Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6 Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Compositori da riscoprire (Read 16066 times)
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #40 - 30. Jan 2016 at 09:33
Print Post Print Post  
Magari gli amministratori del forum possono creare una sezione nuova...  Roll Eyes
  
Back to top
 
IP Logged
 
Gabri_BT
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1159
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Compositori da riscoprire
Reply #41 - 30. Jan 2016 at 10:35
Print Post Print Post  

È vero, come dice Alkan, che in un unico Thread rimane difficile aggiungere a distanza di tempo. Però... concordo anche con Duriel: se si aprono tanti Topic, la cosa rischierebbe di diventare troppo dispersiva e difficile da portare avanti  Undecided

Ma mi sembra che Duriel abbia già le idee abbastanza chiare sulla forma che vorrebbe dare al Thread Smiley  E la sua idea mi piace. La scadenza potrebbe anche far da stimolo. Proviamo a procedere come dice lui, e vediamo cosa salta fuori.

Alkan, creare una nuova sezione apposita non è così semplice. Stiamo già cercando di apportare alcune modifiche al forum, ma la cosa richiede più tempo del previsto.

Duriel, se vuoi, visto che trattasi di Thread organizzato in un certo modo, puoi aprirne uno nuovo apposito. Oppure puoi continuare da qui... vedi tu  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #42 - 30. Jan 2016 at 12:59
Print Post Print Post  
Preferirei per il momento proseguire qui se è possibile. Ritengo sia meno dispersivo . Comunque specifichiamo che questo topic può anche fungere da spunto per un'evoluzione del forum . Immaginatevi un forum specializzato nella riscoperta di autori sconosciuti . Un forum che diventi un punto di riferimento per chi vuole rinnovare il proprio repertorio con brani poco eseguiti o che voglia portare avanti lavori di riscoperta ( che ricordiamolo possono essere mezzi per mettersi in mostra in questo mondo ). Non ci sono Forum simili in giro che io sappia. Io direi di provare per il momento a concentrare i nostri sforzi qui. se poi vediamo che è effettivamente limitativo potremmo procedere come suggerisce ALKAN
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1617
Joined: 09. May 2008
Re: Compositori da riscoprire
Reply #43 - 30. Jan 2016 at 13:18
Print Post Print Post  
Va bene anche se segnaliamo compositrici donne o al momento ci occupiamo solo di compositori ?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #44 - 30. Jan 2016 at 13:25
Print Post Print Post  
Se per voi va bene il tema di questa settimana sarà il Concerto per pianoforte ed orchestra . DI qualsiasi autore di qualsiasi epoca. L'unica cosa da tener presente è il tema del topic. Vanno condivisi solo brani sconosciuti di autori conosciuti o brani di autori proprio sconosciuti ( quindi  si possono segnalare anche opere minori di autori famosi a patto che siano davvero sconosciute . Quindi opere giovanili mai eseguite o eseguite pochissimo vanno bene). Riguardo al sesso del compositore è ininfluente. Quando tratteremo le donne compositrici allora ci deidcheremo solo a loro. Per questa settimana conta solo il concerto per pianoforte ed orchestra.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #45 - 31. Jan 2016 at 08:38
Print Post Print Post  
Allora ragazzi , come deciso, si parte con i cocnerti per pianoforte ed orchestra. Potremo condividere notizie e video fino a sabato mattina . io direi fino alle 12.00. dalle 12 in poi decideremo il nuovo tema e si partirà poi il giorno dopo. Vediamo se così riusciamo a gestire il tutto . Inizio postando un brano molto significativo per noi italiani e per tutta la storia della musica: Il concerto in Fa maggiore di andrea Luchesi . Inciso per la prima volta da Roberto PLano , il concerto presenta una particolarità scoperta dal pianista stesso. Infatti esiste una cadenza di MOzart proprio per questo concerto. Grazie a Roberto Plano e al suo splendido lavoro di riscoperta di tale autore abbiamo classificato una cadenza di MOzart classificata in precedenza "Per concerto sconosciuto". Buon ascolto Wink
https://www.youtube.com/watch?v=lHE6zkgcj7E

p.s. vi allego anche una splendida intervista su di lui Smiley
https://www.youtube.com/watch?v=0xuTaN2WSfg




#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1617
Joined: 09. May 2008
Re: Compositori da riscoprire
Reply #46 - 31. Jan 2016 at 10:27
Print Post Print Post  
Io invece propongo il concerto per pianoforte e orchestra
in mi maggiore di JOSEPH MARX,compositore,critico musicale e pianista austriaco,influenzato da Debussy e Scriabin e come quest'ultimo dotato di un certo misticismo per cui interpretava la musica come  un'espressione trascendentale dell'esistenza.La sua musica è ricca di colori e molto romantica.Fu un'importante esponente della vita culturale viennese. Smiley

https://www.youtube.com/watch?v=TXP6CEWfVQc




#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Gabri_BT
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1159
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Compositori da riscoprire
Reply #47 - 31. Jan 2016 at 11:37
Print Post Print Post  

Bellissima partenza ! Cheesy



Duriel wrote on 31. Jan 2016 at 08:38:
p.s. vi allego anche una splendida intervista su di lui Smiley
https://www.youtube.com/watch?v=0xuTaN2WSfg


Interessante questo reportage. Le Nozze di Figaro forse di Andrea Luchesi ???  Huh Shocked
  
Back to top
 
IP Logged
 
Gabri_BT
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1159
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Compositori da riscoprire
Reply #48 - 31. Jan 2016 at 11:53
Print Post Print Post  


William Sterndale Bennett    (13 aprile 1816 Sheffield – 1 febbraio 1875 Londra) compositore inglese, pianista, direttore d'orchestra, didatta.

Le sue opere giovanili sono considerate le migliori.

Fra le composizioni di Bennett giovane studente:


Piano Concerto n. 1  in Re minore, Op.1 (1832)


il Concerto fu presentato il 28 novembre 1832 a Cambridge, Bennett stesso come solista.

Nel pubblico Mendelssohn rimase sufficientemente impressionato da invitarlo a Düsseldorf ed in seguito a Lipsia, dove Bennett trascorse tre anni esibendosi in concerti e componendo. Qui Bennett divenne amico di Schumann, il quale condivideva l’ammirazione di Mendelssohn e scrisse in maniera entusiastica di lui. Schumann dedicò a Bennett gli Studi sinfonici, Op. 13.

Le composizioni per piano giovanili furono tutte elogiate da Schumann. Pare che Schumann stesso subì l’influenza di Bennett.

Chiare tracce della Fantasia il LA maggiore, Op.16 (1837) di Bennett in Novelette Op. 21, n.7 (1838) di Schumann. E parallelli fra 3 Impromptus, Op. 12 (1836) di Bennett (Impromptu n.1, Impromptu n.2) e Arabesque, Op. 18 (1838) di Schumann. (Fonte: Wikipedia in inglese. Non ho trovato nulla in italiano Undecided)


È lui stesso pianista o direttore delle sue composizioni. Il suo Concerto n. 4 fu eseguito per la prima volta il 17 gennaio 1839 a Lipsia: Bennett pianista, Mendelssohn direttore.

Piano Concerto n. 4  in F minor, Op.19



#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 203
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #49 - 31. Jan 2016 at 12:08
Print Post Print Post  

Il bellissimo concerto N. 3 di Carl Reinecke del 1877:

https://www.youtube.com/watch?v=n1tOc90Hs08

Informazioni su Carl Reinecke:

https://it.wikipedia.org/wiki/Carl_Reinecke




#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #50 - 31. Jan 2016 at 17:41
Print Post Print Post  
Piccola riflessione sulle nozze di figaro: non credo possano essere attribuite a Luchesi ma sicuramente conoscere quell'aneddoto non fa male a mio avviso XD

Riguardo Bennett da notare che ora grazie a Gabri sappiamo che Schumann dedicò a lui gl studi sinfonici . Altro risultato di questo lavoro di riscoperta e di valorizzazione che stiamo portando avanti.
Riguardo MArx mi ha colpito molto l'inizio del primo tempo. forse dirò un assurdità ma mi ricordava un pò una colonna sonora di quei film in bianco e nero degli anni 40/50 XD.
P.s. dopo ascolterò Reinecke
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #51 - 06. Feb 2016 at 07:56
Print Post Print Post  
Ragazzi oggi scade la settimana dedicata al concerto per pianoforte ed orchestra. Purtroppo la partecipazione non è stata elevata come speravo ma in fondo abbiamo tutti i nostri impegni e non possiamo certo dedicarci solo al forum . Probabilmente una sola settimana non basta ad approfondire un argomento :/ . Proviamo nuovamente ad usare la settimana come "unità di tempo" e vediamo se cambia qualcosa. Iniziamo a proporre un nuovo tema. Avendo scelto io il precedente  credo spetti a qualcun altro scegliere il nuovo. Entro oggi cerchiamo di deciderlo in modo da poter partire domani con i primi esempi.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 203
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #52 - 06. Feb 2016 at 08:16
Print Post Print Post  
Friedrich Kalkbrenner (in viaggio tra Kassel e Berlino, 2 o 8 novembre 1785 – Enghien-les-Bains, 10 giugno 1849)

Come pianista Kalkbrenner mieté grandi successi e fu grandemente stimato tanto da Schumann quanto da Chopin, che in una lettera del 1830 ne lodò "il tocco ammaliante, l'uguaglianza impareggiabile del suono e la maestria che emerge in ciascuna nota". Come didatta Kalkbrenner insegnò una tecnica pianistica fondata sulla[i] utilizzazione della forza delle dita e della mano, trascurando il peso del braccio e dell'avambraccio, in linea del resto con l'orientamento all'epoca prevalente. Sembra che fosse anche fautore di una netta separazione tra tecnica, intesa come mero esercizio fisico, e musica: famoso il suo consiglio "di esercitarsi allo strumento tenendo un romanzo sul leggìo, onde sfuggire alla noia della necessaria, interminabile iterazione degli esercizi". Convinto sostenitore dell'utilizzo del Guidamani, il dispositivo da lui brevettato, scrisse un "metodo" per l'insegnamento del pianoforte con l'aiuto del guidamani (v. Bibliografia). Nonostante il parere negativo di Liszt, che lo chiamò "Guida-asini", per circa vent'anni il dispositivo di Kalkbrenner riscosse un certo successo: Saint-Saëns lo considerò un sistema "eccellente per formare il giovane pianista alla esecuzione delle opere scritte per i clavicembali e per i primi pianoforti, i cui tasti parlavano senza richiedere sforzi", anche se "insufficiente per le opere e gli strumenti moderni", che richiedono l'utilizzazione "del peso dell'avambraccio e quello del braccio"".
Come compositore fu apprezzato da Schumann, che menziona con favore i suoi studi e il suo culto per la forma-sonata (Grande Sonate in fa minore op. 56 del 1825 dedicata ai "Mani di Haydn"). Il suo stile compositivo lo colloca tra il Classicismo e il primo Romanticismo. Le sue numerose composizioni sono attualmente meno ricordate del suo metodo d'insegnamento corredato da studi, che a lungo è stato popolare tra i pianisti.

Il primo concerto per pianoforte op. 11 di Chopin è dedicato a Kalkbrenner, che lo ricambiò con le Variations brillantes sulla Mazurka op. 120.

Fonte Wiki.

https://www.youtube.com/watch?v=CclQ1tGmGws




#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 203
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #53 - 06. Feb 2016 at 09:54
Print Post Print Post  

Gabri_BT wrote on 31. Jan 2016 at 11:53:
William Sterndale Bennett    (13 aprile 1816 Sheffield – 1 febbraio 1875 Londra) compositore inglese, pianista, direttore d'orchestra, didatta.

Le sue opere giovanili sono considerate le migliori.

Fra le composizioni di Bennett giovane studente:

Piano Concerto n. 1  in Re minore, Op.1 (1832)



L'incipit del terzo tempo mi ricorda molto l'incipit del secondo tempo della nona di Beethoven

Cool Cool Cool



#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1617
Joined: 09. May 2008
Re: Compositori da riscoprire
Reply #54 - 06. Feb 2016 at 15:11
Print Post Print Post  
Franz Bervald
è stato un compositore e violinista svedese del periodo romantico.(1796-1868)Rimase praticamente ignorato per tutto il corso della sua vita.
https://it.wikipedia.org/wiki/Franz_Berwald
https://www.youtube.com/watch?v=QXcpnJ6_Ddg




#concerto per pianoforte e orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #55 - 06. Feb 2016 at 15:42
Print Post Print Post  
Iniziamo anche a proporre il nuovo tema. io mi astengo in quanto ho scelto quello del concerto per pianoforte ed orchestra
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 203
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #56 - 06. Feb 2016 at 19:02
Print Post Print Post  
Posso proporre i compositori che si sono cimentati nel campo del duo pianoforte-violino?

Huh Huh Huh Huh Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1617
Joined: 09. May 2008
Re: Compositori da riscoprire
Reply #57 - 07. Feb 2016 at 11:02
Print Post Print Post  
Io propongoDONNE COMPOSITRICIopere sinfoniche e da camera Smiley
PS C'era un topic molto ricco su di loro,ma non riesco a trovarlo,forse è stato cancellato Undecided
  
Back to top
 
IP Logged
 
Pegasofly
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 203
Joined: 19. Apr 2013
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #58 - 07. Feb 2016 at 11:31
Print Post Print Post  
scheggiasms wrote on 07. Feb 2016 at 11:02:
Io propongoDONNE COMPOSITRICIopere sinfoniche e da camera Smiley
PS C'era un topic molto ricco su di loro,ma non riesco a trovarlo,forse è stato cancellato Undecided


Allora apro subito con Clara Wieck Schumann (Lipsia, 13 settembre 1819 – Francoforte sul Meno, 20 maggio 1896). Molto conosciuta per essere stata una virtuosa del pianoforte e moglie di Robert Schumann che per le sue doti di compositrice!




#compositrici
  
Back to top
 
IP Logged
 
Duriel
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 439
Joined: 06. Dec 2008
Gender: Male
Re: Compositori da riscoprire
Reply #59 - 07. Feb 2016 at 12:06
Print Post Print Post  
Vada allora per le donne compositrici . Inoltre mi rendo conto che , come fatto notare da ALKAN se non erro, una settimana è troppo poco per poter sviluppare per bene un tema. Vogliamo aumentare a 2 settimane e vedere che succede?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 6
Send Topic Send Topic Print Print