Normal Topic DOROTHY TAUBMAN (Read 139 times)
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1071
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
DOROTHY TAUBMAN
20. Aug 2018 at 23:17
Print Post Print Post  

Mi sono imbattuta in questo video. L'ho trovato interessante, non conoscevo prima d'ora l'apporto di Dorothy Taubman  Smiley  Volevo condividerlo con voi.

Choreography of the Hands: The Work of Dorothy Taubman


Dorothy Taubman  (1917 - 2013)
insegnante di pianoforte americana, docente e fondatrice del Taubman Institute of Piano, il quale ha sviluppato "l’approccio Taubman". Il suo approccio alla tecnica del pianoforte era basato su un'attenta analisi dei movimenti necessari per il virtuosismo e l’espressione musicale. Dapprima divenne nota grazie ai suoi successi nel riuscire a riabilitare, grazie all’osservazione ed alla correzione dei movimenti, molti pianisti con gravi infortuni. Taubman suscitò molte polemiche, poiché mise in discussione la solidità di alcuni principi dell'insegnamento tradizionale del pianoforte.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1071
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: DOROTHY TAUBMAN
Reply #1 - 20. Aug 2018 at 23:25
Print Post Print Post  

Secondo Taubman la rotazione dell'avambraccio assume un ruolo essenziale in una tecnica virtuosa, in particolare nell’esecuzione delle scale. All'epoca molti critici contestano quest’idea sostenendo che tale movimento dell'avambraccio risulta sgraziato, interferisce con il lavoro di passaggio veloce e rende impossibile l'indipendenza delle dita. La stessa Taubman, seriamente interessata alla questione, aveva molte volte osservato nei suoi studenti che un movimento rotatorio eccessivo interferiva con la velocità ed il controllo. Eppure, paradossalmente, nello stesso tempo osservava l’utilizzo di rotazioni dell'avambraccio e di aggiustamenti del braccio in pianisti virtuosi in grado di eseguire facilmente qualsiasi tipo di tessitura.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1071
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: DOROTHY TAUBMAN
Reply #2 - 20. Aug 2018 at 23:27
Print Post Print Post  

Taubman sostiene che i vari elementi tecnici, apparentemente diversi tra loro, costituiscono un tutt’uno sinergico, minimizzando il bisogno di ciascuno, potenziando il loro effetto individuale (ovvero l’effetto che ogni elemento tecnico avrebbe se usato da solo). I vari elementi tecnici si fondono in un'unità omogenea in modo tale che solo un osservatore esperto è in grado di distinguerli separatamente. Ogni elemento tecnico deve essere presente al momento giusto e nella quantità giusta affinché questa sinergia si verifichi.
Ad esempio, il suonare dentro e fuori riduce la necessità di rotazione. L'aggiustamento e l'allineamento del braccio la riduce ulteriormente, la postura della mano riduce la necessità di entrare e uscire e di ruotare, riducendo allo stesso tempo la necessità di aggiustamento del braccio. La rotazione può ridurre la necessità di modellare la postura mano. L'uso del peso riduce lo sforzo fisico di ogni azione e la necessità di utilizzare un elemento tecnico singolarmente. L’utilizzo del peso e la corretta coordinazione aumentano le risorse fisiche disponibili per produrre un suono ampio e potente, eccetera, eccetera.
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1071
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: DOROTHY TAUBMAN
Reply #3 - 20. Aug 2018 at 23:30
Print Post Print Post  

Sebbene certe tessiture esigano un singolo elemento tecnico in maniera predominante,
tutti gli altri elementi sono ancora presenti, ma microscopici.

Quindi, l’analisi dei singoli elementi, la vera natura di una tecnica virtuosa diventa invisibile all'osservatore inesperto.
Se solo uno degli elementi tecnici non è presente correttamente, ne consegue una disfunzione.
https://en.wikipedia.org/wiki/Dorothy_Taubman
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2702
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: DOROTHY TAUBMAN
Reply #4 - 21. Aug 2018 at 03:20
Print Post Print Post  
Zabrina wrote on 20. Aug 2018 at 23:30:
Sebbene certe tessiture esigano un singolo elemento tecnico in maniera predominante, tutti gli altri elementi sono ancora presenti, ma microscopici.
Quindi, l’analisi dei singoli elementi, la vera natura di una tecnica virtuosa diventa invisibile  all'osservatore inesperto.
Se solo uno degli elementi tecnici non è presente correttamente, ne consegue una disfunzione.

Mia Ben Gentile, molto interessante Smiley
Troviamo cenni a ciò in altri tecnologi, ad es.:

-T. Matthay, “The Visible and Invisible in Piano Technique”, Londra 1932;
-G. Kaemper, “Techniques pianistiques”, Parigi 1968.

Zabrina wrote on 20. Aug 2018 at 23:27:
Taubman sostiene che i vari elementi tecnici, apparentemente diversi tra loro, costituiscono un tutt’uno sinergico, 

Mi par evidente il punto di contatto con quella che i tecnologi chiamano “catena” (il sistema spalla-braccio-mano) e con la funzione “sinergica” dei vari elementi:

“[…] l’intera massa del braccio a partire dalla spalla in giù […], che si presenta sempre unito in qualche modo col movimento di rotazione dell’avambraccio; mano e dita partecipano al movimento come la parte terminale di unacatenai cui diversi anelli non possono mai esser spezzati ed isolati, bensì possono e debbono muoversi nel loro spazio fisiologico senza mai bloccare o spezzare la continuità della catena stessa.”.

(in “Pianosophia”, Stelli/Spagnolo, ed. A. Guida, pag. 42)

Grazie per aver aperto codesto topic su Dorothy Taubman Smiley
Ci darà possibilità di approfondimenti ed ulteriori riflessioni Smiley

Cordiali saluti
  
Back to top
 
IP Logged