Hot Topic (More than 10 Replies) Trillo con dita accoppiate 13-24 (Read 1113 times)
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Trillo con dita accoppiate 13-24
04. Oct 2016 at 09:43
Print Post Print Post  
Mi sono reso conto di avere difficoltà nel fare il trillo prolungato 13-24 soprattutto se come mi è capitato in un pezzetto di Vince Guaraldi  3 cade su un tasto nero. Si crea un dislivello tra il 3 e le altre dita che non riesco a far quadrare con un suono continuo ed uniforme.

Mi domando quindi se esistano esercizi specifici che qualcuno di voi ha adottato per questo genere di trilli.  Graditi suggerimenti  Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1973
Joined: 04. Mar 2010
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #1 - 04. Oct 2016 at 10:33
Print Post Print Post  
Io il trillo 13 lo uso molto spesso, oppure 1312
quello 24 non mi è mai capitato a meno che non si tratti di un tremolo tra due note distanti una terza.
Se studi con un insegnante lui potrà darti consigli utili, è difficile capire la tua difficoltà a parole.
Hai provato a partire lentamente e poi ad aumentare gradualmente la velocità?  o a  fare esercizi sul trillo come quelli dell'Hanon?


  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #2 - 04. Oct 2016 at 10:49
Print Post Print Post  
andreavezzoli wrote on 04. Oct 2016 at 10:33:
Io il trillo 13 lo uso molto spesso, oppure 1312
quello 24 non mi è mai capitato a meno che non si tratti di un tremolo tra due note distanti una terza.
Se studi con un insegnante lui potrà darti consigli utili, è difficile capire la tua difficoltà a parole.
Hai provato a partire lentamente e poi ad aumentare gradualmente la velocità?  o a  fare esercizi sul trillo come quelli dell'Hanon?




Ciao Andrea, mi sorge il dubbio di non essermi espresso correttamente. Forse non è tecnicamente giusto parlare di trillo ma intendo dire che 13 e 24 suonano contemporaneamente, cioè sono coppie di note. tipo do mib - re fa. Credo che capiti abbastanza spesso di farlo, forse meno nella musica classica.

Mi chiedevo se esistessero come per la velocità dei libri di esercizi che affrontassero in genere l'argomento dei trilli
  
Back to top
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #3 - 04. Oct 2016 at 12:19
Print Post Print Post  
Ciao,
Per questo tipo di meccanismo l'esercizio secondo me più utile è questo:


(Lo usava Neuhaus e dunque tutta la "discendenza" artistica..)
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #4 - 04. Oct 2016 at 14:11
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 04. Oct 2016 at 12:19:
Ciao,
Per questo tipo di meccanismo l'esercizio secondo me più utile è questo:
http://i67.tinypic.com/351xziu.jpg

(Lo usava Neuhaus e dunque tutta la "discendenza" artistica..)



ma grazie veramente Alkan !!!  Cheesy L'ho fatto per 20 minuti e il trillo mi sembra già molto più fluido (non ancora perfetto perché un po' irregolare)  . Vorrà dire che lo farò tutti i giorni almeno 10 minuti prima di suonare.

E' curioso come la presenza di un tasto nero complichi la cosa. Se suono solo su tasti bianchi o solo neri ho meno difficoltà.
  
Back to top
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #5 - 04. Oct 2016 at 17:07
Print Post Print Post  
...grazie a Neuhaus che ha messo per iscritto la sua sapienza! Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #6 - 04. Oct 2016 at 17:28
Print Post Print Post  
Pensando alla questione del tasto nero, mi è venuto in mente che il problema è dato dalla scarsa mobilità del 3º dito.. in genere si parla delle 'dita deboli' riferendosi al 4º e 5º dito e si fanno molti esercizi per rafforzarli.. giustissimo però spesso ci si dimentica che bisogna lavorare anche per il 3º dito, che non ha problemi di forza (è il più forte di tutta la mano) quanto invece di mobilità, agilità ed indipendenza dalle altre dita.. ad esempio, è difficile sollevare il 3º dito da solo, con le altre dita che non si muovono, senza irrigidire la mano o le altre dita.
Me ne sto accorgendo studiando ormai da quasi due anni lo studio op. 10 n. 2 di Chopin senza essere ancora arrivato alla completa padronanza.. il problema sta nel terzo dito!
E ovviamente se deve suonare sul tasto nero mentre le altre dita stanno su quelli bianchi, questa carenza si sente ancora di più..

Ah un altro consiglio che ti posso dare è di provare la diteggiatura 24 (rispettivamente Do/Miь) - 15 (re/fa)
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2566
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #7 - 04. Oct 2016 at 18:23
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 04. Oct 2016 at 10:49:
non è tecnicamente giusto parlare di trillo ma intendo dire che 13 e 24 suonano contemporaneamente, cioè sono coppie di note. tipo do mib - re fa. Credo che capiti abbastanza spesso di farlo, forse meno nella musica classica.


Gent.mo, non comprendo questo scritto Undecided

Potresti postare il brano in questione?

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1973
Joined: 04. Mar 2010
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #8 - 05. Oct 2016 at 10:26
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 04. Oct 2016 at 10:49:
andreavezzoli wrote on 04. Oct 2016 at 10:33:
Io il trillo 13 lo uso molto spesso, oppure 1312
quello 24 non mi è mai capitato a meno che non si tratti di un tremolo tra due note distanti una terza.
Se studi con un insegnante lui potrà darti consigli utili, è difficile capire la tua difficoltà a parole.
Hai provato a partire lentamente e poi ad aumentare gradualmente la velocità?  o a  fare esercizi sul trillo come quelli dell'Hanon?




Ciao Andrea, mi sorge il dubbio di non essermi espresso correttamente. Forse non è tecnicamente giusto parlare di trillo ma intendo dire che 13 e 24 suonano contemporaneamente, cioè sono coppie di note. tipo do mib - re fa. Credo che capiti abbastanza spesso di farlo, forse meno nella musica classica.

Mi chiedevo se esistessero come per la velocità dei libri di esercizi che affrontassero in genere l'argomento dei trilli


Forse tu ti riferisci al trillo doppio che è affrontato sull'Hanon, dove ci sono pure le scale a doppie note per terze.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #9 - 05. Oct 2016 at 10:30
Print Post Print Post  
ALKAN wrote on 04. Oct 2016 at 17:28:
Ah un altro consiglio che ti posso dare è di provare la diteggiatura 24 (rispettivamente Do/Miь) - 15 (re/fa)



ho provato ma così il gomito si orienta verso l'esterno e lo trovo scomodo.
Ho provato invece con 13 - 25 e questa mi sembra funzionare bene ! Comunque l'esercizio è risolutivo: facendolo sento che la mano e le dita  diventano più controllabili ! Smiley

Per 10dita e Andrea provo ad allegare un'immagine in modo da fugare ogni dubbio su quanto richiedo . Inizio 4° rigo , si tratta di Skating di Vince Guaraldi

  
Back to top
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2566
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #10 - 05. Oct 2016 at 11:19
Print Post Print Post  
Gent.mo, ahh! Un "semplice" passaggio in doppie terze!

Mi avevi "spaventato" Smiley

Riguardo ciò:

"Credo che capiti abbastanza spesso di farlo, forse meno nella musica classica."

Che mi dici, ad es., del caro Muzio Clementi?

E cito Clementi non a caso Wink

Comunque, leggo che trovasti panacea.

Bene Smiley

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #11 - 05. Oct 2016 at 11:46
Print Post Print Post  
10dita wrote on 05. Oct 2016 at 11:19:
Gent.mo, ahh! Un "semplice" passaggio in doppie terze!

Mi avevi "spaventato" Smiley

Riguardo ciò:

"Credo che capiti abbastanza spesso di farlo, forse meno nella musica classica."

Che mi dici, ad es., del caro Muzio Clementi?

E cito Clementi non a caso Wink

Comunque, leggo che trovasti panacea.

Bene Smiley

Cordiali saluti



Grazie Smiley parlavo di trillo in quanto da farsi veloce come un trillo o quasi.
  
Back to top
IP Logged
 
ALKAN
Senior Member
****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 416
Joined: 31. Oct 2014
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #12 - 05. Oct 2016 at 12:26
Print Post Print Post  
e non solo Clementi... pensa a Chopin (studio op. 25 n. 6, Polonaise-fantasie op. 61, Barcarolle op. 60), Beethoven (incipit della sonata op. 2 n. 3, sonata op. 111), Stravinsky (il terzo dei Trois Mouvements de Petrouchka) e molti altri... Liszt lo usa molto spesso...
Direi che sono abbastanza diffusi anche nella musica classica
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1040
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #13 - 05. Oct 2016 at 13:48
Print Post Print Post  
insomma ho detto una grande fesserìa. Prendo atto e chiedo scusa Smiley
  
Back to top
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2566
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Trillo con dita accoppiate 13-24
Reply #14 - 06. Oct 2016 at 10:45
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 05. Oct 2016 at 13:48:
insomma ho detto una grande fesserìa. Prendo atto e chiedo scusa Smiley


Gent.mo, ma per carità non scusarti Wink

E’ che non capivo a quale passaggio ti riferivi, poi quando hai postato partitura compresi.

Nel citar Clementi mi sovveniva ciò:


(da “L’intepretazione di Mozart al pianoforte” di Eva&Paul Badura-Skoda, pag.204)

<<Clementi è un ciarlatano, come tutti gl’italiani…I passaggi di terza li esegue veramente bene, ma a Londra, ci faticava sopra giorno e notte. […]>>. (lettera di Mozart al padre, 7 giugno 1788)

E se terze vuoi allenar un bel Clementi devi sonar.

Dai una occhiatina al Gradus... Wink

E certo: "di passaggi di terza" (in ogni tempo) ne abbiam parecchietti Smiley


Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged