Normal Topic Dubbio (Read 543 times)
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Dubbio
12. Jan 2019 at 11:32
Print Post Print Post  
Alcune settimane fa,sono stata ad un saggio natalizio degli allievi di una scuola di musica della mia zona.Erano cantanti e chitarristi.Si sono esibiti ragazzi molto dotati,ma anche due ragazze decisamente poco intonate.Il pubblico ha applaudito anche loro con trasporto,ma a me hanno fatto molta tristezza :e' giusto secondo voi,anche a livello amatoriale,incoraggiare persone non portate ad esibirsi e ad esporsi? Un insegnante non dovrebbe avere l'onestà intellettuale di essere sincero con l'allievo? O per una scuola conta solo il numero e i soldi ? Il fatto è che i giovani oggi guardano la televisione e sognano di diventare come i beniamini che seguono.Perchè illuderli che tutti,con la volontà possano farlo?
  
Back to top
 
IP Logged
 
Zabrina
Global Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 1130
Joined: 10. Nov 2013
Gender: Female
Re: Dubbio
Reply #1 - 12. Jan 2019 at 15:06
Print Post Print Post  

Carissima scheggia,

la questione che poni è molto delicata. Molto dipende dal contesto (amatoriale/professionale) e dall'età degli allievi. Se immagini un gruppo che fa musica, invece di vedere queste due ragazze come singoli individui, il tutto ti può apparire da un'altra prospettiva.
Immagina, ad esempio, una classe di danza di bambini di 8-10 anni, in una scuola amatoriale. Ti pare giusto che l'insegnante dica ad un paio di questi che non possono fare il saggio perché magari sono più cicciottelli oppure perché si muovono più goffamente rispetto agli altri?  Huh  Perché mai un insegnante dovrebbe fare tale discriminazione?

Qui non si tratta di soldi, né di mancanza di onestà intellettuale. Credo piuttosto che un insegnante abbia il dovere, fra tante altre cose, di preservare l'autostima dei piccoli allievi (ma anche degli adolescenti) che in fase di crescita è molto delicata.

L'insegnante non sarebbe onesto intellettualmente se dicesse ai genitori di questi allievi (palesemente meno dotati) di mandarli in una scuola che prepara a livello professionale. Ma un saggio amatoriale?  Huh  Il saggio, in una scuola amatoriale, non è solo una dimostrazione di doti, ma anche un momento di divertimento, di incontro, di socializzazione. Per i ragazzi, soprattutto per i più timidi, è un'esperienza che può aiutare a superare alcune barriere psicologiche. Anche affrontare un semplice saggio può diventare un'esperienza molto utile in una personalità che si sta formando.

La questione della tv che illude è un discorso a sé. Io penso che far fare un saggio non significa "incoraggiare" o "illudere". A livello psicologico, si fanno molti più danni dicendo ad alcuni: "tu non puoi farlo". Piuttosto, un insegnante dovrebbe avere l'accortezza di "mascherare" le manchevolezze degli allievi meno dotati e cercare di farli esibire con brani appropriati che non li renda ridicoli. Quello si  Smiley
  
Back to top
 
IP Logged
 
10dita
Forum Moderator
*****
Offline


W Pianoforum!

Posts: 2863
Joined: 21. Sep 2009
Gender: Male
Re: Dubbio
Reply #2 - 12. Jan 2019 at 19:39
Print Post Print Post  
scheggiasms wrote on 12. Jan 2019 at 11:32:
Il pubblico ha applaudito anche loro con trasporto,

Gent.ma, che il pubblico doveva fischiare Undecided

Porelle Cry

Concordo in toto con la Gentil Zabrina.

Non credo che far esibire, particolarmente in contesto amatoriale, allievi non dotatissimi (capirai nemmen in Scuole "professionali" son tutti dotatissimi: ho sentito cose in Conservatorio Lips Sealed ) sia un delitto!

L'appuntamento con saggi o simili è un momento di crescita soprattutto a livello umano.

Sempre senza spinger oltremodo gli allievi, ovvio!
Ma qui sta alla bravura "psicologica" degli insegnanti.

Sul business, non farei la "morale".
Tutto è business!

Se ci dovesse esser la "super selezione" anche nei famosi istituti...sai quanti allievi rimarrebbero dopo il "setaccio"?

...non oso dir la percentuale Grin

Cordiali saluti

  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Dubbio
Reply #3 - 13. Jan 2019 at 04:39
Print Post Print Post  
Si,anche le persone a cui avevo espresso la mia perplessità mi hanno detto più o meno le stesse cose.

E forse avete ragione,comunque io mi comporterei in modo diverso,cercherei  di scoprire quali fossero i veri talenti di queste ragazze e le indirizzerei verso quello che davvero potrebbe dare loro soddisfazione: che ne so,il Pianoforte o la chitarra o la Pittura.

A volte,ostinandosi in una direzone si può non scoprire mai quali siano i loro veri talenti.Per questo sono favorevole a che i ragazzi sperimentino diversi campi,proprio per scoprire ciò per cui sono portati e che dia loro soddisfazione.

E non importa che diventino artisti di fama mondiale. Per questo occorre che abbiano intorno persone che siano sincere con loro. Io credo che sarebbero felici di questo.
Mi viene in mente un film che ho visto di recente: "Marguerite" , che calza proprio a pennello per l'argomento che stiamo discutendo:
https://www.youtube.com/watch?v=tmgQ-kREsGA
Davvero triste......
  
Back to top
 
IP Logged
 
DavidWolf90
New Member
*
Offline


W Pianoforum!

Posts: 39
Joined: 21. Jun 2016
Re: Dubbio
Reply #4 - 14. Jan 2019 at 06:19
Print Post Print Post  
L'insegnante dovrebbe intervenire qualora non veda dei miglioramenti.
Queste ragazze hanno tutto il diritto di sbagliare e di fare esibizioni disastrose. Magari sono state colte dall'emozione o forse partivano da un livello ancor più basso.
Non sarei così sbrigativo nel giudicarle "senza speranza" e, ancor peggio, pensare agli insegnanti come truffatori succhiasoldi e disonesti.
Quando facevo i saggi io (con tutti gli allievi della mia maestra, più gli allievi di chitarra e di canto lirico) solitamente il pubblico applaudiva di più i più bravi o più avanti negli studi, e meno, ovviamente, quelli meno bravi o disastrosi. E solitamente uno dei maestri faceva il solito discorsetto che non è giusto applaudire solo chi esegue il brano virtuosistico, ma che è importante anche chi esegue brani apparentemente semplici o poco d'effetto, così come chi esegue musica d'insieme.
Penso che sia un discorso giusto, non siamo in ambito accademico o professionale, siamo tutti mossi da un piacere e da una volontà di divertimento e svago, oltre che amore per la musica o per un dato strumento, e pertanto tutti siamo sullo stesso piano.
Non vedo il senso, in definitiva, di una polemica del genere, in relazione al caso specifico.
Comunque, scheggia, anche se tutti applaudono, la prossima volta tu puoi fischiare, fare "BUUU" o tirare frutta marcia, se per te questo significa essere onesti e far aprire gli occhi a queste ragazze indirizzandole verso altri eventuali talenti

Comunque una volta capitò alla mia insegnante un ragazzino che non aveva fatto nessun miglioramento durante l'anno. Lei chiamò la madre e glielo riferì, dicendole che perdeva il suo tempo e i suoi soldi a portare lì il bambino perché questo, vuoi poverino perché  non molto portato, vuoi perché disiniteressato e infilato lì solo per volontà dei genitori, non riusciva a mettere insieme neanche due battute.
Invece di capire, la madre ebbe una reazione terribile, inveendo contro la povera maestra, che aveva offeso suo figlio perché non era capace insegnare, e iscrisse il poveretto da un'altra parte.
Ma ripeto, il discorso della maestra era stato fatto non per un'esibizione andata male o perché il bambino suonava male, ma perché non migliorava, cioè, andava lì mesi e mesi per rimanere sempre al punto di partenza.
Di queste ragazze non sappiamo nulla quindi direi che è incauto dare questo genere di giudizi.
Saluti.
  
Back to top
 
IP Logged
 
scheggiasms
God Member
*****
Offline


"Dove finiscono le parole,inizia
la musica"

Posts: 1654
Joined: 09. May 2008
Re: Dubbio
Reply #5 - 14. Jan 2019 at 12:47
Print Post Print Post  
Guarda David che il mio non era un giudizio sulle maestre o sulle ragazze,ma solo una considerazione fatta tra me e me e che volevo condividere per avere, appunto, punti di vista diversi Smiley

E comunque le due ragazze sono 5 o 6 anni che studiano e non fanno nessun progresso perchè non hanno capacità vocali.Per questo mi ponevo la domanda.

E per la cronaca,sono d'accordo con la maestra che ha detto la verità.Se fossi stata la mamma le sarei stata grata.Meglio una bruttà verità che una bugia pietosa.Fa male,ma è vera.
  
Back to top
 
IP Logged
 
pianozero
God Member
*****
Offline


Roma

Posts: 1278
Joined: 11. Oct 2011
Gender: Male
Re: Dubbio
Reply #6 - 14. Jan 2019 at 20:56
Print Post Print Post  
10dita wrote on 12. Jan 2019 at 19:39:
L'appuntamento con saggi o simili è un momento di crescita soprattutto a livello umano.



credo anche io ! e alla fine cosa si applaude ad un saggio amatoriale (e non ad un concerto, ovviamente)? si applaude l'impegno e io personalmente anche il solo "CORAGGIO DI ESPORSI"

Ora leggo da successivo aggiornamento di Scheggiasms che le ragazze sono 5 o 6 anni che non fanno progressi. Bè allora la questione cambia un po'. Viene da chiedersi perché insistano malgrado la mancanza di risultati. E allora forse  qualche dubbio bisogna anche porselo. Difficile stabilire se alla fine a queste persone basti la gratificazione dell'esibirsi e prendere qualche applauso, se è così comunque comincia anche a diventare un po "insano" e il Maestro dovrebbe cercare di indirizzare meglio questo desiderio.
  
Back to top
IP Logged