere anche questo!
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 [2] 3 4 
Send Topic Send Topic Print Print