Page Index Toggle Pages: [1] 2  Send Topic Send Topic Print Print
Hot Topic (More than 10 Replies) PROGRAMMI DA CONCERTO (Read 5657 times)
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
PROGRAMMI DA CONCERTO
29. Nov 2014 at 22:23
Print Post Print Post  
Cari amici,
in questo spazio starebbe bello discutere sui programmi dei concerti:
quelli che più ci sono piaciuti, quelli che abbiamo eseguito noi stessi o che vorremo fare, e, perché no, dialogare sulle nostre concezioni di programma e di concerto...


Inizio io:

Il programma che preferisco a tutti (l'ho sentito live dall'immenso Maurizio Pollini poco tempo fa) sono le sonate op. 109, 110 e 111 di Beethoven, che a parer mio se eseguite insieme e da sole acquistano il loro massimo valore. Quel concerto è stata l'esperienza musicale migliore della mia vita.

Ho trovato interessante anche il seguente programma, di Ivo Pogorelich:
LISZT            Sonata 'Dante'
SCHUMANN    Fantasia in do maggiore
STRAVINSKY  Petruchka
BRAHMS        Variazioni op. 35

A voi la parola.
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2829
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #1 - 30. Nov 2014 at 16:35
Print Post Print Post  
Gent.mo, bella questa idea, codesto argomento  Smiley topic Smiley
Sì il programma con le ultime sonate del Grande sordo mi piace assai Smiley E particolarmente, come ben dici, eseguito dall'immenso Pollini: uno dei miei "riferimenti" (oseri dir: mito!)Roll Eyes Smiley

Se vado indietro nel tempo ricordo un bellissimo programma sentito a Salisburgo da Kissin:

Chopin, 4Ballate
Schumann Pezzi fantastici op. 12
(forse altro, ma ora non ricordo Huh)

Beh, devo dire che forse il ricordo è più legato alla fantastica (in Schumann straordinario Roll Eyes Roll Eyes) interpretazione di Kissin! Però lo programma mi aggrada assai Smiley

Se posso aggiungere una nota personale (con tutta la umiltà del caso, visto che abbiam citato dei mostri sacri del pianismo Embarrassed), nella mia ormai lontana gioventù ho sonata spesso codesto programma (e mi piaceva molto Grin):

Schubert, 12 Valses Nobles, D. 969
Schubert, Wanderer Fantasie
Schumann, Sonata OP. 11 in fa#-

Recentemente ho sentito Nelson Goerner in:

Mozart, Sonata in mib + KV 282
Schumann, Kreisleriana op. 16
Chopin, 24 Preludi op. 28

Bel programa! E gran bel pianista  Roll Eyes Smiley


Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #2 - 30. Nov 2014 at 17:06
Print Post Print Post  
Io una volta ho pensato questo programma delirante:
24 preludi e fughe: i preludi dall'op. 28 di Chopin, le fughe dal CBT di Bach. Cioè
Chopin preludio in do maggiore - Bach fuga in do maggiore
Chopin preludio in do minore - Bach fuga in do minore
Eccetera

Roll Eyes
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2829
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #3 - 30. Nov 2014 at 17:17
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 30. Nov 2014 at 17:06:
Io una volta ho pensato questo programma delirante:
24 preludi e fughe: i preludi dall'op. 28 di Chopin, le fughe dal CBT di Bach. Cioè
Chopin preludio in do maggiore - Bach fuga in do maggiore
Chopin preludio in do minore - Bach fuga in do minore
Eccetera

Roll Eyes


Gent.mo, "delirante" Huh
Nooo! Molto interessante Smiley
Da mettere in pratica subito!!

Ed allora: diamo ali alla fantasia Roll Eyes Wink

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2829
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #4 - 01. Dec 2014 at 21:43
Print Post Print Post  
Gent.mo, mi permetto ancora una nota personale, ed allor aggiungo un programmino che da jovincello misi su:

Couperin- Les Folies Françoises, ou les Dominos
Handel-  Suite n 4 in re min.
Rachmaninov- Variazioni su tema di Corelli
Liszt- Rapsodia spagnola

Mi par superfluo sottolineare il sottile  e “folle tema" conduttore che lega il tutto Wink
Non mi dir che fu “follia”  Grin

Cordiali saluti

  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #5 - 01. Dec 2014 at 21:57
Print Post Print Post  
Interessante.
Io ribatto con questo, sempre di mia invenzione:

CHOPIN        12 studi op. 10
SCHUMANN   Studi sinfonici
BRAHMS       Variazioni op. 35

P.S. Ma ci siamo solo noi su questo forum??  Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2829
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #6 - 01. Dec 2014 at 22:03
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 01. Dec 2014 at 21:57:
Interessante.
Io ribatto con questo, sempre di mia invenzione:

CHOPIN        12 studi op. 10
SCHUMANN   Studi sinfonici
BRAHMS       Variazioni op. 35




Gent.mo, caspita che programmone Shocked
Terresti lo "coraggio" di farlo Huh Undecided

Bello Roll Eyes

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #7 - 10. Feb 2015 at 12:59
Print Post Print Post  
Buongiorno a tutti. Vi vorrei chiedere un parere.
A maggio farò un concerto in cui eseguirò i seguenti brani:
BEETHOVEN  Sonata op. 10 n. 3
CHOPIN 12 studi op. 10
DEBUSSY 4 preludi (Le danzatrici di Delfi, Le colline di Anacapri, La danza di Puck, Menestrelli)

Il dubbio è sulla disposizione degli stessi...
Nell'ordine cronologico dovrei fare Debussy dopo Chopin, che però si chiude in maniera talmente grandiosa da mettere i brani successivi un po' in ombra. Tuttavia eseguire prima Debussy e poi Chopin mi perplime in quanto i Preludi sono molto caratteristici e metterli tra Beethoven e Chopin giovanile potrebbe farli apparire un po' fuori contesto...
Voi che mi consigliate?
  
Back to top
 
IP Logged
 
mordenteforte
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 76
Joined: 25. Jan 2010
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #8 - 10. Feb 2015 at 18:32
Print Post Print Post  

ALKAN wrote on 10. Feb 2015 at 12:59:
Buongiorno a tutti. Vi vorrei chiedere un parere.
A maggio farò un concerto in cui eseguirò i seguenti brani:
BEETHOVEN  Sonata op. 10 n. 3
CHOPIN 12 studi op. 10
DEBUSSY 4 preludi

Il dubbio è sulla disposizione degli stessi...
Nell'ordine cronologico dovrei fare Debussy dopo Chopin, che però si chiude in maniera talmente grandiosa da mettere i brani successivi un po' in ombra. Tuttavia eseguire prima Debussy e poi Chopin mi perplime in quanto i Preludi sono molto caratteristici e metterli tra Beethoven e Chopin giovanile potrebbe farli apparire un po' fuori contesto...
Voi che mi consigliate?


come frequentatore di concerti ho notato che Debussy (le cui musiche amo moltissimo) non è invece molto apprezzato nelle sale quanto Chopin e Beethoven (naturalmente dipende dal pubblico a cui ti rivolgi).

Con questa premessa, se lo metti alla fine rischi che il gradimento del pubblico per le precedenti interpretazioni si affievolisca, se lo metti in mezzo non centra niente, allora penso che potresti metterlo per primo invertendo l'elenco (andando gradualmente a ritroso dall'impressionismo verso il passato).
  

per aspera ad astra
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #9 - 10. Feb 2015 at 19:07
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 10. Feb 2015 at 12:59:
Il dubbio è sulla disposizione degli stessi...
Nell'ordine cronologico dovrei fare Debussy dopo Chopin, che però si chiude in maniera talmente grandiosa da mettere i brani successivi un po' in ombra. Tuttavia eseguire prima Debussy e poi Chopin mi perplime in quanto i Preludi sono molto caratteristici e metterli tra Beethoven e Chopin giovanile potrebbe farli apparire un po' fuori contesto...
Voi che mi consigliate?


Sono d'accordo con mordenteforte, Debussy all'inizio.
E....eventuali bis? Smiley Cosa proporresti?
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #10 - 10. Feb 2015 at 19:46
Print Post Print Post  
Bis?
Di sicuro la Mazurca op. 17 n. 4 di Chopin. Per ora ho pensato solo a questo....
  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #11 - 10. Feb 2015 at 20:39
Print Post Print Post  
Io metterei, nell'ordine Debussy Beethoven e Chopin.
La Caduta di Varsavia mi sembra una degna conclusione del tuo splendido programma.
Complimenti, te li avevo gia' fatti e te li rinnovo.
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #12 - 10. Feb 2015 at 20:50
Print Post Print Post  
Roberto Pipitone wrote on 10. Feb 2015 at 20:39:
Io metterei, nell'ordine Debussy Beethoven e Chopin.
La Caduta di Varsavia mi sembra una degna conclusione del tuo splendido programma.
Complimenti, te li avevo gia' fatti e te li rinnovo.


Grazie!  Grin Smiley
Però l'accostamento Debussy-Beethoven mi spaventa così di primo acchito... però ci penso su..
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2829
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #13 - 15. Feb 2015 at 05:50
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 10. Feb 2015 at 20:50:
Roberto Pipitone wrote on 10. Feb 2015 at 20:39:
Io metterei, nell'ordine Debussy Beethoven e Chopin.
La Caduta di Varsavia mi sembra una degna conclusione del tuo splendido programma.
Complimenti, te li avevo gia' fatti e te li rinnovo.


Grazie!  Grin Smiley
Però l'accostamento Debussy-Beethoven mi spaventa così di primo acchito... però ci penso su..


Gent.mo Alkan, perdona lo ardire.

Ti prego: non “cedere” alle lusinghe, non “cedere” al “brutal voler” del Volgo!
Tu, tu che non sei (forse ancor per poco Huh Sad) “contaminato”, restisti alla “terribile” tentazion, allo “orribile” cedimento!

Nooo Shocked Nooo Shocked Shocked

Il fatal “grido” di Chopin, in chiusa delli meravigliosi studi, non può esser lo “segnale” per dar lo misero contentino allo pubblico raccolto!
Sarebbe una vera “caduta”!

“Varsavia è caduta: « Oh, mia patria! »”

Che bello sarebbe, pria dello “vero” final dello tuo bel programma, legger codesta or qui di seguito Roll Eyes:

Eugenio Montale:

<<Minstrels>>
da  Smiley“Ossi di seppia” (Musica sognata)

“Ritornello, rimbalzi
tra le vetrate d’afa dell’estate.
Acre groppo di note soffocate,
riso che non esplode
ma trapunge le ore vuote
e lo suonano tre avanzi di baccanale
vestiti di ritagli di giornali,
con istrumenti mai veduti,
simili a strani imbuti
che si gonfiano a volte e poi s’afflosciano.
Musica senza rumore
che nasce dalle strade,
s’innalza a stento e ricade,
e si colora di tinte
ora scarlatte ora biade,
e inumidisce gli occhi, così che il mondo
si vede come socchiudendo gli occhi
nuotar nel biondo.
Scatta ripiomba sfuma,
poi riappare
soffocata e lontana: si consuma.
Non s’ode quasi, si respira.
Bruci
tu pure tra le lastre dell’estate,
cuore che ti smarrisci! Ed ora incauto
provi le ignote note sul tuo flauto.”


Cordiali saluti

  
Back to top
 
IP Logged
 
Roberto Pipitone
Senior Member
****
Offline


La musica al piano mantiene
giovani

Posts: 431
Joined: 11. Apr 2012
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #14 - 17. Feb 2015 at 01:43
Print Post Print Post  
10dita wrote on 15. Feb 2015 at 05:50:
ALKAN wrote on 10. Feb 2015 at 20:50:
Roberto Pipitone wrote on 10. Feb 2015 at 20:39:
Io metterei, nell'ordine Debussy Beethoven e Chopin.
La Caduta di Varsavia mi sembra una degna conclusione del tuo splendido programma.
Complimenti, te li avevo gia' fatti e te li rinnovo.


Grazie!  Grin Smiley
Però l'accostamento Debussy-Beethoven mi spaventa così di primo acchito... però ci penso su..


Gent.mo Alkan, perdona lo ardire.

Ti prego: non “cedere” alle lusinghe, non “cedere” al “brutal voler” del Volgo!
Tu, tu che non sei (forse ancor per poco Huh Sad) “contaminato”, restisti alla “terribile” tentazion, allo “orribile” cedimento!
....


Sì, è vero che "revolution" ha acquisito quasi l'etichetta del pezzo per far colpo, della "prova di muscoli". Volato via al cardiopalmo da tutti i pianisti di grido (può essere giustificato che così debba essere, trattandosi di uno Studio, e per giunta alla fine di tutta l'op10), strappa facilmente applausi.
Non sono convinto però che Chopin intendesse che si eseguisse così. Tutta racchiusa  in 84 battute c'è l'emozione suscitata dalla storia di quel fatto storico che aveva colpito l'immaginazione di quel genio di Chopin.
Quando mi sono messo a studiare questo pezzo , al sentirlo uscire lentamente dalle mie mani, sono sincero, mi sono commosso.
Il pezzo parte alla grande, si sentono con la destra risuonare le cariche e i colpi dell'assalto dei rivoluzionari, si assapora l'aria di vittoria. Dopo un po' di armonie cromatiche ascendenti e discendenti, però, l'atmosfera cambia, gli accordi della dx alle battute 37-44 sembrano quasi un'invocazione, uno stringere i denti per non cedere. Il timbro sonoro degli assalti riprende, ma non è più netto come all'inizio, nelle ottave della dx  alle battute 50, 52 e successive, simili a quelle iniziali ma più cromatiche sembra di ascoltare sforzo, sfiducia, l'azione sta spegnendosi. Improvvisamente un clima di tristezza. Alla battuta 65, (anche se è segnato FF) il brusco cambio di tonalità esprime la chiarezza della disfatta. Ancora poche battute asciutte, in cui si ascoltano lamenti, sbandamento, dolore, poi l'ultima scivolata in discesa a due mani ("FF ed appassionato" mi sembra un po' esagerato), fino ai quattro accordi finali, disomogenei.

Questa è almeno la mia opinione su come si dovrebbe valorizzare il pezzo.
  

"la gioventù è cosa troppo importante per lasciarla sprecare ai giovani"
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #15 - 18. Feb 2015 at 18:56
Print Post Print Post  
Roberto Pipitone wrote on 17. Feb 2015 at 01:43:
Tutta racchiusa  in 84 battute c'è l'emozione suscitata dalla storia di quel fatto storico che aveva colpito l'immaginazione di quel genio di Chopin.
Quando mi sono messo a studiare questo pezzo , al sentirlo uscire lentamente dalle mie mani, sono sincero, mi sono commosso.
Il pezzo parte alla grande, si sentono con la destra risuonare le cariche e i colpi dell'assalto dei rivoluzionari, si assapora l'aria di vittoria. Dopo un po' di armonie cromatiche ascendenti e discendenti, però, l'atmosfera cambia, gli accordi della dx alle battute 37-44 sembrano quasi un'invocazione, uno stringere i denti per non cedere. Il timbro sonoro degli assalti riprende, ma non è più netto come all'inizio, nelle ottave della dx  alle battute 50, 52 e successive, simili a quelle iniziali ma più cromatiche sembra di ascoltare sforzo, sfiducia, l'azione sta spegnendosi. Improvvisamente un clima di tristezza. Alla battuta 65, (anche se è segnato FF) il brusco cambio di tonalità esprime la chiarezza della disfatta. Ancora poche battute asciutte, in cui si ascoltano lamenti, sbandamento, dolore, poi l'ultima scivolata in discesa a due mani ("FF ed appassionato" mi sembra un po' esagerato), fino ai quattro accordi finali, disomogenei.

Questa è almeno la mia opinione su come si dovrebbe valorizzare il pezzo.


"Le emozioni non si descrivono"  M.Pollini
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #16 - 21. Sep 2015 at 18:23
Print Post Print Post  

Ciao a tutti,

Ultimamente ho trovato questo magnifico estratto di un concerto di Pollini del 2002 in Giappone.
http://youtu.be/7kbnRdVs7M8 (24 preludi op. 28 di Chopin)

Vi chiedo se potete aiutarmi a trovare il programma completo del concerto.. sto diventando matto ma non lo trovo..  Embarrassed Lips Sealed
Vi ringrazio moltissimo  Wink Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2355
Joined: 04. Mar 2010
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #17 - 03. Feb 2019 at 12:50
Print Post Print Post  
Riporto alla luce questa vecchia discussione:

secondo me, quando si parla di programma da concerto, dovremmo distinguere tra il programma da concerto che un pubblico non musicista potrebbe apprezzare e quello che invece andrebbe bene al musicista, difficile trovare una conciliazione tra le due esigenze, per esempio personalmente adoro i programmi da concerto monografici soprattutto quando è prevista l'esecuzione di intere opere o raccolte di vaste proporzioni che occupano l'intero concerto: l'arte della fuga di Bach, le variazioni Goldberg, l'integrale delle suite inglesi, poi uscendo dal barocco  i 24 preludi di Chopin che pur non occupando un intero concerto possono esserne il fulcro.

Dall'altra parte opterei anche per programmi con opere disposte cronologicamente, una sorta di viaggio nella storia:
3 sonate di Scarlatti, una partita di Bach, una sonata di Beethoven e infine un pezzo del novecento o contemporaneo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1278
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #18 - 04. Feb 2019 at 09:21
Print Post Print Post  
da spettatore ti dico che un percorso storico ideale sarebbe per me: Bach Mozart Chopin Debussy Prokofiev Ligeti. Al pianista trovare un filo conduttore che leghi bene il tutto ( se esiste). Lo penso come un percorso circolare o meglio a spirale ascendente, perché  Ligeti lo vedo come un Bach moderno. Chi si sente di indicare con criterio i brani per ogni autore da eseguire nel concerto?
  
Back to top
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2355
Joined: 04. Mar 2010
Re: PROGRAMMI DA CONCERTO
Reply #19 - 04. Feb 2019 at 21:11
Print Post Print Post  
Alessandro Scarlatti: toccata sopra la follia

Domenico Scarlatti: sonata K175
                         K9
J.S Bach: partita N°4 in re maggiore
         preludio e fuga in do# minore dal libro secondo
         del WTC

Beethoven: sonata op.90 in mi minore

Chopin: notturno in Si maggiore op.9 N°3

Brahms: 4 klavier stucke  op.119

Hindemith: ludus tonalis fuga seconda



            
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: [1] 2 
Send Topic Send Topic Print Print