Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Acquisto Pianoforte Acustico (Read 8276 times)
Gabri_BT
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1125
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #40 - 25. Aug 2016 at 21:57
Print Post Print Post  

Fabiogrs93 wrote on 25. Aug 2016 at 20:52:
Ho chiamato trasportatori specializzati. Purtroppo abito una casa indipendente e per salire sopra devo usare la gru. Le scale interne non posso utilizzarle in quanto sono strette. .


Scusa, magari non è possibile... ma magari ti sei semplicemente fissato che il pianoforte debba star in camera tua  Huh  Io la butto lì...
Mi chiedevo... ma visto che abiti in una casa indipendente... il pianoforte non potrebbe trovare migliore collocazione in altra stanza? Magari al piano di sotto  Huh  Tanto mica isoli se lo collochi nella tua camera. Il suono si sentirebbe in tutta la casa comunque  Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3186
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #41 - 25. Aug 2016 at 22:23
Print Post Print Post  
Guarda che bello per 2000 euro

http://m.subito.it/vim/174604243.htm
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #42 - 26. Aug 2016 at 07:11
Print Post Print Post  
Questo thread ha preso una piega "familiare" che mi riporta alla scorsa primavera. Lo seguo con interesse Smiley

Anche io così a naso ho l'impressione che il nostro amico abbia già una idea precisa che solo timidamente nasconde a sé stesso. In effetti anche io ero partito con dei preconcetti, anche se per la verità io non ho mai valutato il nuovo e sono stato da subito attratto dal ricondizionato per poi capire grazie alla esperienza di Fra( che mi ha letteralmente aperto gli occhi)  che in giro esistono pianoforti di ottima qualità praticamente perfetti semplicemente perché mai utilizzati, rimasti nelle case come mobili.

Allora perché non approfittare di questo fatto? I negozianti includono il trasporto è vero ma alla fine scorporando opportunamente le voci è un vantaggio apparente.

Bello lo Schulze Pollmann, anche se non si capisce se è il 126 o il 118,  andrei a vederlo Smiley

  
Back to top
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3186
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #43 - 26. Aug 2016 at 08:50
Print Post Print Post  
A proposito, il tuo come va?
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #44 - 26. Aug 2016 at 09:20
Print Post Print Post  
^Fra^ wrote on 26. Aug 2016 at 08:50:
A proposito, il tuo come va?



direi bene, grazie !  Smiley

ora che ci ho preso più confidenza mi diverto parecchio, all'inizio ero un po' intimidito. Mi dà molto gusto il passare dal digitale allo Schulze e notare le differenze di colore, un po' come passare dal bianco e nero (per quanto buono per carità del digitale) al televisore a colori.. Ho notato che aprendo sopra (anche solo per metà coperchio, cioè solo la ribaltina)  il timbro è molto più bello che non chiuso.

L'unica cosa è che comincio a sentire l'esigenza di riaccordare (anche se ha tenuto discretamente) e magari tirare un po' di più le corde... insomma, come sapevo del resto, costa un po' di attenzione (e non solo) manutenere l'acustico ...
  
Back to top
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #45 - 26. Aug 2016 at 14:36
Print Post Print Post  
Benissimo, accordare è sempre un'ottima idea.

Cercando di non accordare a 435, 432, con il suono della rotazione terrestre, con quello dei richiami dei cetacei nel periodo dell'accoppiamento che nulla c'entrano con la musica e con la natura del suono del pianoforte.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #46 - 26. Aug 2016 at 15:02
Print Post Print Post  
Nono ho provato steinbach essex boston ma non mi sono piaciuti molto..poi ho provato anche Yamaha. Appena posso ti invio una foto della scala. In ogni caso preferirei evitare smontarlo per portarlo su:) io preferisco il nuovo per una questione personale e anche per il fatto che come dicevo il trasporto mi costa. Comunque sotto non posso metterlo . Mio padre ha lo studio e lavora e lo disturberei . Fidati che essendo una casa do nuova concezione é molto isolata e averlo sopra o sotto fa molta differenza.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #47 - 26. Aug 2016 at 15:19
Print Post Print Post  
E comunque non ho un idea chiara altrimenti non sarei qui a chiedervi. Mi sono concentrato sui modelli nuovi perché preferisco un nuovo che seguo io fin dall inizio con manutenzione ecc ovviamente solo se trovo un occasione penserei ad un usato. Non conosco nemmeno un tecnico di fiducia ed inoltre come ho già detto il trasporto mi costerebbe molto e mi scoccia spendere cosi tanto. In ogni caso devo riprovarli e pensare bene a quanto voglio spendere anche in funzione dell esito del mio test.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #48 - 26. Aug 2016 at 15:22
Print Post Print Post  
Ho contattato la venditrice dello Schulze Pollmann. Se é disponibile e riesco vado a vederlo. Grazie.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #49 - 26. Aug 2016 at 15:52
Print Post Print Post  
Ah fra volevo (aldilá di quale sará la scelta, magari mi innamoro dello schulze;) ) chiederti cosa ne pensi dello Yamaha U1 ? E del prezzo di 7500 euro si di merula che piatino. Grazie
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #50 - 26. Aug 2016 at 17:41
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 14:36:
Benissimo, accordare è sempre un'ottima idea.

Cercando di non accordare a 435, 432, con il suono della rotazione terrestre, con quello dei richiami dei cetacei nel periodo dell'accoppiamento che nulla c'entrano con la musica e con la natura del suono del pianoforte.



ehehe  Grin  vediamo. l'altra volta mi aveva detto che possiamo fare 437 a ottobre per arrivare a 440 in aprile con la nuova stagione degli amori Cheesy  Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #51 - 26. Aug 2016 at 17:46
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 26. Aug 2016 at 17:41:
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 14:36:
Benissimo, accordare è sempre un'ottima idea.

Cercando di non accordare a 435, 432, con il suono della rotazione terrestre, con quello dei richiami dei cetacei nel periodo dell'accoppiamento che nulla c'entrano con la musica e con la natura del suono del pianoforte.



ehehe  Grin  vediamo. l'altra volta mi aveva detto che possiamo fare 437 a ottobre per arrivare a 440 in aprile con la nuova stagione degli amori Cheesy  Smiley


Semplicemente inconcepibile. I pianoforti vanno accordati. In fabbrica non stanno ad aspettare le stagioni!

E in Germania in fabbrica NON SI ACCORDA A 440.

I 440 hz sono un traguardo inesistente di chi di accordatura non conosce un fico secco.

Sono sorpreso che nonostante il web e tutta la tecnologia di oggi sopravvivano e perdurino ancora queste superstizioni di provincia.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #52 - 26. Aug 2016 at 17:55
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 17:46:
pianozero wrote on 26. Aug 2016 at 17:41:
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 14:36:
Benissimo, accordare è sempre un'ottima idea.

Cercando di non accordare a 435, 432, con il suono della rotazione terrestre, con quello dei richiami dei cetacei nel periodo dell'accoppiamento che nulla c'entrano con la musica e con la natura del suono del pianoforte.



ehehe  Grin  vediamo. l'altra volta mi aveva detto che possiamo fare 437 a ottobre per arrivare a 440 in aprile con la nuova stagione degli amori Cheesy  Smiley


Semplicemente inconcepibile. I pianoforti vanno accordati. In fabbrica non stanno ad aspettare le stagioni!

E in Germania in fabbrica NON SI ACCORDA A 440.

I 440 hz sono un traguardo inesistente di chi di accordatura non conosce un fico secco.

Sono sorpreso che nonostante il web e tutta la tecnologia di oggi sopravvivano e perdurino ancora queste superstizioni di provincia.



lo so lo , poi si andrebbe oltre, quanto devo chiedergli secondo te la prossima volta ?42 ? 44 ?

ecco come suona ora (lascia perdere il pianista... Cheesy )

Romanza
  
Back to top
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #53 - 26. Aug 2016 at 18:06
Print Post Print Post  
Bene, ho ascoltato con un impianto cuffie "audiophile" di pregio, tanto da sentire chiaramente i "cinguettii" di fondo.

Mi sento di consigliarti due cose:

1) NON far toccare i martelli da nessun tecnico in circolazione, soprattutto se dovessero dirti "ehhh, poi sentirà che differenza...". Cacciali a calci prima che ti rovinino uno strumento del genere.

2) Data la qualità timbrica dello strumento, quando qualcuno si deciderà a portare l'accordatura a livelli moralmente accettabili, con quel pianoforte sarà come passare praticamente su un coda, con tanto di effetto "concerto", per quanto concerne l'uso privato.


Il numero preciso degli Hertz "giusti" non esiste! Occorre sentire fisicamente lo strumento, le caviglie, le corde, la risposta ai cambiamenti per poter ottenere una buona accordatura che è diversa per ogni pianoforte.

Chi parla di Hertz, di diapason, di accordatori elettronici o di curve su di un pc, non sa un tubo di accordatura e molto probabilmente è ancora uditivamente immaturo nonostante decenni di traffici, traffichini e di pseudo accordature di pianoforti.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #54 - 26. Aug 2016 at 18:14
Print Post Print Post  
P.s.

Naturalmente fermo restando che sotto i 442 proprio non esiste.

Devi considerare che se accordi in un dato punto, significa che nei primi mesi/settimane successivi lo strumento si "siederà" di qualche Hertz sotto. Se accordi a 440, al massimo sarà un 438 finale.

Per questo è necessario partire più in alto, in modo da attendere quei giorni di assestamento e poi procedere SUBITO all'accordatura definitiva.

Tutto questo tempo che i tecnici lasciano attendere, sono privi di senso e tecnicamente inconsistenti.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #55 - 26. Aug 2016 at 18:18
Print Post Print Post  
wow ! grazie per l'ascolto e per il giudizio lusinghiero sullo strumento ! In effetti se poi pensi che è registrato con un misero microfono di iphone ! Spero di trovare questa accordatura perfetta prima o poi !  Smiley comunque a parte tutto mi sembra che abbia tenuto discretamente bene in questi 4/5 mesi!

a far toccare i martelli non ci penso proprio tranquillo !
  
Back to top
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #56 - 26. Aug 2016 at 18:23
Print Post Print Post  
Il vantaggio di aver preso uno strumento in condizioni di fabbrica (non un giapponese da trasformare in pellet) ti dà la sicurezza di avere caviglie nuove e somiere fresco.

Ha tutta l'aria di tenere l'accordatura in modo molto saldo.

Quando lo porterai su, la meccanica diventerà MOLTO più veloce e scattante, cambierà così tanto faccia che il digitale lo lascerai a prendere la polvere.

Inoltre il suono perderà completamente quel "uuuuuaaaaaaauuuuuuummmmm" tipico delle accordature troppo basse e flaccide.

La stessa cosa accade anche sugli Steinway da concerto.
  
Back to top
 
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3186
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #57 - 26. Aug 2016 at 18:23
Print Post Print Post  
Con iPhone non mi parte il player, comunque conosco quel martelliera monta, pochi tecnici hanno un orecchio predisposto per apprezzarla e per questo sei stato esortato a non farla toccare.

Lo strumento è calcolato bene, se sempre accordato si porta da solo a 442 Hz, servirebbe una bella accordatura che lo tira su a 444 alla prima passata per poi assetarlo dove si è portato al secondo giro.

In questo modo si avrebbe un buon assestamento.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 132
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #58 - 26. Aug 2016 at 18:31
Print Post Print Post  
Ricordati sempre che il tecnico è una persona che deve "tenere aperta la bottega", quindi è SEMPRE commercialmente INTERESSATO ad ottenere il massimo (denaro) col minimo sforzo (lavori fatti con il posteriore).

Quindi dovresti trovare un tecnico che ti parli, come ti ha indicato giustamente Fra, di una serie ravvicinata di almeno due/tre accordature a "pacchetto".

Mi spiace, ma è una strada obbligata per avere lo strumento in condizioni di fabbrica e per fare le persone serie.

Se poi vogliamo fare speculazioni, allora nella vita di serio non rimane un bel niente.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #59 - 26. Aug 2016 at 19:01
Print Post Print Post  
l'effetto "uuuuuaaaaaaauuuuuuummmmm" in effetti rende l'idea Smiley. L'accordatura a pacchetti in effetti mi era stata offerta dall'accordatore di Mancini, poi lo scartai perché aveva parlato male delle Renner (credo in modo del tutto strumentale)  grazie a voi Fra e Bateson per gli infiniti consigli, rendo il thread a Fabiogrs che lo aveva aperto per altri scopi ma spero vivamente che possa servire anche a lui questa conversazione !
  
Back to top
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 [3] 4 5 
Send Topic Send Topic Print Print