Hot Topic (More than 10 Replies) Esame di ammissione (Read 2392 times)
ga3tan0
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 4
Joined: 13. May 2016
Esame di ammissione
14. May 2016 at 21:41
Print Post Print Post  
Salve, vorrei se possibile un consiglio su cosa preparare per un esame di ammissione di primo livello al conservatorio di Napoli.
Sempre se è possibile avere un consiglio per un repertorio sufficiente, uno medio e uno eccellente da presentare tra i seguenti brani :


SCUOLA DI PIANOFORTE

PROGRAMMA DI AMMISSIONE AL TRIENNIO I° LIVELLO

Esecuzione di un brano del periodo Clavicembalistico di scuola napoletana.

Esecuzione di due studi, tra sei presentati, uno a scelta del candidato e l'altro sorteggiato fra le opere di: Cramer 60 studi, Czerny op. 740, Clementi Gradus ad Parnassum, Kessler op.20, Moscheles op.70, Chopin op.10, op.25, tre studi op. post., Listz 12 studi trascendentali, sei studi da concerto, sei studi da Paganini-Liszt,studi op.1.

J.S.Bach, esecuzione di due brani, tra sei presentati, scelti fra: invenzioni a tre voci, preludi e fughe dal Clavicembalo ben temperato, suite inglesi, francesi,tedesche(partite)Il candidato eseguirà un brano a sua scelta e un brano estratto a sorte.

Esecuzione di una sonata scelta fra le opere di Haydn, Mozart, Clementi e Beethoven.

Esecuzione di un brano romantico o moderno(dal 1800 in poi, purchè edito)

Esecuzione di una scala estratta a sorte fra tutte le scale per moto retto(a quattro ottave) e per moto contrario, in tutti i modi (maggiore, minore armonico e melodico)

Grazie in anticipo
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #1 - 15. May 2016 at 12:29
Print Post Print Post  
Ci provo.

PROGRAMMA SUFFICIENTE
- Sonata "tranquilla" di Scarlatti
- Sei studi dai 60 di Cramer
- Bach invenzioni a tre voci
- Mozart sonata K 545
- Qualcosa di Kabalevsky

PROGRAMMA BUONO
- Sonata brillante di Scarlatti
- Studi di Clementi, Moscheles o uno "facile" di Chopin (tipo: op. 10 n. 9, op. 25 n. 2, op. 25 n. 9)
-Bach preludi e fughe dal Clavicembalo ben temperato
- Sonata di Beethoven, escluse quelle facili
- Polacca di Chopin, o qualcosa di Debussy

PROGRAMMA MOSTRUOSO
- Scarlatti: Fuga del gatto
- Studi: di Liszt Feux Follets, la Campanella, Mazeppa. Di Chopin op. 10 n. 1, op. 10 n. 2, op. 25 n. 11
- Bach: preludi e fughe difficili (in do#- primo libro, in si- primo libro ecc.)
- Hammerklavier di Beethoven
- Gaspard de la nuit di Ravel, sesta sonata di Prokofiev o Klavierstück di Stockhausen

Nell'ultimo ho forse esagerato un po'
  
Back to top
 
IP Logged
 
ga3tan0
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 4
Joined: 13. May 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #2 - 18. May 2016 at 08:30
Print Post Print Post  
Grazie maestro ALKAN, sei stato molto esaustivo.
Farò tesoro dei tuoi consigli
  
Back to top
 
IP Logged
 
ga3tan0
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 4
Joined: 13. May 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #3 - 22. Jun 2016 at 10:17
Print Post Print Post  
Vorrei un chiarimento se è possibile.
Nel programma c'è scritto:  J.S.Bach, esecuzione di due brani
Il Preludio della Suite N2 inglese di Bach è considerato un brano oppure per brano si intende tutta la Suite?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Phonic
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 64
Joined: 26. Jan 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #4 - 06. Oct 2016 at 12:28
Print Post Print Post  
Buongiorno,

vorrei riaprire questo topic per un chiarimento riguardo l'esame di ammissione al triennio del conservatorio. A Bologna il programma richiesto prevede:

-J.S.Bach: due preludi e fuga dal Clavicembalo ben temperato
-M.Clementi: due studi dal “Gradus ad Parnassum”
-Uno studio da concerto
-L. van Beethoven: una sonata (esclusa l’op. 49)
-Una composizione a scelta del candidato

Vorrei (se possibile, ma non necessario Smiley , da qualcuno che conosce l'ambiente di Bologna) sapere quali potrebbero essere delle scelte valide soprattutto in merito a :
-Sonata di beethoven, quali sono quelle consigliabili, quelle più semplici ma comunque buone o quelle magari di livello medio? Su cosa orientarsi?
Io ho scartato per ovvi motivi le Op. 27 n. 1, Op. 27 n. 2, Op. 54, Op. 31 n. 2, Op. 53, Op. 81a, Op. 57, Op. 101, Op. 110, Op. 109, Op. 111, Op. 106
(La scelta dell' op. 90 potrebbe essere buona? o della op.31 n.3, o op. 28? oppure quali altre, più semplici o meno, vanno bene?)

-Che studi da concerto si devono prendere in considerazione?

-Per la composizione a scelta, cosa cercare?. (Il rondo capriccioso di Mendelssohn, La polacca op. 26 n°1 (do# min.) di Chopin, il momento musicale n°1 op. 16 di Rachmaninov posso essere buoni? quale scelta sarebbe meglio? cosa o dove "cercare"?)

grazie già in anticipo per chi potrà darmi un'idea Smiley

p.s.
ovviamente il tempo per preparare i brani è di un anno, per settembre  2017.
Ho visto la lista di Alkan, ma se uno riesce davvero a fare quel programma (mostruoso appunto), forse al triennio del conservatorio non ci deve andare  Tongue
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2590
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #5 - 07. Oct 2016 at 11:33
Print Post Print Post  
Gent.mo, mi piacerebbe fornirti ipotesi di programma, ma son frenato da questo pensiero:
non conosco il tuo livello musical-tecnico Undecided

Francamente "sparare" a caso dei brani senza conoscere ciò mi sembrerebbe (come dicono gli eruditi): sparar nel mucchio Smiley

Nei vari "gruppi" c'è ampia possibilità di scelta.

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Phonic
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 64
Joined: 26. Jan 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #6 - 07. Oct 2016 at 13:27
Print Post Print Post  
beh, si capisco il punto, infatti mi rendo conto che per fare certe valutazioni bisognerebbe sapere qualcosa di più o conoscere meglio la situazione Smiley

per le sonate di Beethoven (devo dire che la selezione può essere molto faticosa...) cercavo di capire cosa poteva essere  gradito in fase di esame, (ad esempio l'op.78 è sconsigliabile perchè troppo corta?, l.op 13 troppo "trita e ritrita"? ecc.), che cosa era accettabile e cosa invece era già "in partenza " una scelta sbagliata (se può succedere).
Al momento cercavo di capire se l'op. 90 poteva andare bene... e vedendo i punti più difficili. Quelle che ho scartato nel post precedente non sono consigliabili appunto, troppo oltre.

Per dare un'idea degli studi invece, posso dire che ho ne studiato 3 di chopin: l'op 10 n12 e n3 con buoni risultati, l' op. 10 n8 invece non era affatto soddisfacente, diciamo Sad (per altro a memoria mi è parso il pezzo più difficile che abbia provato fino allora a fare... anche se ormai sono passati un pò di anni,  e chissà che le cose non siano cambiate in meglio, mah)

I brani a scelta che ho elencato sono cose che speravo potessero fare da riferimento, per capire se vanno bene, o se invece se si possono (è meglio) fare cose più semplici, o viceversa servono brani più difficili, o con caratteristiche diverse.

comunque si, volevo qualche consiglio di massima,  senza conoscere bene capisco è un pò difficile Smiley

grazie grazie comunque del gentile interessamento Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2590
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #7 - 07. Oct 2016 at 23:43
Print Post Print Post  
Phonic wrote on 07. Oct 2016 at 13:27:
comunque si, volevo qualche consiglio di massima,  senza conoscere bene capisco è un pò difficile Smiley

grazie grazie comunque del gentile interessamento Smiley


Gent.mo, sì è un poco difficile e forse superficiale.

Però ora hai fornito abbastanza elementi per poter azzardare una possibile risposta Smiley

Concedimi una ponderazione, prima di "osare" Smiley

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Phonic
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 64
Joined: 26. Jan 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #8 - 10. Oct 2016 at 12:56
Print Post Print Post  
Grazie ancora 10dita  Smiley, preciso anche che i brani che ho indicato come riferimento per il pezzo a scelta (polacca, rondo e momento musicale), sono cose che ho già studiato lo scorso anno con buoni risultati (anche se sono da riprendere e perfezionare ovviamente), e da questi volevo capire su cosa orientarmi . Se poi ci sono anche altre indicazioni diverse e interessanti, ben vengano

Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2590
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #9 - 11. Oct 2016 at 01:24
Print Post Print Post  
Gent.mo, direi di far un lavoro di scelta razionale e, concedimi il termine,  pragmatica: andando per esclusione.
Partiamo dalla sonata di Beethoven.

Phonic wrote on 06. Oct 2016 at 12:28:
-L. van Beethoven: una sonata (esclusa l’op. 49)
-Sonata di beethoven, quali sono quelle consigliabili, quelle più semplici ma comunque buone o quelle magari di livello medio? Su cosa orientarsi?
Io ho scartato per ovvi motivi le Op. 27 n. 1, Op. 27 n. 2, Op. 54, Op. 31 n. 2, Op. 53, Op. 81a, Op. 57, Op. 101, Op. 110, Op. 109, Op. 111, Op. 106
(La scelta dell' op. 90 potrebbe essere buona? o della op.31 n.3, o op. 28? oppure quali altre, più semplici o meno, vanno bene?)

Phonic wrote on 07. Oct 2016 at 13:27:
per le sonate di Beethoven (devo dire che la selezione può essere molto faticosa...) cercavo di capire cosa poteva essere  gradito in fase di esame, (ad esempio l'op.78 è sconsigliabile perchè troppo corta?, l.op 13 troppo "trita e ritrita"? ecc.), che cosa era accettabile e cosa invece era già "in partenza " una scelta sbagliata (se può succedere).
Al momento cercavo di capire se l'op. 90 poteva andare bene... e vedendo i punti più difficili. Quelle che ho scartato nel post precedente non sono consigliabili appunto, troppo oltre.

Già tu hai fatto una buona cernita su quelle da scartare a priori, per i motivi che hai evidenziato, su cui concordo.
Naturalmente, ed ovviamente, più o meno “facile” è relativo: importante è “come” si esegue!
Dal momento che “da programma” viene esclusa l’op. 49, le altre sono, sulla carta, tutte papabili, come detto è il “come” che vale.

Prima di entrare nel merito di ogni sonata che andremo a prendere in considerazione, ti propongo questo elenco di possibili scelte, a cui seguirà ovviamente la scrematura (mi son tenuto “largo”!) dopo valutazione di tutti i pro e contro:

N. 1- Op. 2 n. 1 Fa min.

N. 2- Op. 2 n. 2 La magg.

N. 4- Op. 7 Mib magg.

N. 6- Op. 10 n. 2 Fa magg.

N. 7- Op. 10 n. 3 Re magg.

N. 9- Op. 14 n. 1 Mi magg.

N. 10- Op. 14 n. 2 SOl magg.

N. 11- Op. 22 Sib magg.

N. 15- Op. 28 Re magg.

N. 16- Op. 31 n. 1 Sol magg.

Senza or entrar nello specifico, in linea generale ho scelto quelle, per quanto oggi ancor possibile, meno battute.

Ho escluso le sonate Op. 78 e 90, perché a mio parere (particolarmente la Op. 90) presentano problemi interpretativi pregnanti. Il materiale musicale “apparentemente” parrebbe più abbordabile rispetto ad altre sonate, ma credo vi siano delle insidie in queste opere.

Per ora mi fermo.
Attendo tue valutazioni.

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #10 - 11. Oct 2016 at 06:22
Print Post Print Post  
Dell'elenco proposto da 10dita ti inviterei a far attenzione alla op. 2 n.  2 che è parecchio difficile. Le op. 7 e op. 28 sono molto lunghe e richiedono più tempo per essere studiate.
Io tra quelle elencate ti consiglierei la op. 10 n. 2 o una dal' op. 14: sono molto belle, molto piacevoli da suonare e non troppo impegnative sul piano tecnico e mnemonico.  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2590
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #11 - 11. Oct 2016 at 21:29
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 11. Oct 2016 at 06:22:
Dell'elenco proposto da 10dita ti inviterei a far attenzione alla op. 2 n.  2 che è parecchio difficile.

Gent.mo, più che vero!
Lo so per averla praticata parecchio in gioventù: l’ho molto amata Roll Eyes
Così come pur impegnative son l’Op. 7, l’Op. 22 e Op. 31 n.1:
molto praticate ed amate anche queste Roll Eyes Roll Eyes

Allor propongo una mia personalissima lista, dalla selezione fatta in precedente post, ordinando in difficoltà crescente:


N. 9- Op. 14 n. 1 Mi magg.

N. 10- Op. 14 n. 2 SOl magg.

N. 6- Op. 10 n. 2 Fa magg.

N. 1- Op. 2 n. 1 Fa min.

N. 15- Op. 28 Re magg.

N. 7- Op. 10 n. 3 Re magg.

N. 16- Op. 31 n. 1 Sol magg.

N. 2- Op. 2 n. 2 La magg.

N. 11- Op. 22 Sib magg.

N. 4- Op. 7 Mib magg.


Alcune possono anche essere messe sullo stesso piano, come ad es. le Op. 14 n. 1 e 2.

Ma qui entrano in gioco elementi soggettivi.

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Phonic
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 64
Joined: 26. Jan 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #12 - 12. Oct 2016 at 08:07
Print Post Print Post  
Intanto grazie per le vostre osservazioni, troppa grazia! Smiley

detto questo, le mie prime considerazioni al volo:
-10dita, perchè scartare la op.31. n3 dalle tue liste? devo dire che sia per la lunghezza che per la difficoltà, mi sembra tutto sommato in linea con le altre nella tua lista, a me sembra per esempio più facile (ed è più corta) della op.31n1.

-mi pare di capire che la lunghezza non sia una fattore fondamentale, non avendo escluso le sonate corte come la Op. 10n.2 (io invece pensavo che troppo corte non fosse bene...)

-concordo con Alkan, op7 troppo lunga, mentre non credevo che la op2n2 fosse difficile (mia impressione errata?) però anche 10 dita conferma questa cosa, la riascolterò con più attenzione, sono anche incuriosito Smiley. Mentre invece concordo sulla op 22, mi era chiaro fosse "ostica".

-non trovo invece particolarmente lunga l'op.28 rispetto ad altre, dura circa 23 minuti, in linea come tempo e anche come "lunghezza di pagine", assolutamente come varie altre, e non troppo complessa

sottoscrivo le parole "Naturalmente, ed ovviamente, più o meno “facile” è relativo: importante è “come” si esegue!", per certi versi, tutte possono essere molto difficili se si punta a farle molto bene.

grazie anche per la nuova lista di difficoltà di 10dita, la aggiungo alle altre: al momento ho 4 liste di difficoltà delle sonate di Beethoven: di Liszt, Casella, ignoto, 10dita e devo dire che a confrontarle ci sono sorprese e valutazioni parecchio diverse  Smiley

aggiungo infine che in questo momento ho le idee abbastanza, anzi molto confuse, inizio a pensare che una scelta sia difficile almeno tanto quanto lo studio!  Shocked

p.s. nessuno cita la op26, come mai? a me per esempio non  piace  Grin
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #13 - 12. Oct 2016 at 11:40
Print Post Print Post  
La op. 26 è un capolavoro, come tutte le altre. Ha purtroppo un passaggio mooooolto ostico di terze nello Scherzo.
E la marcia funebre è difficile da rendere bene, senza farla diventare retorica o pomposa. È solo un po' antipatica per chi la deve suonare, ed oserei dire 'ingrata'.
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #14 - 12. Oct 2016 at 11:49
Print Post Print Post  
Ma già che si è sull'argomento, ti invito a considerare anche le sonate op. 54 e op. 78.
La prima è il "brutto anatroccolo" delle 32 sonate, non nel senso che sia brutta, ma perché è pochissimo suonata. È però una sonata molto interessante, molto beethoveniana (pensa ai contrasti nel primo tempo!) e bella da suonare. Io trovo adorabile L'accostamento tra un primo tempo un po' posato ed il secondo che è quasi una toccata, dunque leggero e scorrevole.
La op. 78 è meravigliosa, ma il secondo tempo è ardito con quelle particolari figurazioni a due, e dunque insidioso.

Queste due sonate hanno il solo difetto di essere un po' più brevi della media, comuqnue pensaci, puoi bilanciare scegliendo altri pezzi più lunghi.  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2590
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #15 - 13. Oct 2016 at 00:56
Print Post Print Post  
Phonic wrote on 12. Oct 2016 at 08:07:
-10dita, perchè scartare la op.31. n3 dalle tue liste? devo dire che sia per la lunghezza che per la difficoltà, mi sembra tutto sommato in linea con le altre nella tua lista, a me sembra per esempio più facile (ed è più corta) della op.31n1.


Gent.mo, effettivamente l’Op. 31 n. 3 potrebbe esser messa in lista, insieme con la “sorella” Op. 31 n. 1.
Anche se il 1° tempo ed il 2° li considero un poco insidiosetti! Ma certo, tutto sommato, anche la sorellina non scherza!
Sonata “divertente” ed “umoristica” l’Op. 31 n. 3.

A questo punto porrei, facendo una drastica scrematura, l’attenzione su queste sonate:

N. 7- Op. 10 n. 3 Re Magg.

N. 15- Op. 28 Re Magg.

Lasciando stare quelle:

-improponibili (Op. 106 etc.);
-“facili” (Op. 14 etc.);
-trite e ritrite (Op. 13 etc.);
-insidiose (Op. 2 n. 2 etc.);
-sperimentali (Op. 26 etc..).

A mio parere, con le sonate sopra proposte, ti collochi in una zona intermedia, inoltre tocchi tutte le “corde emotive”. In sede d’esame meglio fornir tutti gli elementi per una piena valutazione

Certo, potresti far altra scelta, come puntualizza Alkan riguardo a:

ALKAN wrote on 12. Oct 2016 at 11:49:
sonate [...]  un po' più brevi della media, comuqnue pensaci, puoi bilanciare scegliendo altri pezzi più lunghi.  Smiley


Però, a mio parere, “la” sonata di Beethoven è un passaggio nodale nell’iter pianistico! Meglio allor “bilanciare” (o “sbilanciare”! Dipende!) nella “composizione a scelta”, dove hai vasta, appunto (perdona il gioco di parole!), scelta!

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
Phonic
Junior Member
**
Offline


W Pianoforum!

Posts: 64
Joined: 26. Jan 2016
Re: Esame di ammissione
Reply #16 - 17. Oct 2016 at 12:38
Print Post Print Post  
Ringrazio ancora per queste ultime indicazioni, e per l'ottima sintesi finale Smiley , direi che sono venute fuori un pò di cose.

p.s. anche se un pò off topic, dico il mio gusto sulla 54 (primo tempo): tanto mi piace, e molto, il tema iniziale al piano, e le volte che viene ripreso (bellissimo il finale), quanto non apprezzo particolarmente e non mi convince quello forte con le ottave: forse esagero, mi sembrano davvero due pezzi diversi, come gradevolezza all'ascolto, mi sembra quasi un peccato averli messi insieme.
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Esame di ammissione
Reply #17 - 17. Oct 2016 at 19:13
Print Post Print Post  
Phonic wrote on 17. Oct 2016 at 12:38:
anche se un pò off topic, dico il mio gusto sulla 54 (primo tempo): tanto mi piace, e molto, il tema iniziale al piano, e le volte che viene ripreso (bellissimo il finale), quanto non apprezzo particolarmente e non mi convince quello forte con le ottave: forse esagero, mi sembrano davvero due pezzi diversi, come gradevolezza all'ascolto, mi sembra quasi un peccato averli messi insieme.


È interessante che Schiff paragoni questo tempo a "la bella e la bestia".. forse il nesso sta proprio in quello, in una opposizione di caratteri da interpretarsi più come complementarità e simmetria che altro. Se non lo hai già letto, ti consiglio il libro di Schiff "Le sonate per pianoforte di Beethoven ed il loro significato", oppure il suo ciclo di conferenze sulle 32 sonate che trovi su YouTube (il contenuto è il medesimo, forse le conferenze sono un po' più approfondite ma sono in inglese)  Wink
  
Back to top
 
IP Logged