Page Index Toggle Pages: 1 2 3 [4] 5  Send Topic Send Topic Print Print
Very Hot Topic (More than 25 Replies) Acquisto Pianoforte Acustico (Read 11926 times)
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #60 - 26. Aug 2016 at 19:32
Print Post Print Post  
Ma di cosa, grazie a te...  Smiley

Comunque sono aspetti che valgono su ogni pianoforte...

A tal proposito, salvo un'occasione di qualità come quella del nostro Pianozero, consiglierei a Fabio un nuovo di marca conosciuta,
evitanto gli usati di negozio e i rigenerati.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Gabri_BT
Global Moderator
*****
Online


W Pianoforum!

Posts: 1167
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #61 - 27. Aug 2016 at 12:54
Print Post Print Post  

Fabiogrs93 wrote on 26. Aug 2016 at 15:19:
Mi sono concentrato sui modelli nuovi perché preferisco un nuovo che seguo io fin dall inizio con manutenzione ecc

solo se trovo un occasione penserei ad un usato.
Non conosco nemmeno un tecnico di fiducia ed inoltre come ho già detto il trasporto mi costerebbe molto e mi scoccia spendere cosi tanto.


Perdonami, ma mi sembra di cogliere una piccola contraddizione nelle tue parole  Huh
ti scoccia spendere per il trasporto per uno strumento usato comprato da un privato... Ma sei disposto ad arrivare a 7.500 per un yamaha U1 nuovo  Shocked Shocked Shocked
Ma sai quanti trasporti ci paghi con quel che risparmieresti optando per un pianoforte usato di pari qualità (se non di più)... ?
Ci paghi un trasporto da Milano a Palermo ed una gru che te lo solleva anche fino al settimo piano  Cheesy
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #62 - 27. Aug 2016 at 14:44
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 19:32:
Ma di cosa, grazie a te...  Smiley

Comunque sono aspetti che valgono su ogni pianoforte...

A tal proposito, salvo un'occasione di qualità come quella del nostro Pianozero, consiglierei a Fabio un nuovo di marca conosciuta,
evitanto gli usati di negozio e i rigenerati.


Perché sconsigli gli usati di negozio? Scusami ma fino ad ora mi hanno consigliato di darci un occhiata. Riguardo all usato da privato ho il problema di non saperlo valutare e sinceramente mi fido di meno.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #63 - 27. Aug 2016 at 14:46
Print Post Print Post  
Gabri_BT wrote on 27. Aug 2016 at 12:54:
Fabiogrs93 wrote on 26. Aug 2016 at 15:19:
Mi sono concentrato sui modelli nuovi perché preferisco un nuovo che seguo io fin dall inizio con manutenzione ecc

solo se trovo un occasione penserei ad un usato.
Non conosco nemmeno un tecnico di fiducia ed inoltre come ho già detto il trasporto mi costerebbe molto e mi scoccia spendere cosi tanto.


Perdonami, ma mi sembra di cogliere una piccola contraddizione nelle tue parole  Huh
ti scoccia spendere per il trasporto per uno strumento usato comprato da un privato... Ma sei disposto ad arrivare a 7.500 per un yamaha U1 nuovo  Shocked Shocked Shocked
Ma sai quanti trasporti ci paghi con quel che risparmieresti optando per un pianoforte usato di pari qualità (se non di più)... ?
Ci paghi un trasporto da Milano a Palermo ed una gru che te lo solleva anche fino al settimo piano  Cheesy


Forse mi sono spiegato male:) é ovvio che hai ragione a dire cosi ma sapere di aver speso 600 euro per un pianoforte che ha 20/30 anni mi da fastidio. Aldilâ di quanto mi costi in totale. Per il momento ho trovato usati che con il trasporto mi costavano 4000 euro. A questo prezzo penso già di aggiungere qualcosa e comprarne uno nuovo. Quando ho detto quella frase mi riferivo a questo.Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #64 - 27. Aug 2016 at 16:22
Print Post Print Post  
Fabiogrs93 wrote on 27. Aug 2016 at 14:44:
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 19:32:
Ma di cosa, grazie a te...  Smiley

Comunque sono aspetti che valgono su ogni pianoforte...

A tal proposito, salvo un'occasione di qualità come quella del nostro Pianozero, consiglierei a Fabio un nuovo di marca conosciuta,
evitanto gli usati di negozio e i rigenerati.


Perché sconsigli gli usati di negozio? Scusami ma fino ad ora mi hanno consigliato di darci un occhiata. Riguardo all usato da privato ho il problema di non saperlo valutare e sinceramente mi fido di meno.


Certo, ti comprendo Fabio, è una fase che abbiamo passato tutti.

E' inevitabile (per ragioni puramente commerciali) che le occasioni che offre il mercato della compravendita in privato non si trovino facilmente in negozio: quando un commerciante ha qualcosa di buono, te lo fa pagare.

Mentre è più agevole trovare accordi convenienti con il privato... così come le fregature, certamente.

Da qui la necessità di saper valutare un pianoforte o d'avere una persona di fiducia che lo sappia fare.

Altrimenti, in caso contrario, si va sul nuovo e non lo si fa toccare nemmeno al negoziante che te lo porta a casa.


P.s.

L'usato che trovi nei negozi proviene anche quello dal privato; i negozianti vanno per le case a prendere quello che gli interessa e lo piazzano in vetrina al doppio di quello che l'hanno pagato. Comprare un usato in negozio è difficilmente conveniente, sia sul piano del prezzo sia su quello della qualità (con l'usato non stanno nemmeno a togliere la polvere, per loro è carne da macello).

In alternativa attendono i container che arrivano dall'estero con dentro tutti pianoforti che nessuno vuole più vedere nel paese d'origine e che vengono venduti qui quasi come merce preziosa.

Questa è la prassi.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #65 - 27. Aug 2016 at 16:25
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 27. Aug 2016 at 16:22:
Fabiogrs93 wrote on 27. Aug 2016 at 14:44:
Davide. wrote on 26. Aug 2016 at 19:32:
Ma di cosa, grazie a te...  Smiley

Comunque sono aspetti che valgono su ogni pianoforte...

A tal proposito, salvo un'occasione di qualità come quella del nostro Pianozero, consiglierei a Fabio un nuovo di marca conosciuta,
evitanto gli usati di negozio e i rigenerati.


Perché sconsigli gli usati di negozio? Scusami ma fino ad ora mi hanno consigliato di darci un occhiata. Riguardo all usato da privato ho il problema di non saperlo valutare e sinceramente mi fido di meno.


Certo, ti comprendo Fabio, è una fase che abbiamo passato tutti.

E' inevitabile (per ragioni puramente commerciali) che le occasioni che offre il mercato della compravendita in privato non si possono facilmente trovare in negozio: quando il commerciante ha qualcosa di buono, te lo fa pagare.

Mentre è più agevole trovare accordi convenienti con il privato... così come le fregature, certamente. Da qui la necessità di conoscere come valutare un pianoforte o avere una persona di fiducia che lo sappia fare.

Altrimenti, in caso contrario, si va sul nuovo e non lo si fa toccare nemmeno al negoziante che te lo porta a casa.


P.s.

L'usato che trovi nei negozi proviene anche quello dal privato; i negozianti vanno per le case a prendere quello che gli interessa e lo piazzano in vetrina al doppio di quello che l'hanno pagato. Comprare un usato in negozio è difficilmente conveniente, sia sul piano del prezzo sia su quello della qualità (con l'usato non stanno lì nemmeno a togliere la polvere).

In alternativa attendono i container che arrivano dall'estero con dentro tutti pianoforti che nessuno vuole più vedere nel paese d'origine e che vengono venduti qui come merce preziosa.

Questa è la prassi.


Grazie mille per il tuo consiglio !! Smiley in che senso non lo si fa toccare nemmeno dal negoziante che te lo porta a casa? nel prezzo del nuovo nei due negozi che ho nelle vicinanze è compresa la prima accordatura/preparazione. Inoltre riguardo ai modelli da me citati hai qualche osservazione/consiglio? i modelli sono kawai k300 e k500 e yamaha serie B e U1. Grazie mille per la tua disponibilità.


Colgo l'occasione per ringraziare tutti coloro che hanno partecipato al topic.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #66 - 27. Aug 2016 at 16:41
Print Post Print Post  
Grazie a te. Sono consapevole che le mie osservazioni possono sollevare un gran polverone tra tecnici e accordatori, ma sono realtà (purtroppo) facilmente esperibili non appena si ha a che vedere con il mercato del pianoforte.

La verità è che i tecnici veramente preparati e capaci di fornire una vera preparazione e una corretta prima accordatura si contano sulle dita di una mano. Non sono operazioni standard come un cambio dell'olio o una soffiata nel filtro dell'aria, sono attività d'alto artigianato che rasentano l'arte.

Se il pianoforte che acquisti è realmente nuovo e arriva dalla fabbrica, sarà accordato e regolato già dalla fabbrica e il rivenditore dovrà al massimo ritoccare qualche nota, possibilmente senza fare danni.

Il mio consiglio è quello di provare il pianoforte nuovo che hai scelto a casa tua per qualche tempo (e che sia nuovo, non "nuovo" nel senso che è rimasto invenduto per dieci anni nel negozio)  e poi, al limite e con molta prudenza, chiamare successivamente un tecnico che lo regoli secondo le tue preferenze.

Riguardo i pianoforti nello specifico, la mia preferenza va per Yamaha. Se acquisti uno strumento Yamaha ancora imballato, vuol dire che lo porti a casa, lo togli dall'imballo e lo suoni.

  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #67 - 27. Aug 2016 at 16:46
Print Post Print Post  
ok quindi io dico a coloro che me lo vendono di fare solo l'accordatura senza altre preparazioni. Riguardo alla tua preferenza yamaha credi li valga 7500 euro uno yamaha U1? ho guardato quello in particolare perchè è il primo made in japan di cui si parla molto bene e che ha una storia di affidabilità alle spalle. l'unico mio dubbio ( dovuto alla mia inesperienza con gli acustici ) è : va bene uno yamaha per suonare pezzi tipo chopin o simili? ( stile romantico). molti affermano che gli yamaha si prestino bene per il jazz , moderno e brani classici quali bach e mozart. Queste sono voci lette su internet. so che potrebbe essere una domanda stupida ma da inesperto vorrei capirci qualcosa =)
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #68 - 27. Aug 2016 at 17:22
Print Post Print Post  
Se per te la cifra non è proibitiva e/o "rischiosa" (e comunque un pò di sconto si fa sempre quando si passa all'acquisto), ti rivolgi alla ditta Piatino di Torino (azienda serissima che conosco personalmente) e compri l'U1 nuovo.

Questa è la strada meno avventurosa, più sicura e più tranquilla sul lungo periodo.

Per quanto riguarda il discorso sulla natura del suono è un altra cosa: se volessimo essere fiscali, l'unico pianoforte per la musica classica e romantica si chiama Steinway & Sons (al massimo Bosendorfer), ma andiamo su altre cifre e ci addentriamo in discorsi che lasciano il tempo che trovano...

Con Yamaha hai uno strumento d'alta qualità commercialmente sempre valido.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #69 - 27. Aug 2016 at 17:27
Print Post Print Post  
la cifra non è piccola =) rischiosa in che senso? comunque grazie mille=) ti chiedevo perchè spesso dicono che kawai è più adatto rispetto a yamaha. In ogni caso li riprovo tutti e valuto anche per bene il budget =) ti ringrazio molto per le tue  risposte.   Ho pensato a kawai perchè ( inspiegabilmente) costa meno. Come ho detto in precedenza il modello k500 ( alto 130 ma con corde equivalenti ad un 125 )  ha delle features in più del U1 ma costa 1000 euro in meno. Penso sia dovuto alla differenza di nome tra yamaha e kawai. Visto che sei intervenuto da poco nel topic ( se non sbaglio =) ) ne approfitto per chiederti cosa ne pensi di questa differenza. Ti dico che l'equivalente kawai ( alto 122 ) allo yamaha U1 è il modello k300 che costa 4700 Euro da merula. c'e' una bella differenza di prezzo. è vero anche che il k300 è made in indonesia quindi i costi per produrlo sono minori.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #70 - 27. Aug 2016 at 19:08
Print Post Print Post  
Per "rischiosa" intendevo dire se in base alle proprie possibilità finanziarie non significhi un impegno eccessivo.

Per il resto è questione di gusti. Personalmente (parlo per me) non amo i pianoforti d'origine nipponica a prescindere, ma se dovessi scegliere, la mia scelta cadrebbe sempre su Yamaha, soprattutto se nuovo.

Al mio orecchio i Kawai hanno un'impronta "acida" molto distinguibile e riconoscibile, tutti i modelli, anche gli Shigeru, che non riesco proprio a sopportare.
Per me suonano tutti male, nessuno escluso.

Per prima cosa comunque lo strumento deve piacerti, piacere a te, le "features" tecnologiche sono mosse di marketing per vendere che non contano a niente.
I pianoforti ormai sono sempre quelli e il più utilizzato dai più grandi pianisti di tutto il mondo è lo Steinway gran coda che è lo stesso da decenni.

Non farti fuorviare dai proclami tecnologici. Scegli quello che più ti piace alla prima impressione, appena ci metti mano la prima volta.
Così sarai sicuro che difficilmente ti stancherà o ti deluderà in futuro. Naturalmente purché sia nuovo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #71 - 27. Aug 2016 at 19:33
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 27. Aug 2016 at 19:08:
Per "rischiosa" intendevo dire se in base alle proprie possibilità finanziarie non significhi un impegno eccessivo.

Per il resto è questione di gusti. Personalmente (parlo per me) non amo i pianoforti d'origine nipponica a prescindere, ma se dovessi scegliere, la mia scelta cadrebbe sempre su Yamaha, soprattutto se nuovo.

Al mio orecchio i Kawai hanno un'impronta "acida" molto distinguibile e riconoscibile, tutti i modelli, anche gli Shigeru, che non riesco proprio a sopportare.
Per me suonano tutti male, nessuno escluso.

Per prima cosa comunque lo strumento deve piacerti, piacere a te, le "features" tecnologiche sono mosse di marketing per vendere che non contano a niente.
I pianoforti ormai sono sempre quelli e il più utilizzato dai più grandi pianisti di tutto il mondo è lo Steinway gran coda che è lo stesso da decenni.

Non farti fuorviare dai proclami tecnologici. Scegli quello che più ti piace alla prima impressione, appena ci metti mano la prima volta.
Così sarai sicuro che difficilmente ti stancherà o ti deluderà in futuro. Naturalmente purché sia nuovo.


si io l'unica cosa che non sopporto tanto dei kawai ( almeno sul mio digitale che è campionato dal gran coda) è un sottofondo metallico sui bassi se si lavora nel forte e fortissimo. Li riproverò e li confronterò con l'U1. In ogni modo ti ringrazio davvero per le tue considerazioni. Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #72 - 27. Aug 2016 at 19:37
Print Post Print Post  
Sul digitale manca il "legno" che è sostituito dalle casse integrate o dalle cuffie che utilizzi per ascoltarlo.

Non prenderei un campionamento come riferimento. E' come guidare un'auto da corsa al simulatore: non è la vita reale.  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #73 - 27. Aug 2016 at 19:39
Print Post Print Post  
certo =) ma avevo provato il k800 e il k300 e avevo sentito la stessa cosa =) comunque la cosa che mi manca di più infatti è proprio la profondità del suono che nel digitale non esiste.=( suonare chopin senza poterlo interpretare al meglio mi disturba troppo ahah senza parlare della reattività della meccanica..
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #74 - 27. Aug 2016 at 19:42
Print Post Print Post  
tu bateson che pianoforte hai?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #75 - 27. Aug 2016 at 19:55
Print Post Print Post  
Fabio ho un 212 coda, verticali al momento non ne ho più in casa.

Per approfondimenti tecnici e progettuali, vai sul sicuro con il nostro Fra che li conosce tutti molto dettagliatamente.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #76 - 27. Aug 2016 at 20:01
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 27. Aug 2016 at 19:55:
Fabio ho un 212 coda, verticali al momento non ne ho più in casa.

Per approfondimenti tecnici e progettuali, vai sul sicuro con il nostro Fra che li conosce tutti molto dettagliatamente.


ah ok! beato te complimenti =) grazie mille ancora =)
spero che sull'U1 non abbia niente di cattivo da dire=)
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #77 - 27. Aug 2016 at 20:03
Print Post Print Post  
Fabiogrs93 wrote on 27. Aug 2016 at 19:39:
certo =) ma avevo provato il k800 e il k300 e avevo sentito la stessa cosa =) comunque la cosa che mi manca di più infatti è proprio la profondità del suono che nel digitale non esiste.=( suonare chopin senza poterlo interpretare al meglio mi disturba troppo ahah senza parlare della reattività della meccanica..


Naturalmente. Un altro aspetto di cui non si parla mai (i maestri devono arrivare anche loro alla fine del mese...) è che il pianoforte è il primo maestro. Il pianoforte vero è lui ad insegnare cosa c'è da fare e cosa no. Sul digitale, invece, è come se questo "maestro" fosse assente. Questo aspetto rende inutilmente più lungo e complesso il tempo di apprendimento.

Imparare dev'essere facile e spontaneo. Se diventa come scalare un ghiacciaio, si sta sbagliando qualcosa da qualche parte.

(anche se, purtroppo, la nostra società associa erroneamente fatica con risultati migliori. Ma i "migliori" si riconoscono sempre perché di fatica non ne fanno o rimane una componente molto ridotta...)
  
Back to top
 
IP Logged
 
Davide.
Full Member
***
Offline


W Pianoforum!

Posts: 164
Joined: 14. Feb 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #78 - 27. Aug 2016 at 20:06
Print Post Print Post  
Fabiogrs93 wrote on 27. Aug 2016 at 20:01:
Davide. wrote on 27. Aug 2016 at 19:55:
Fabio ho un 212 coda, verticali al momento non ne ho più in casa.

Per approfondimenti tecnici e progettuali, vai sul sicuro con il nostro Fra che li conosce tutti molto dettagliatamente.


ah ok! beato te complimenti =) grazie mille ancora =)
spero che sull'U1 non abbia niente di cattivo da dire=)


Ne dubito.  Smiley Lascia i pareri del prossimo fuori dalla porta e compra quello che più ti piace e che più ti rassicura.

Se ascolti gli altri, hanno sempre tutti la loro ricetta, di cui, per altro, nemmeno loro sono mai del tutto soddisfatti....
  
Back to top
 
IP Logged
 
Fabiogrs93
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 36
Joined: 16. Aug 2016
Re: Acquisto Pianoforte Acustico
Reply #79 - 27. Aug 2016 at 20:12
Print Post Print Post  
Davide. wrote on 27. Aug 2016 at 20:03:
Fabiogrs93 wrote on 27. Aug 2016 at 19:39:
certo =) ma avevo provato il k800 e il k300 e avevo sentito la stessa cosa =) comunque la cosa che mi manca di più infatti è proprio la profondità del suono che nel digitale non esiste.=( suonare chopin senza poterlo interpretare al meglio mi disturba troppo ahah senza parlare della reattività della meccanica..


Naturalmente. Un altro aspetto di cui non si parla mai (i maestri devono arrivare anche loro alla fine del mese...) è che il pianoforte è il primo maestro. Il pianoforte vero è lui ad insegnare cosa c'è da fare e cosa no. Sul digitale, invece, è come se questo "maestro" fosse assente. Questo aspetto rende inutilmente più lungo e complesso il tempo di apprendimento.

Imparare dev'essere facile e spontaneo. Se diventa come scalare un ghiacciaio, si sta sbagliando qualcosa da qualche parte.

(anche se, purtroppo, la nostra società associa erroneamente fatica con risultati migliori. Ma i "migliori" si riconoscono perché di fatica non ne fanno o rimane una componente molto ridotta...)


hai perfettamente ragione solitamente quando davanti ad un problema ho una soluzione complicata 9/10 è sbagliata. Da ingengere elettronico sono il primo a sostenere che il "pianoforte digitale" è uno strumento che va bene solo per chi vuole strimpellare anche se un pò vado contro a ciò che dovrei fare io =) Non appena cominci a suonare davvero si dimostra un cattivo "maestro". Per imparare fantasie Impromptu sul mio digitale non puoi immaginare che fatica ho fatto per velocizzare il tempo. Infatti non appena suono su un acustico sono estremamente piu fluido e veloce rispetto al mio digitale dove ho un limite massimo di velocità che mi è proprio impossibile superare. Studiando il notturno op 9 n 2 invece faccio molta facita a fare il pianissimo ed il forte: poca dinamica..troppo poca. Ho appena terminato di imparare il notturno n 20 ma i trilli su questa meccanica da 4 soldi non si riescono a fare bene...Per non parlare del pedale. Il mio ha due livelli: half e full pedal. uno schifo ahaha non posso fare sfumature e mi innervosisco fino a spegnere il piano ..( che brutta frase spegnere il piano.. Grin Grin Grin ). La plasticaccia della tastiera dopo alcune ore diventa impraticabile e le dita non scivolano più. Penso che posso fermarmi qui altrimenti scrivo un libro sulle sventure di un pianoforte digitale ahah Poi esistono digitali di maggiore qualità anche se il mio era costato 1500 euro. Ma in ogni caso non saranno mai paragonabili al pianoforte vero che è qualcosa di vivo ed insostituibile.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 2 3 [4] 5 
Send Topic Send Topic Print Print