Page Index Toggle Pages: 1 [2]  Send Topic Send Topic Print Print
Hot Topic (More than 10 Replies) Makurka op6 n°1: acciaccatura ripetuta (Read 728 times)
andreavezzoli
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2167
Joined: 04. Mar 2010
Re: Makurka op6 n°1: acciaccatura ripetuta
Reply #20 - 31. Jul 2018 at 09:01
Print Post Print Post  
Grin Wink

Ci possiamo domandare allora: era la mano di Chopin ad essere adatta a queste acciaccature (che non sono poi così comode anzi) oppure i pianoforti dell'epoca avendo una meccanica più "morbida" permettevano più facilmente l'esecuzione di questi abbellimenti?

  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1167
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Makurka op6 n°1: acciaccatura ripetuta
Reply #21 - 14. Aug 2018 at 09:16
Print Post Print Post  
Leggo dunque sgomento che le acciaccature sono qui imprescindibili... e ci avrei giurato..  Grin

Signori che dire? per me è troppo, ho iniziato a 46 anni suonati con il pianoforte e non so se la cosa mi riuscirà un giorno, però giurò che ci proverò, ma è dura davvero. Potrei fare mio il suggerimento di Andrea  e ometterla nei tempi deboli, non so se sia una vera semplificazione però!
Tuttavia nel concorso ognuno dei numerosi  (in tal modo che 10 dita non si senta vincitore "sicuro")  iscritti proverà a farla al suo meglio e a discrezione! Anche il tempo a discrezione; o  diciamo che potrebbe essere quello che ho provato nella mia prova audio. (In modo che si possa dire che l'audio è servito a qualcosa come modello positivo oltre che negativo).

Nel frattempo sono entrato con tutte le scarpe nell'op. 6 e 7... trovo queste composizioni meravigliose e molto utili al discente.

Che bello anche questo thread "operativo" ! molto costruttivo grazie a voi.

andreavezzoli wrote on 31. Jul 2018 at 09:01:
Grin Wink

Ci possiamo domandare allora: era la mano di Chopin ad essere adatta a queste acciaccature (che non sono poi così comode anzi) oppure i pianoforti dell'epoca avendo una meccanica più "morbida" permettevano più facilmente l'esecuzione di questi abbellimenti?



Questa è un gran bella domanda, anche lievementa consolatoria... io sullo Schulze ho le meccaniche Renner... durissime...che a volte mi fanno un po' dannare...  ecco deve essere per questo !!  Avessi preso quel Kawai morbido morbido che avevo provato e valutato al negozio... però poi vado sul digitale anch'esso molto morbido (tipo il Kawai insomma) e devo dire che non è che abbia gran vantaggio, forse un minimo sì...

Poi devo dire la prima posizione non sarebbe difficile: si tratta di convincere il pollice a seguire il movimento delle dita che fanno il bicordo; mentre è la seconda posizione la più drammatica, le note sono ravvicinatissime ma su tasti misti (bianchi e neri) e lì uno come me si perde inesorabilmente per la differenza di affondo da compiere sui tasti..
  
Back to top
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2768
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Makurka op6 n°1: acciaccatura ripetuta
Reply #22 - Today at 00:48
Print Post Print Post  
pianozero wrote on 14. Aug 2018 at 09:16:
Tuttavia nel concorso ognuno dei numerosi  (in tal modo che 10 dita non si senta vincitore "sicuro")  iscritti proverà a farla al suo meglio e a discrezione! Anche il tempo a discrezione;

Gent.mo, se permetti, per render la cosa più godibile e divertente, propongo una variante al giuoco Smiley
Ovver: ognun posti più versioni del frammento "incriminato", partendo certo da una propria visione del passaggio.

Comincio con postar due mie ipotesi, considerando anche quanto detto in precedenza sulla esecuzione delle acciaccature in battere o levare:





Versioni che si avvicinano molto alla mia visione del frammento, particolarmente la seconda:
risalto degli accenti e sforzati, carattere molto "rustico".

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1167
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Makurka op6 n°1: acciaccatura ripetuta
Reply #23 - Today at 08:46
Print Post Print Post  
10dita wrote Today at 00:48:
pianozero wrote on 14. Aug 2018 at 09:16:
Tuttavia nel concorso ognuno dei numerosi  (in tal modo che 10 dita non si senta vincitore "sicuro")  iscritti proverà a farla al suo meglio e a discrezione! Anche il tempo a discrezione;

Gent.mo, se permetti, per render la cosa più godibile e divertente, propongo una variante al giuoco Smiley
Ovver: ognun posti più versioni del frammento "incriminato", partendo certo da una propria visione del passaggio.

Comincio con postar due mie ipotesi, considerando anche quanto detto in precedenza sulla esecuzione delle acciaccature in battere o levare:

Versioni che si avvicinano molto alla mia visione del frammento, particolarmente la seconda:
risalto degli accenti e sforzati, carattere molto "rustico".

Cordiali saluti



Ottimo inizio!  Io tutto sommato sono per una versione più fluida e meno accentata del tutto, come se fosse tutto un po' più scorrevole, ma capisco perfettamente l'idea di stare nello spirito della muzurka che prevede le accentature. Ma forse si può rendere questa cosa tenendo premuto il pedale un po' più  a lungo?

Nel video mi colpisce molto la tua mano sinistra molto composta , a me viene da girarla un po' troppo in certi frangenti per andare a cercare  i tasti
  
Back to top
IP Logged
 
Page Index Toggle Pages: 1 [2] 
Send Topic Send Topic Print Print