Hot Topic (More than 10 Replies) polso come gola del cantante (Read 2031 times)
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 383
Joined: 25. Apr 2010
polso come gola del cantante
03. Aug 2016 at 18:27
Print Post Print Post  
Gentili, pare anche a voi che il polso del pianista è un po' come la gola per il cantante,
cioè per trasferire bene il peso e controllarlo è necessario che il polso non blocchi.
Roll Eyes
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #1 - 03. Aug 2016 at 19:35
Print Post Print Post  
Giusto!
  
Back to top
 
IP Logged
 
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 383
Joined: 25. Apr 2010
Re: polso come gola del cantante
Reply #2 - 31. Oct 2017 at 14:24
Print Post Print Post  
Grazie,  a proposito di polso alcuni docenti impostano i bambini facendo fare una caduta/portamento di polso ad ogni suono, cosa ne pensate?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Michele Marvulli
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 1297
Location: spoltore
Joined: 26. Oct 2007
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #3 - 31. Oct 2017 at 18:53
Print Post Print Post  
Che intendi per "caduta/portamento"?
Non mi aspetto una risposta immediata...ma almeno entro i primi tre mesi...
  
Back to top
 
IP Logged
 
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 383
Joined: 25. Apr 2010
Re: polso come gola del cantante
Reply #4 - 01. Nov 2017 at 13:00
Print Post Print Post  
Grazie maestro per avermi risposto, innanzitutto le faccio i complimenti per i suoi master che vedo su YouTube e le sue performance.
Riguardo alla mia questione intendevo un movimento di polso su ogni nota ovviamente con appoggio avambraccio
grazie
  
Back to top
 
IP Logged
 
Michele Marvulli
God Member
*****
Offline


Mi piace Pianoforum!

Posts: 1297
Location: spoltore
Joined: 26. Oct 2007
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #5 - 02. Nov 2017 at 13:10
Print Post Print Post  
Occhibelli; ho letto, grazie. Dammi un po' di tempo, risponderò al più presto. Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 383
Joined: 25. Apr 2010
Re: polso come gola del cantante
Reply #6 - 04. Nov 2017 at 12:48
Print Post Print Post  
Grazie
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2705
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #7 - 04. Nov 2017 at 21:17
Print Post Print Post  
Gent.mi, forse ho intuito cosa intende occhibelli per "caduta/portamento".

Ma ovviamente attendiamo la dotta risposta del M° Marvulli.

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
occhibelli
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 383
Joined: 25. Apr 2010
Re: polso come gola del cantante
Reply #8 - 19. Feb 2018 at 13:31
Print Post Print Post  
Gentilissimi intendevo proprio il movimento proposto da Irina Gorin Roll Eyes
l'unica cosa che dicevo era che alcuni docenti a differenza della Gorin Roll Eyes lo usa per ogni nota anche nel legato (personalmente preferisco l'uso della Gorin)
Grazie mille in anticipo ditemi il vostro parere per favore  Shocked

  
Back to top
 
IP Logged
 
Filippo Balducci
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 16
Location: Bari
Joined: 20. Dec 2008
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #9 - 18. Jul 2018 at 15:33
Print Post Print Post  
Giustissimo! Il M° Fausto Zadra, uno dei pochi veri eredi della didattica di Vincenzo Scaramuzza, ripeteva spesso questa frase, che però va correttamente intesa.
Il polso non deve essere rigido. Tuttavia, un polso completamente rilassato premette grande agilità e scioltezza nelle dita ma produce un suono piuttosto "vuoto": ideale per leggerezza e brillantezza. Quando invece si sostiene effettivamente il peso del braccio con la prensilità delle dita, e quindi si vuole dare al suono pienezza e intensità espressiva, "cantabilità", il polso non può essere completamente rilassato, ma "elastico". Sotto il polso passa il piccolo muscolo flessore del dito che deve essere contratto per sostenere il peso. In alcuni casi, per la bellezza del suono, è conveniente che anche il flessore palmare sia in tensione.
Il M° Zadra, oltre a dire che il polso è come la gola del cantante, diceva pure che l'essere appoggiati è come "l'appoggio sul diaframma" del cantante.
  
Back to top
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2705
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: polso come gola del cantante
Reply #10 - 23. Jul 2018 at 14:33
Print Post Print Post  
Filippo Balducci wrote on 18. Jul 2018 at 15:33:
Il M° Zadra, oltre a dire che il polso è come la gola del cantante, diceva pure che l'essere appoggiati è come "l'appoggio sul diaframma" del cantante. 

Gent.mo/i, interessante punto di contatto questo con quanto scritto dal Kaemper (in "Techniques pianistiques" Ed. A. Leduc, Parigi 1968):

"Cap. 2°- Lo studio scientifico della tecnica

-Il gioco appoggiato [essere appoggiati] (pag. 76)

[...] assolutamente indispensabile al pianista, <<assimilabile al respiro per cantare>> (Blanche Selva- "L'enseignement musical de la technique du piano", Parigi 1922, Vol. 1°, pag. 3),

è la pose de voix per il pianista."

E come ben evidenziato dal M° Balducci:

"[...] il polso non può essere completamente rilassato, ma "elastico"."

Ed è chiaro che (Kaemper op. cit. pag. 74):

<<Il riposo del braccio non corrisponde del tutto allo stato rilassato del braccio, ma a uno stato di leggera fissazione [...]
di tutte le articolazioni>>. (Otto Ortmann- "The physiological mechanics of Piano Technique", Londra/New-York, 1929, pag. 126).


Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged