Normal Topic Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ? (Read 432 times)
spillo
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 44
Joined: 23. Jan 2009
Gender: Male
Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
18. Mar 2017 at 14:52
Print Post Print Post  
Ho voluto fare un esperimento sul mio pianoforte a coda(Bluthner del 1908), l'ho fatto accordare a 432  Hz (accordatura Verdiana) cosa ne pensate?
  
Back to top
 
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3177
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #1 - 18. Mar 2017 at 23:30
Print Post Print Post  
Il Bluthner essendo un pianoforte sovraccarico può suonare anche a 435 Hz. 432 mi sembra eccessivamente basso come corista, se il piano era su di tono averlo portato giù per poi averlo di nuovo scordato il giorno successivo non è stata una buona idea.

Comunque ho visto dei Bluthner anche precedenti tranquillamente accordati a 442 (dopo restauro) e non capisco cosa pensiate di ottenere abbassando il corista se non un peggioramento generale delle prestazioni dello strumento. Io mi sarei rifiutato di farlo.
  
Back to top
 
IP Logged
 
spillo
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 44
Joined: 23. Jan 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #2 - 20. Mar 2017 at 10:54
Print Post Print Post  
Ho provato il pianoforte con l'accordatura a 432 Hz e devo ammettere che suona particolarmente bene..
Da alcuni studi è emerso che:"Al di là delle teorie complottiste che coinvolgono nazisti, Illuminati, ecc.., a livello di percezione superficiale per un orecchio umano medio (quindi non parliamo di orecchio assoluto o di persone particolarmente dotate o esercitate all'ascolto) la differenza non dovrebbe essere così drastica, anche se diversi test di ascolto dimostrano come un brano suonato a 432 hz venga percepito dagli ascoltatori come più “caldo”. La pianista Maria Renold ha sperimentato che sottoponendo l'ascolto dello stesso concerto a un gruppo di ascoltatori, eseguito prima a 440 hz e poi a 432, gli spettatori preferissero di gran lunga il secondo, trovandolo più rilassante e piacevole".. Roll Eyes
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1034
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #3 - 20. Mar 2017 at 13:08
Print Post Print Post  
Avevo aperto un thread in proposito. Si è scritto molto sulla accordatura aurea, ma personalmente non mi convince e so che ha molti estimatori. Io la sento "lamentosa" e un po' depressa, come se il pianoforte avesse la febbre. Ho avuto il piano a 434 per 6 mesi. Ma non lo cambierei mai con l'attuale 440 e anzi spero di arrivare a 443 accordatore permettendo che me lo ha promesso per maggio/giugno (vuole salire gradualmente).
  
Back to top
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3177
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #4 - 20. Mar 2017 at 20:23
Print Post Print Post  
spillo wrote on 20. Mar 2017 at 10:54:
Ho provato il pianoforte con l'accordatura a 432 Hz e devo ammettere che suona particolarmente bene..
Da alcuni studi è emerso che:"Al di là delle teorie complottiste che coinvolgono nazisti, Illuminati, ecc.., a livello di percezione superficiale per un orecchio umano medio (quindi non parliamo di orecchio assoluto o di persone particolarmente dotate o esercitate all'ascolto) la differenza non dovrebbe essere così drastica, anche se diversi test di ascolto dimostrano come un brano suonato a 432 hz venga percepito dagli ascoltatori come più “caldo”. La pianista Maria Renold ha sperimentato che sottoponendo l'ascolto dello stesso concerto a un gruppo di ascoltatori, eseguito prima a 440 hz e poi a 432, gli spettatori preferissero di gran lunga il secondo, trovandolo più rilassante e piacevole".. Roll Eyes


Puttanate, scusa il termine, non si tratta solo di altezza del suono in quanto a percezione. Se si trattasse di uno strumento elettronico per assurdo non avrei nulla da obiettare.

Ma nel pianoforte la tensione è necessaria per la sua stabilità e salute, nonché per una buona efficienza della meccanica, che con pianoforte parecchio sotto tono risulta artefatta da un non corretto rimbalzo del martello.

Il diapason è una convenzione, poi ci sono problematiche di tipo pratico. Oltre al fatto che una accordatura blanda, per quanto mi riguarda, non è una accordatura.

Poi il pianoforte è il tuo, puoi farci ciò che vuoi sia chiaro.
  
Back to top
 
IP Logged
 
spillo
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 44
Joined: 23. Jan 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #5 - 21. Mar 2017 at 07:37
Print Post Print Post  
Hai provato suonare un piano a 432 Hz?...
Meno male che ci sono scuole di pensiero diverse.. comunque al riguardo sono stati fatti numerosi studi anche da parte di autorevoli pianisti e compositori che confermano   che a 432 Hz si crea un suono più "caldo"..
Capisco anche che da alcuni anni la tendenza è di ricercare sonorità brillanti, alcune volte quasi metalliche:-/
Comunque è questione di gusti  Wink
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1034
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #6 - 21. Mar 2017 at 08:00
Print Post Print Post  
Un articolo interessante ed equilibrato in proposito è questo :

http://www.tides.it/wordpress/2015/03/21/musica-a-432hz-una-bufala/

La conclusione è che nei secoli a seconda delle scuole e dei tempi si è passati da un minimo di 393HZ a 460HZ !! Smiley differenze abissali quindi e che tra 432 e 440 la differenza è davvero minima.

Tuttavia appunto, questione di gusti. Il mio personale è che la differenza c'è ed è a favore delle  frequenze più alte.

Soggettivo ovviamente.

  
Back to top
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3177
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #7 - 21. Mar 2017 at 08:29
Print Post Print Post  
spillo wrote on 21. Mar 2017 at 07:37:
Hai provato suonare un piano a 432 Hz?...
Meno male che ci sono scuole di pensiero diverse.. comunque al riguardo sono stati fatti numerosi studi anche da parte di autorevoli pianisti e compositori che confermano   che a 432 Hz si crea un suono più "caldo"..
Capisco anche che da alcuni anni la tendenza è di ricercare sonorità brillanti, alcune volte quasi metalliche:-/
Comunque è questione di gusti  Wink 


Chiedi a me se ho provato a suonare un piano a 432 Hz? Ma sei serio o credi di scrivere ad un pirla qualsiasi su un forum?

Il pianoforte moderno (col telaio di ghisa e corde incrociate) a 432 Hz non funziona. Se vuoi fare il nostalgico devi andare più indietro nel tempo.

La mia domanda è invece: hai mai provato un pianoforte veramente in ordine? Questa follia di applicare temperamenti o diapason storici ad un pianoforte moderno sembra più il delirio di una persona profondamente insoddisfatta del proprio strumento che non reali necessità artistiche.
  
Back to top
 
IP Logged
 
spillo
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 44
Joined: 23. Jan 2009
Gender: Male
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #8 - 21. Mar 2017 at 08:51
Print Post Print Post  
Non metto in dubbio la tua esperienza.. Ovviamente in un forum non possiamo conoscerci tutti personalmente e professionalmente..  Ho solo chiesto una semplice opinione su un argomento che mi sembra di capire molto soggettivo... Scusatemi.. ma non era mia intenzione offendere nessuno... ritengo sia meglio abbandonare l'argomento.. Comunque grazie a tutti..
  
Back to top
 
IP Logged
 
mdm
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 20
Joined: 27. Dec 2015
Re: Accordatura a 432Hz... cosa ne pensate ?
Reply #9 - 29. Mar 2017 at 11:58
Print Post Print Post  
la tensione si abbassa e quindi anche le corde reagiscono in modo leggermente diverso, la tavola risuona su frequenze diverse, la carica sulla tavola e'leggermente inferiore

non so se ci credo tanto alle teorie citate sopra ma si sente una leggera differenza dal punto di vista musicale.

su un pianoforte pero' subentrano questioni tecnicheche cambiano anche il timbro, non solo l' altezza del corista
  
Back to top
 
IP Logged