Normal Topic Dilemma acquisto pianoforte usato (Read 1052 times)
Rossy
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 3
Joined: 30. Jan 2018
Dilemma acquisto pianoforte usato
22. Feb 2018 at 16:00
Print Post Print Post  
Cari utenti,  Smiley

E' la prima volta che scrivo e sono qui per chiedere un consiglio a voi esperti. Vorrei comprare un pianoforte verticale, usato per questioni di budget (max. 3.000 €). Sono orientata verso uno Schimmel, forse perché è quello che conosco meglio, avendo fin da bambina sempre suonato su un verticale di questa marca a casa dei miei genitori.

Negli ultimi due mesi ho girato molto e provato strumenti sia presso rivenditori che da privati, ed al momento sono indecisa fra questi tre:

1. Pianoforte Schimmel del 1973, altezza 116 cm, vendutomi da un accordatore e riparatore di pianoforti alla modica cifra di 1.900 €, TUTTO incluso e con 10 anni di garanzia. Questo pianoforte è stato suonato (sembra) molto poco ed avrebbe solo bisogno di un po' di maquillage...

2. Pianoforte Schimmel del 1980, altezza 116 cm, stesso modello ma di una finitura più pregiata (nero lucido vs. l'altro che è in noce), vendutomi da un privato alla cifra già trattata di 2.250 €, NIENTE incluso, ovvero con trasporto e accordatura a carico mio e senza garanzia. Questo pianoforte è stato suonato moltissimo, quindi l'attuale proprietario ha fatto sostituire qualche anno fa da Fabbrini Pianoforti (Pescara) martelliera, caviglie e feltri (spesa all'epoca: 1.000 €).

3. Pianoforte Krauss R2 (meccanica Renner che simula il doppio scappamento), con matricola ignota (è scritta su una striscia adesiva tipo Dymo!), ma adesivo "Made in Western Germany" (quindi anteriore al 1990), vendutomi da un noto rivenditore locale alla cifra non trattabile di 4.300 €, TUTTO incluso e con 5 anni di garanzia. Questo strumento pare sia stato suonato poco o niente, ed infatti la martelliera praticamente non presenta segni ed anche il suono devo dire che mi ha colpito molto, molto piacevolmente!

So che è impossibile dare un consiglio a distanza senza aver visto e provato gli strumenti, ma c'è qualcuno tra questi 3 pianoforti che voi mi (s)consigliereste assolutamente, sulla base dell'età, del prezzo (troppo alto / troppo basso) o della vostra personale esperienza?

Grazie mille e spero a presto!  Roll Eyes

  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1079
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #1 - 22. Feb 2018 at 17:42
Print Post Print Post  

Benvenuta Rossy!

Uh... scelta non facile   Huh


Il Krauss, tra l'altro, non lo conosco. Altezza del Krauss?

E dei due Schimmel quale ti ha colpito di più come suono?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Rossy
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 3
Joined: 30. Jan 2018
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #2 - 22. Feb 2018 at 17:53
Print Post Print Post  
Ciao Gabry! Grazie per la velocissima risposta!  Smiley

Krauss è un brand parallelo che la Sauter usava in passato (non chiedermi il perché!). Il Pianoforte è alto 118 cm, quindi paragonabile ai due Schimmel e si trova ad una decina di Km da dove abito.

Purtroppo i due Schimmel non li ho ancora provati, ho avuto solo conversazioni telefoniche con i due proprietari! La  situazione, ahimè, non è facile: quello da 1.900 € si trova a 250 Km da me (direzione nord), quello da 2.250 € addirittura a 350 Km (direzione sud)...

Ho già fatto tanti viaggi a vuoto (a distanze più ravvicinate) per sentire altri strumenti e mi sto un po' stancando di non concludere mai nulla...  Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1079
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #3 - 24. Feb 2018 at 11:29
Print Post Print Post  

Mannaggia!
senza provarli è davvero un bel problema. Capisco anche che non sia proprio agevole avventurarsi in viaggi così lunghi per provare un pianoforte. Io, però, ti sconsiglierei di fare una scelta senza averli provati  Undecided

A questo punto, penso che ti convenga continuare la tua ricerca all'interno di un raggio chilometrico esplorabile.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1079
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #4 - 24. Feb 2018 at 11:35
Print Post Print Post  

Forse il nostro espertissimo Fra ti saprà ragguagliare un po' di più circa la qualità del Krauss. Certo... questo fatto della matricola ignota mi lascia un po' perplessa  Huh
  
Back to top
 
IP Logged
 
^Fra^
God Member
*****
Offline



Posts: 3203
Joined: 19. Nov 2009
Gender: Male
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #5 - 24. Feb 2018 at 18:00
Print Post Print Post  
Ciao, senza vedere non saprei dire.

Comunque in generale ritengo che non vada la pena spendere più di 1500 euro per un pianoforte così basso di qualunque marca sia.

Sulla matricola mancante capita, magari il piano è stato restaurato e la hanno coperta riverniciando il telaio. Ma si trova di sicuro da qualche altra parte.

In teoria la finitura in noce è più pregiata del nero, ma piace di meno alle signore (che lo preferiscono nero...).

Con 2500/3000 euro si può tentare l’acquisto di un verticale più performante.
Le marche citate vanno bene tutte, ne esistono tante altre.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Rossy
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 3
Joined: 30. Jan 2018
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #6 - 26. Feb 2018 at 10:45
Print Post Print Post  
Grazie mille per le risposte e grazie a Fra per i suggerimenti!

Per "verticale più performante" si intende un pianoforte più alto, vero? Ad es. 130-135 cm?

In giro ne ho visti e provati molti, il problema è che ormai il 90% dei pianoforti in vendita sono o Yamaha o Kawai, marchi rispettabilissimi, ma che a livello di timbro proprio non mi convincono e che, a mio modesto parere, sono meno adatti al repertorio romantico rispetto agli strumenti europei... Poi saranno anche perfetti come meccanica e indistruttibili come delle macchine da guerra, ma io non devo dare esami al conservatorio, sto semplicemente cercando uno strumento su cui suonare 1-2 ore al giorno dopo il lavoro, perciò per me la qualità del suono è fondamentale!  Smiley

Un accordatore molto esperto con cui ho parlato per telefono mi diceva che anche uno Yamaha B3 può essere opportunamente regolato per suonare come dico io... Ma qual è la garanzia che poi questo effettivamente avvenga? Per me vale il detto "What you see (anzi, hear) is what you get" e se a me un pianoforte non mi fa innamorare fin da subito, io automaticamente non lo considero!

Come pianoforti europei ho già scartato i Petrof e gli Schulze-Pollmann per via la tastiera, che mi è sembrata un po' dura (almeno negli esemplari che ho provato io)... Bechstein, Seiler & Co. sono sicuramente degli ottimi strumenti, ma molto più costosi... Ed i vari "by + marchio blasonato" (Boston, Essex, Hoffmann e Zimmermann) sono, se ho ben capito, delle sottomarche prodotte - a seconda dei casi - in altri Paesi europei o asiatici, di certo non in Germania, quindi mi sanno un po' di presa in giro...

Cos'altro mi resta da guardare, nel panorama dell'usato? Quali sono gli altri marchi che potrei prendere in considerazione, fatte tutte queste premesse? Cry
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1079
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Dilemma acquisto pianoforte usato
Reply #7 - 26. Feb 2018 at 12:10
Print Post Print Post  

Ciao,

della Yamaha vale la pena tenere in considerazione i pianoforti della serie YUS (da non confondere assolutamente con la serie YU, di tutt'altra fattura e non prodotta in Giappone) e della serie SU.
Sono decisamente pianoforti di tutt'altra qualità e sonorità rispetto ai soliti di "battaglia" (serie B e serie U). Il problema è che, avendo questi poco mercato a causa del prezzo elevato, i rivenditori italiani non li tengono proprio... quindi non si conoscono. Ma tieni d'occhio gli annunci dei privati. Non si sa mai.

Se vuoi spendere poco, per quanto riguarda i tedeschi, qui sul Forum, Fra ha in più occasioni asserito che Hoffmann & Kühne (da non confondere con W.Hoffmann, sottomarchio di Bechstein) è un pianoforte, non di elevate pretese, ma di tutto rispetto e non è caro. Negli annunci dei privati capita di trovarne  Wink
Io stessa ne ho provato un paio, e mi erano piaciuti. La tastiera è ok. Neanche a me piacciono le tastiere eccessivamente "dure".

Potresti provare a negoziare il prezzo di quel Krauss. 4.300 mi sembra un po' troppo  Huh
  
Back to top
 
IP Logged