Page Index Toggle Pages: [1] 2 3 ... 5 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Sono andato ad ascoltarlo... (Read 25614 times)
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Sono andato ad ascoltarlo...
03. May 2015 at 12:35
Print Post Print Post  
è sempre più discreto, anche quando si presenta avanti le telecamere.
Ma il suo concerto…
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #1 - 30. May 2015 at 21:20
Print Post Print Post  
C'è ancora una grande contraddizione.
Sui giornali, soprattutto i quotidiani, viene presentato in maniera sommaria, distorta.
Poi vai al concerto e ti rendi conto che c'è uno scollamento tra ciò che è e come viene raccontato.
Ciò che mi ha impressionato di questo progetto LOVE è la perfezione tecnica, il virtuosismo mai fine a se stesso, il tocco, sempre fantasioso, la grande umiltà di Allevi.
Non credo che verrà rivalutato, a meno ché, questa è una mia ipotesi, un giorno rivestirà qualche posto di potere nel mondo della musica.
Soltanto allora, per paura, tutti si inchineranno e lo riempiranno di complimenti. L'ossequio ai potenti mi sembra una consuetudine nel mondo della musica colta.
  
Back to top
 
IP Logged
 
lucabil
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 95
Joined: 28. May 2013
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #2 - 30. May 2015 at 22:29
Print Post Print Post  
radicchio wrote on 30. May 2015 at 21:20:
Non credo che verrà rivalutato, a meno ché, questa è una mia ipotesi, un giorno rivestirà qualche posto di potere nel mondo della musica.
Soltanto allora, per paura, tutti si inchineranno e lo riempiranno di complimenti.


Ooohh Radicchio!

Non so quanto inconsapevolmente, ma finalmente hai detto qualcosa che condivido, su colui che quasi neanche più nomini, tanto lo dai per scontato come tuo unico argomento.
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #3 - 31. May 2015 at 14:56
Print Post Print Post  
lucabil wrote on 30. May 2015 at 22:29:
radicchio wrote on 30. May 2015 at 21:20:
Non credo che verrà rivalutato, a meno ché, questa è una mia ipotesi, un giorno rivestirà qualche posto di potere nel mondo della musica.
Soltanto allora, per paura, tutti si inchineranno e lo riempiranno di complimenti.


Ooohh Radicchio!

Non so quanto inconsapevolmente, ma finalmente hai detto qualcosa che condivido, su colui che quasi neanche più nomini, tanto lo dai per scontato come tuo unico argomento.


Cosa condividi Lucabil?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Acortot
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 2704
Joined: 18. Mar 2008
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #4 - 04. Jun 2015 at 20:48
Print Post Print Post  
una cosa è sicura..

Allevi non interessa al resto del mondo..

forse perché in Italia gli danno una spintarella..

cosa che non potrebbe succedere all'estero
  
Back to top
IP Logged
 
ibach13
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 334
Joined: 26. Jan 2014
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #5 - 05. Jun 2015 at 01:00
Print Post Print Post  
Acortot wrote on 04. Jun 2015 at 20:48:
una cosa è sicura..

Allevi non interessa al resto del mondo..

forse perché in Italia gli danno una spintarella..

cosa che non potrebbe succedere all'estero


di Allevi non posso dire molto perché' mi "osta" un certo suo atteggiamento: vedi "Beethoven non e' Zucchero" a cura di Sandro Cappelletto - Classic Voice

sul fatto che certe cose "non possano succedere all'estero" sarei MOLTO + cauto
ho conosciuto abbastanza gli ambienti internazionali per capire che non e' così; se poi pensiamo che il termine "sciovinismo" [http://www.treccani.it/vocabolario/sciovinismo/] non e' certo di origine italiana ...

  
Back to top
 
IP Logged
 
lucabil
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 95
Joined: 28. May 2013
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #6 - 05. Jun 2015 at 10:38
Print Post Print Post  
ibach13 wrote on 05. Jun 2015 at 01:00:
sul fatto che certe cose "non possano succedere all'estero" sarei MOLTO + cauto


Vedi Bocelli ...
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #7 - 05. Jun 2015 at 19:29
Print Post Print Post  
radicchio wrote on 30. May 2015 at 21:20:
C'è ancora una grande contraddizione.
Sui giornali, soprattutto i quotidiani, viene presentato in maniera sommaria, distorta.
Poi vai al concerto e ti rendi conto che c'è uno scollamento tra ciò che è e come viene raccontato.
Ciò che mi ha impressionato di questo progetto LOVE è la perfezione tecnica, il virtuosismo mai fine a se stesso, il tocco, sempre fantasioso, la grande umiltà di Allevi.
Non credo che verrà rivalutato, a meno ché, questa è una mia ipotesi, un giorno rivestirà qualche posto di potere nel mondo della musica.
Soltanto allora, per paura, tutti si inchineranno e lo riempiranno di complimenti. L'ossequio ai potenti mi sembra una consuetudine nel mondo della musica colta.


Il virtuosismo?  Shocked dove? non me ne sono accorta,ma forse ciò è dovuto alla mia poca esperienza.Ma oltre Allevi hai qualche altro punto di riferimento quanto a virtuosismo e perfezione tecnica?

Questa ad es potrebbe essere una buona base per una canzone di Baglioni  non per una sala da concerto,ma ripeto forse mi sbaglio:)
https://www.youtube.com/watch?v=pZFATsNmn1U


  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #8 - 06. Jun 2015 at 22:23
Print Post Print Post  
Non so proprio che dire: soprattutto nell'ultimo lavoro "Love", sono rimasto impressionato, durante il live.
Forse come immagine può sembrare esagerata, ma lì non lo era affatto: non c'era uno che suonava il pianoforte, ma c'era la Musica.

Un virtuosismo di livello elevatissimo, che era sempre finalizzato alla melodia. Sono anzi convinto che la maggior parte della gente che era lì non si rendesse minimamente conto della difficoltà tecnica di quei brani.

Il tocco che ha Allevi, il suono, sono impressionanti. Lo sono diventati, sempre di più.
Quanta forza deve avere quell'uomo, per andare avanti nonostante il fango?
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #9 - 07. Jun 2015 at 08:23
Print Post Print Post  
radicchio wrote on 06. Jun 2015 at 22:23:
Non so proprio che dire: soprattutto nell'ultimo lavoro "Love", sono rimasto impressionato, durante il live.
Forse come immagine può sembrare esagerata, ma lì non lo era affatto: non c'era uno che suonava il pianoforte, ma c'era la Musica.

Un virtuosismo di livello elevatissimo, che era sempre finalizzato alla melodia. Sono anzi convinto che la maggior parte della gente che era lì non si rendesse minimamente conto della difficoltà tecnica di quei brani.

Il tocco che ha Allevi, il suono, sono impressionanti. Lo sono diventati, sempre di più.
Quanta forza deve avere quell'uomo, per andare avanti nonostante il fango?


Non si può discutere con chi è "infatuato" Smiley ,non ti accorgi infatti che scambi un prodotto commerciale molto ben costruito con grande musica classica. Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #10 - 07. Jun 2015 at 10:18
Print Post Print Post  
scheggiasms wrote on 07. Jun 2015 at 08:23:
radicchio wrote on 06. Jun 2015 at 22:23:
Non so proprio che dire: soprattutto nell'ultimo lavoro "Love", sono rimasto impressionato, durante il live.
Forse come immagine può sembrare esagerata, ma lì non lo era affatto: non c'era uno che suonava il pianoforte, ma c'era la Musica.

Un virtuosismo di livello elevatissimo, che era sempre finalizzato alla melodia. Sono anzi convinto che la maggior parte della gente che era lì non si rendesse minimamente conto della difficoltà tecnica di quei brani.

Il tocco che ha Allevi, il suono, sono impressionanti. Lo sono diventati, sempre di più.
Quanta forza deve avere quell'uomo, per andare avanti nonostante il fango?


Non si può discutere con chi è "infatuato" Smiley ,non ti accorgi infatti che scambi un prodotto commerciale molto ben costruito con grande musica classica. Wink


Non sono infatuato e da sempre sono qui per discutere. Però entriamo nel tecnico musicale, non nel sentito dire. All'Arcimboldi di Milano ascoltai dal vivo il suo concerto per violino e orchestra, sul web la sua toccata e fuga per organo a canne. Ma di che stiamo parlando? Quale prodotto commerciale? E soprattutto: tu, voi, siete in grado di fare quello che ha realizzato Allevi? Provate a scriverlo voi un concerto per violino, e poi ne riparliamo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #11 - 07. Jun 2015 at 17:00
Print Post Print Post  
Ascolta questi due brani:
https://www.youtube.com/watch?v=94RhoF70tlI

https://www.youtube.com/watch?v=bGcEYALnk8s

Allevi con un solo giro armonico confeziona i suoi brani,senti come il suono risulta piatto

Poi vai da Debussy e senti la ricchezza del suono,la varietà di temi e svolgimenti
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #12 - 07. Jun 2015 at 18:29
Print Post Print Post  
Giro armonico???
Ma l'hai sentito il finale della Fuga? Oppure la Toccata in 10/16?
Te lo ripeto, Scheggiasms, scrivilo tu un concerto per violino e orchestra. E' un gigante, sicuramente incompreso.
Scrivi tu una musica come la sua, allora avrai veramente l'autorevolezza per giudicarlo. Fino ad allora queste sono chiacchiere da bar.
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #13 - 07. Jun 2015 at 18:57
Print Post Print Post  
Per me Allevi sta alla musica  classica come Fabio Volo alla Letteratura,poi ognuno è libero di scegliere,c'è chi legge Fabio Volo o Sussanna Tamaro e chi Dostoevkij e Murakami   Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #14 - 07. Jun 2015 at 21:42
Print Post Print Post  
radicchio wrote on 07. Jun 2015 at 18:29:
Scrivi tu una musica come la sua, allora avrai veramente l'autorevolezza per giudicarlo.


Perché tu l'hai scritta musica come la sua.. e sei all'altezza di giudicarlo!?
(Io non me ne meraviglierei comunque..)

In generale non ho mai sopportato i discorsi 'fai altrettanto poi giudichi'... io non sono capace di fare il salto mortale ma posso dirti senza ombra di dubbio che uno che lo sa fare sia in avanti che all'indietro è più bravo di chi sa farlo in un senso solo..

  
Back to top
 
IP Logged
 
Bruckner
Full Member
***
Offline


Magis amica Veritas!

Posts: 164
Joined: 17. Jan 2013
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #15 - 08. Jun 2015 at 07:23
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 07. Jun 2015 at 21:42:
radicchio wrote on 07. Jun 2015 at 18:29:
Scrivi tu una musica come la sua, allora avrai veramente l'autorevolezza per giudicarlo.


Perché tu l'hai scritta musica come la sua.. e sei all'altezza di giudicarlo!?
(Io non me ne meraviglierei comunque..)

In generale non ho mai sopportato i discorsi 'fai altrettanto poi giudichi'... io non sono capace di fare il salto mortale ma posso dirti senza ombra di dubbio che uno che lo sa fare sia in avanti che all'indietro è più bravo di chi sa farlo in un senso solo..



Purtroppo ci sono persone che non hanno risolto alcune fasi della loro crescita emotiva nel momento opportuno, o che hanno subìto situazioni lesive sotto il profilo psicologico. In ogni caso questi sono i risultati.

Da una parte abbiamo un ultra-quarantenne evidentemente delirante che si è convinto d'essere il superamento di Mozart, di Beethoven, dell'accademia o del mondo intero, solo perché è stato prodotto con notevole successo commerciale (da chi molto astutamente fiutò l'affare proprio nel suo delirio), dall'altra schiere d'adoratori che si sentono vivi, presi in considerazione per comune profilo caratteriale, per "affinità elettiva". Un classico caso di nevrosi complementare.

Qui non si tratta più d'arte, di musica, di composizione, d'estetica o di qualsiasi altra cosa ad esse connessa. Ma d'amore!

Anche se abbiamo ragionevolmente e pienamente ragione sul piano culturale, dovremmo tutti noi, "Uti Ughi" del caso, fermarci dal criticarlo e dal tentativo di "riportare sulla retta via" i fan innamorati.

Allevi e il suo pubblico si gratificano a vicenda. Nonostante si tratti di un amore malato, insano o patologico, basato non sull'alimentare il reciproco benessere ed accrescimento personale, ma sul vicolo cieco della coazione a ripetere, del mantenimento dei propri complessi, nevrosi e lati non risolti, pur sempre d'amore si tratta, per altro ulteriormente rafforzato proprio da questa sua natura morbosa.

Per questa ragione, se un giorno Allevi dovesse arrivare a spalmare una sua deiezione corporale su spartito, diverrebbe immediatamente e comunque il suo ultimo capolavoro e somma opera d'arte. Forse la migliore.
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #16 - 08. Jun 2015 at 08:49
Print Post Print Post  
No, qui c'è un Concerto per Violino e Orchestra di eccezionale bellezza.
C'è la coda dell'Adagio che per raffinatezza armonica e melodica ti toglie il fiato.
C'è una cadenza sul terzo movimento che presenta una innovazione ritmica totalmente inusuale per la letteratura violinistica.
Parlo di musica, non di aspetti sociologici.
  
Back to top
 
IP Logged
 
radicchio
God Member
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 843
Joined: 22. Sep 2011
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #17 - 08. Jun 2015 at 08:54
Print Post Print Post  
La Toccata e Fuga per Organo a canne è un capolavoro.
Allevi padroneggia il contrappunto con sorprendente disinvoltura.
Non sapete di cosa state parlando, questa è l'unica spiegazione.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Bruckner
Full Member
***
Offline


Magis amica Veritas!

Posts: 164
Joined: 17. Jan 2013
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #18 - 08. Jun 2015 at 08:59
Print Post Print Post  
radicchio wrote on 08. Jun 2015 at 08:49:
No, qui c'è un Concerto per Violino e Orchestra di eccezionale bellezza.
C'è la coda dell'Adagio che per raffinatezza armonica e melodica ti toglie il fiato.
C'è una cadenza sul terzo movimento che presenta una innovazione ritmica totalmente inusuale per la letteratura violinistica.
Parlo di musica, non di aspetti sociologici.


Qui c'è che parli di BELLEZZA, parametro soggettivo, come la padronanza del linguaggio musicale.

Tutti aspetti che possono valere per una persona e non per un'altra.
E NESSUNO VALE DI MENO O DI PIU' (messaggio sempre implicito in Allevi e "Alleviani").

Quello che per te è bello, per me può essere spiacevolmente devastante, quella che per te può essere un'innovazione assoluta, per me può essere una cantonata da incubo da cui fuggire a gambe levate.

Nella vita non esistono fatti, ma solo interpretazioni!
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Sono andato ad ascoltarlo...
Reply #19 - 08. Jun 2015 at 14:20
Print Post Print Post  
Ahah La causticità di Bruckner mi sorprende sempre   Grin Grin Grin
Ma del resto come si può dargli torto... la mitopoiesi del mercato genera mostri
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: [1] 2 3 ... 5
Send Topic Send Topic Print Print